Apprendimento

Apprendimento

Azienda

il rinascimento letterario

39

Condividi

Salva

Iscriviti per mostrare il contenuto. È gratis!

Accesso a tutti i documenti

Unisciti a milioni di studenti

Migliora i tuoi voti

Iscrivendosi si accettano i Termini di servizio e la Informativa sulla privacy.

umanesimo e rinascimento:
differenze, periodo,
cambiamenti Politici e
sociali
Pag 533-Poggio
Bracciolini
Pag 549 - Giovanni
Pico della Miran
umanesimo e rinascimento:
differenze, periodo,
cambiamenti Politici e
sociali
Pag 533-Poggio
Bracciolini
Pag 549 - Giovanni
Pico della Miran
umanesimo e rinascimento:
differenze, periodo,
cambiamenti Politici e
sociali
Pag 533-Poggio
Bracciolini
Pag 549 - Giovanni
Pico della Miran
umanesimo e rinascimento:
differenze, periodo,
cambiamenti Politici e
sociali
Pag 533-Poggio
Bracciolini
Pag 549 - Giovanni
Pico della Miran
umanesimo e rinascimento:
differenze, periodo,
cambiamenti Politici e
sociali
Pag 533-Poggio
Bracciolini
Pag 549 - Giovanni
Pico della Miran

Contenuti simili

Know rinascimento ed umanesimo  thumbnail

1

rinascimento ed umanesimo

-rinascimento-umanesimo

Know Il nome della rosa  thumbnail

0

Il nome della rosa

Breve schema sul nome della rosa

Know Il dolce stilnovo, l'età cortese e l'età comunale, la scuola Siciliana e Toscana  thumbnail

17

Il dolce stilnovo, l'età cortese e l'età comunale, la scuola Siciliana e Toscana

Appunti di letteratura

Know Umanesimo e Rinascimento  thumbnail

22

Umanesimo e Rinascimento

.

Know  VIRGILIO thumbnail

0

VIRGILIO

La sua vita e le sue opere

Know Umanesimo e Rinascimento  thumbnail

60

Umanesimo e Rinascimento

Questi sono i miei appunti riguardo umanesimo,rinascimento,la stampa e leonardo da vinci.

umanesimo e rinascimento: differenze, periodo, cambiamenti Politici e sociali Pag 533-Poggio Bracciolini Pag 549 - Giovanni Pico della Mirandola IL RINASCIMENTO XV-XVI secolo 1400-1500 termini: -umanesimo> concezione secondo cui al centro ce l'uomo, mentre in Precedenza c'era la religione. La con i suoi capace di costr destino con le sue scelte SOPrattutto in ambito letterario, si intende spesso infatti come movimento letterario-> "humanae litterae" rinascita da un perrado buto, oscuro, di orisi MEDIOEVO CAMBIAMENTI POLITICI concetto di RINASCITA →periodo di rinascita dal pausauto rinascimento -> movimento Piu ampio, non soltanto letterario ma anche artistico. Non solo perche abbraccia Più arti, ma anche perche coinvolge diverse categorie della POPOlazione uno dei secoli migliori per l'Italia, che ha dato Prova di grande cultura e forza: numerosi artisti e scrittori Sacro Romano impera 200-300 comuni, impero, corti in Halla la chiesa decideva grande parte dell' aspesso della vita quarrascina oggi la visione peropic POSTING ai sono Nord e Sud induspendienti dal potere centrale Coon in halia) 400-500 -> comuni -> signorie: un signore riesce ad avere il controllo non solo della città, ma anche delle zone circostanti: Principati, ducati ecc.. Essi si formano soprattutto al nord Italia, mentre al sud continua a rimanere un regno dominato da stranieri To alla base delle disparita che tutt'ora e l'umanesimo umanesimo cortigiano->seconda meta del '400, corti molto sviluppate ha inizio un Processo di laicizzazione -> uomo diventa sempre più autore del proprio destino nascono cosi al nord Italia gli stati nazionali: Repubbliche, come quella di venezia o firenze (che alterna repubblica a signoria nel...

Non c'è niente di adatto? Esplorare altre aree tematiche.

Knowunity è l'app per l'istruzione numero 1 in cinque paesi europei

Knowunity è l'app per l'istruzione numero 1 in cinque paesi europei

Knowunity è stata inserita in un articolo di Apple ed è costantemente in cima alle classifiche degli app store nella categoria istruzione in Germania, Italia, Polonia, Svizzera e Regno Unito. Unisciti a Knowunity oggi stesso e aiuta milioni di studenti in tutto il mondo.

Ranked #1 Education App

Scarica

Google Play

Scarica

App Store

Non siete ancora sicuri? Guarda cosa dicono gli altri studenti...

Utente iOS

Adoro questa applicazione [...] consiglio Knowunity a tutti!!! Sono passato da un 5 a una 8 con questa app

Stefano S, utente iOS

L'applicazione è molto semplice e ben progettata. Finora ho sempre trovato quello che stavo cercando

Susanna, utente iOS

Adoro questa app ❤️, la uso praticamente sempre quando studio.

Didascalia alternativa:

corso dei decenni, centro Propulsore della cultura in questo periodo), Ducati, come quello di Savoia solo pochi centri si sviluppavano, come Napoli, sede del centro del regno, mentre le altre citta rimanevano in condizioni economiche e sociali simili a quelle del Medioevo Go un potere centrale, territori individus, Ls cori come Montane, Firenze • Le Accademie -> circolo di intellettuali, molto piu ristretto rispetto all'univerista che invece era Pubblica. Nasceva solitamente per volonta di un signore, che aveva interesse nella cultura, riuniva appunto intellettuali, gia con un ricco bagaglio culturale, che si recavano nelle accademie Per condividere idee, fare ricerche, confrontarsi. cen pochi circostanti le biblioteche non come le intendiamo noi (luogo in cui prendo in Prestito i libri), ma come luogo di conservazione dei libri, in aggiunta alle singole biblioteche dei signori. Iniziano a diffondersi i libri nelle corti delle persone Piu abbienti Le tipografie -> a facilitare la diffusione dei libri nascono le tipografie, grazie all'invenzione della stampa. I tipografi a Privamo la Prioria bottega nella quale si recavano molti autori che discutevano anche dei Proprio scritti, rendendo questi luoghi un centro di cultura. Essi devono anche occuparsi della parte decorativa, riunendo artisti per avere edizioni più di Pregio di un certo manoscritto rispetto ad altre • botteghe -> le botteghe di artisti erano ancora un importante centro di cultura. Riunivano artisti, architetti, scultori e committenti, che accrescevano la fama di queste botteghe L> caratteristiche riprendono totalmente il mondo classico, scavalcano completamente il medioevo per andare a rifarsi con le opere degli antichi Greci e Romani: artisti, scrittori e architetti riprendono gli elementi del mondo classico. Petrarca era stato un Precursore di questo fenomeno, in quanto egli frequentava molto le biblioteche per i testi antichi: nasce la futura del filologo, colui che studia gli scritti. antichi. ● il Papato si comporta come se fosse una signoria: conquista territori, riscuote tasse ma soprattutto chiama a se artisti. Michelangelo e Raffaello e molti altri furono chiamati nello stato Pontificio Per decorare la Cappella Sistina o gli appartamenti Pontifici. Viene ripresa la filosofia, soprattutto quella Platonica (a differenza del Medioevo, nel quale Prevalse Aristotele) umanesimo e rinascimento: differenze, periodo, cambiamenti Politici e sociali Pag 533-Poggio Bracciolini Pag 549 - Giovanni Pico della Mirandola IL RINASCIMENTO XV-XVI secolo 1400-1500 termini: -umanesimo> concezione secondo cui al centro ce l'uomo, mentre in Precedenza c'era la religione. La con i suoi capace di costr destino con le sue scelte SOPrattutto in ambito letterario, si intende spesso infatti come movimento letterario-> "humanae litterae" rinascita da un perrado buto, oscuro, di orisi MEDIOEVO CAMBIAMENTI POLITICI concetto di RINASCITA →periodo di rinascita dal pausauto rinascimento -> movimento Piu ampio, non soltanto letterario ma anche artistico. Non solo perche abbraccia Più arti, ma anche perche coinvolge diverse categorie della POPOlazione uno dei secoli migliori per l'Italia, che ha dato Prova di grande cultura e forza: numerosi artisti e scrittori Sacro Romano impera 200-300 comuni, impero, corti in Halla la chiesa decideva grande parte dell' aspesso della vita quarrascina oggi la visione peropic POSTING ai sono Nord e Sud induspendienti dal potere centrale Coon in halia) 400-500 -> comuni -> signorie: un signore riesce ad avere il controllo non solo della città, ma anche delle zone circostanti: Principati, ducati ecc.. Essi si formano soprattutto al nord Italia, mentre al sud continua a rimanere un regno dominato da stranieri To alla base delle disparita che tutt'ora e l'umanesimo umanesimo cortigiano->seconda meta del '400, corti molto sviluppate ha inizio un Processo di laicizzazione -> uomo diventa sempre più autore del proprio destino nascono cosi al nord Italia gli stati nazionali: Repubbliche, come quella di venezia o firenze (che alterna repubblica a signoria nel corso dei decenni, centro Propulsore della cultura in questo periodo), Ducati, come quello di Savoia solo pochi centri si sviluppavano, come Napoli, sede del centro del regno, mentre le altre citta rimanevano in condizioni economiche e sociali simili a quelle del Medioevo Go un potere centrale, territori individus, Ls cori come Montane, Firenze • Le Accademie -> circolo di intellettuali, molto piu ristretto rispetto all'univerista che invece era Pubblica. Nasceva solitamente per volonta di un signore, che aveva interesse nella cultura, riuniva appunto intellettuali, gia con un ricco bagaglio culturale, che si recavano nelle accademie Per condividere idee, fare ricerche, confrontarsi. cen pochi circostanti le biblioteche non come le intendiamo noi (luogo in cui prendo in Prestito i libri), ma come luogo di conservazione dei libri, in aggiunta alle singole biblioteche dei signori. Iniziano a diffondersi i libri nelle corti delle persone Piu abbienti Le tipografie -> a facilitare la diffusione dei libri nascono le tipografie, grazie all'invenzione della stampa. I tipografi a Privamo la Prioria bottega nella quale si recavano molti autori che discutevano anche dei Proprio scritti, rendendo questi luoghi un centro di cultura. Essi devono anche occuparsi della parte decorativa, riunendo artisti per avere edizioni più di Pregio di un certo manoscritto rispetto ad altre • botteghe -> le botteghe di artisti erano ancora un importante centro di cultura. Riunivano artisti, architetti, scultori e committenti, che accrescevano la fama di queste botteghe L> caratteristiche riprendono totalmente il mondo classico, scavalcano completamente il medioevo per andare a rifarsi con le opere degli antichi Greci e Romani: artisti, scrittori e architetti riprendono gli elementi del mondo classico. Petrarca era stato un Precursore di questo fenomeno, in quanto egli frequentava molto le biblioteche per i testi antichi: nasce la futura del filologo, colui che studia gli scritti. antichi. ● il Papato si comporta come se fosse una signoria: conquista territori, riscuote tasse ma soprattutto chiama a se artisti. Michelangelo e Raffaello e molti altri furono chiamati nello stato Pontificio Per decorare la Cappella Sistina o gli appartamenti Pontifici. Viene ripresa la filosofia, soprattutto quella Platonica (a differenza del Medioevo, nel quale Prevalse Aristotele) umanesimo e rinascimento: differenze, periodo, cambiamenti Politici e sociali Pag 533-Poggio Bracciolini Pag 549 - Giovanni Pico della Mirandola IL RINASCIMENTO XV-XVI secolo 1400-1500 termini: -umanesimo> concezione secondo cui al centro ce l'uomo, mentre in Precedenza c'era la religione. La con i suoi capace di costr destino con le sue scelte SOPrattutto in ambito letterario, si intende spesso infatti come movimento letterario-> "humanae litterae" rinascita da un perrado buto, oscuro, di orisi MEDIOEVO CAMBIAMENTI POLITICI concetto di RINASCITA →periodo di rinascita dal pausauto rinascimento -> movimento Piu ampio, non soltanto letterario ma anche artistico. Non solo perche abbraccia Più arti, ma anche perche coinvolge diverse categorie della POPOlazione uno dei secoli migliori per l'Italia, che ha dato Prova di grande cultura e forza: numerosi artisti e scrittori Sacro Romano impera 200-300 comuni, impero, corti in Halla la chiesa decideva grande parte dell' aspesso della vita quarrascina oggi la visione peropic POSTING ai sono Nord e Sud induspendienti dal potere centrale Coon in halia) 400-500 -> comuni -> signorie: un signore riesce ad avere il controllo non solo della città, ma anche delle zone circostanti: Principati, ducati ecc.. Essi si formano soprattutto al nord Italia, mentre al sud continua a rimanere un regno dominato da stranieri To alla base delle disparita che tutt'ora e l'umanesimo umanesimo cortigiano->seconda meta del '400, corti molto sviluppate ha inizio un Processo di laicizzazione -> uomo diventa sempre più autore del proprio destino nascono cosi al nord Italia gli stati nazionali: Repubbliche, come quella di venezia o firenze (che alterna repubblica a signoria nel corso dei decenni, centro Propulsore della cultura in questo periodo), Ducati, come quello di Savoia solo pochi centri si sviluppavano, come Napoli, sede del centro del regno, mentre le altre citta rimanevano in condizioni economiche e sociali simili a quelle del Medioevo Go un potere centrale, territori individus, Ls cori come Montane, Firenze • Le Accademie -> circolo di intellettuali, molto piu ristretto rispetto all'univerista che invece era Pubblica. Nasceva solitamente per volonta di un signore, che aveva interesse nella cultura, riuniva appunto intellettuali, gia con un ricco bagaglio culturale, che si recavano nelle accademie Per condividere idee, fare ricerche, confrontarsi. cen pochi circostanti le biblioteche non come le intendiamo noi (luogo in cui prendo in Prestito i libri), ma come luogo di conservazione dei libri, in aggiunta alle singole biblioteche dei signori. Iniziano a diffondersi i libri nelle corti delle persone Piu abbienti Le tipografie -> a facilitare la diffusione dei libri nascono le tipografie, grazie all'invenzione della stampa. I tipografi a Privamo la Prioria bottega nella quale si recavano molti autori che discutevano anche dei Proprio scritti, rendendo questi luoghi un centro di cultura. Essi devono anche occuparsi della parte decorativa, riunendo artisti per avere edizioni più di Pregio di un certo manoscritto rispetto ad altre • botteghe -> le botteghe di artisti erano ancora un importante centro di cultura. Riunivano artisti, architetti, scultori e committenti, che accrescevano la fama di queste botteghe L> caratteristiche riprendono totalmente il mondo classico, scavalcano completamente il medioevo per andare a rifarsi con le opere degli antichi Greci e Romani: artisti, scrittori e architetti riprendono gli elementi del mondo classico. Petrarca era stato un Precursore di questo fenomeno, in quanto egli frequentava molto le biblioteche per i testi antichi: nasce la futura del filologo, colui che studia gli scritti. antichi. ● il Papato si comporta come se fosse una signoria: conquista territori, riscuote tasse ma soprattutto chiama a se artisti. Michelangelo e Raffaello e molti altri furono chiamati nello stato Pontificio Per decorare la Cappella Sistina o gli appartamenti Pontifici. Viene ripresa la filosofia, soprattutto quella Platonica (a differenza del Medioevo, nel quale Prevalse Aristotele) umanesimo e rinascimento: differenze, periodo, cambiamenti Politici e sociali Pag 533-Poggio Bracciolini Pag 549 - Giovanni Pico della Mirandola IL RINASCIMENTO XV-XVI secolo 1400-1500 termini: -umanesimo> concezione secondo cui al centro ce l'uomo, mentre in Precedenza c'era la religione. La con i suoi capace di costr destino con le sue scelte SOPrattutto in ambito letterario, si intende spesso infatti come movimento letterario-> "humanae litterae" rinascita da un perrado buto, oscuro, di orisi MEDIOEVO CAMBIAMENTI POLITICI concetto di RINASCITA →periodo di rinascita dal pausauto rinascimento -> movimento Piu ampio, non soltanto letterario ma anche artistico. Non solo perche abbraccia Più arti, ma anche perche coinvolge diverse categorie della POPOlazione uno dei secoli migliori per l'Italia, che ha dato Prova di grande cultura e forza: numerosi artisti e scrittori Sacro Romano impera 200-300 comuni, impero, corti in Halla la chiesa decideva grande parte dell' aspesso della vita quarrascina oggi la visione peropic POSTING ai sono Nord e Sud induspendienti dal potere centrale Coon in halia) 400-500 -> comuni -> signorie: un signore riesce ad avere il controllo non solo della città, ma anche delle zone circostanti: Principati, ducati ecc.. Essi si formano soprattutto al nord Italia, mentre al sud continua a rimanere un regno dominato da stranieri To alla base delle disparita che tutt'ora e l'umanesimo umanesimo cortigiano->seconda meta del '400, corti molto sviluppate ha inizio un Processo di laicizzazione -> uomo diventa sempre più autore del proprio destino nascono cosi al nord Italia gli stati nazionali: Repubbliche, come quella di venezia o firenze (che alterna repubblica a signoria nel corso dei decenni, centro Propulsore della cultura in questo periodo), Ducati, come quello di Savoia solo pochi centri si sviluppavano, come Napoli, sede del centro del regno, mentre le altre citta rimanevano in condizioni economiche e sociali simili a quelle del Medioevo Go un potere centrale, territori individus, Ls cori come Montane, Firenze • Le Accademie -> circolo di intellettuali, molto piu ristretto rispetto all'univerista che invece era Pubblica. Nasceva solitamente per volonta di un signore, che aveva interesse nella cultura, riuniva appunto intellettuali, gia con un ricco bagaglio culturale, che si recavano nelle accademie Per condividere idee, fare ricerche, confrontarsi. cen pochi circostanti le biblioteche non come le intendiamo noi (luogo in cui prendo in Prestito i libri), ma come luogo di conservazione dei libri, in aggiunta alle singole biblioteche dei signori. Iniziano a diffondersi i libri nelle corti delle persone Piu abbienti Le tipografie -> a facilitare la diffusione dei libri nascono le tipografie, grazie all'invenzione della stampa. I tipografi a Privamo la Prioria bottega nella quale si recavano molti autori che discutevano anche dei Proprio scritti, rendendo questi luoghi un centro di cultura. Essi devono anche occuparsi della parte decorativa, riunendo artisti per avere edizioni più di Pregio di un certo manoscritto rispetto ad altre • botteghe -> le botteghe di artisti erano ancora un importante centro di cultura. Riunivano artisti, architetti, scultori e committenti, che accrescevano la fama di queste botteghe L> caratteristiche riprendono totalmente il mondo classico, scavalcano completamente il medioevo per andare a rifarsi con le opere degli antichi Greci e Romani: artisti, scrittori e architetti riprendono gli elementi del mondo classico. Petrarca era stato un Precursore di questo fenomeno, in quanto egli frequentava molto le biblioteche per i testi antichi: nasce la futura del filologo, colui che studia gli scritti. antichi. ● il Papato si comporta come se fosse una signoria: conquista territori, riscuote tasse ma soprattutto chiama a se artisti. Michelangelo e Raffaello e molti altri furono chiamati nello stato Pontificio Per decorare la Cappella Sistina o gli appartamenti Pontifici. Viene ripresa la filosofia, soprattutto quella Platonica (a differenza del Medioevo, nel quale Prevalse Aristotele) umanesimo e rinascimento: differenze, periodo, cambiamenti Politici e sociali Pag 533-Poggio Bracciolini Pag 549 - Giovanni Pico della Mirandola IL RINASCIMENTO XV-XVI secolo 1400-1500 termini: -umanesimo> concezione secondo cui al centro ce l'uomo, mentre in Precedenza c'era la religione. La con i suoi capace di costr destino con le sue scelte SOPrattutto in ambito letterario, si intende spesso infatti come movimento letterario-> "humanae litterae" rinascita da un perrado buto, oscuro, di orisi MEDIOEVO CAMBIAMENTI POLITICI concetto di RINASCITA →periodo di rinascita dal pausauto rinascimento -> movimento Piu ampio, non soltanto letterario ma anche artistico. Non solo perche abbraccia Più arti, ma anche perche coinvolge diverse categorie della POPOlazione uno dei secoli migliori per l'Italia, che ha dato Prova di grande cultura e forza: numerosi artisti e scrittori Sacro Romano impera 200-300 comuni, impero, corti in Halla la chiesa decideva grande parte dell' aspesso della vita quarrascina oggi la visione peropic POSTING ai sono Nord e Sud induspendienti dal potere centrale Coon in halia) 400-500 -> comuni -> signorie: un signore riesce ad avere il controllo non solo della città, ma anche delle zone circostanti: Principati, ducati ecc.. Essi si formano soprattutto al nord Italia, mentre al sud continua a rimanere un regno dominato da stranieri To alla base delle disparita che tutt'ora e l'umanesimo umanesimo cortigiano->seconda meta del '400, corti molto sviluppate ha inizio un Processo di laicizzazione -> uomo diventa sempre più autore del proprio destino nascono cosi al nord Italia gli stati nazionali: Repubbliche, come quella di venezia o firenze (che alterna repubblica a signoria nel corso dei decenni, centro Propulsore della cultura in questo periodo), Ducati, come quello di Savoia solo pochi centri si sviluppavano, come Napoli, sede del centro del regno, mentre le altre citta rimanevano in condizioni economiche e sociali simili a quelle del Medioevo Go un potere centrale, territori individus, Ls cori come Montane, Firenze • Le Accademie -> circolo di intellettuali, molto piu ristretto rispetto all'univerista che invece era Pubblica. Nasceva solitamente per volonta di un signore, che aveva interesse nella cultura, riuniva appunto intellettuali, gia con un ricco bagaglio culturale, che si recavano nelle accademie Per condividere idee, fare ricerche, confrontarsi. cen pochi circostanti le biblioteche non come le intendiamo noi (luogo in cui prendo in Prestito i libri), ma come luogo di conservazione dei libri, in aggiunta alle singole biblioteche dei signori. Iniziano a diffondersi i libri nelle corti delle persone Piu abbienti Le tipografie -> a facilitare la diffusione dei libri nascono le tipografie, grazie all'invenzione della stampa. I tipografi a Privamo la Prioria bottega nella quale si recavano molti autori che discutevano anche dei Proprio scritti, rendendo questi luoghi un centro di cultura. Essi devono anche occuparsi della parte decorativa, riunendo artisti per avere edizioni più di Pregio di un certo manoscritto rispetto ad altre • botteghe -> le botteghe di artisti erano ancora un importante centro di cultura. Riunivano artisti, architetti, scultori e committenti, che accrescevano la fama di queste botteghe L> caratteristiche riprendono totalmente il mondo classico, scavalcano completamente il medioevo per andare a rifarsi con le opere degli antichi Greci e Romani: artisti, scrittori e architetti riprendono gli elementi del mondo classico. Petrarca era stato un Precursore di questo fenomeno, in quanto egli frequentava molto le biblioteche per i testi antichi: nasce la futura del filologo, colui che studia gli scritti. antichi. ● il Papato si comporta come se fosse una signoria: conquista territori, riscuote tasse ma soprattutto chiama a se artisti. Michelangelo e Raffaello e molti altri furono chiamati nello stato Pontificio Per decorare la Cappella Sistina o gli appartamenti Pontifici. Viene ripresa la filosofia, soprattutto quella Platonica (a differenza del Medioevo, nel quale Prevalse Aristotele) umanesimo e rinascimento: differenze, periodo, cambiamenti Politici e sociali Pag 533-Poggio Bracciolini Pag 549 - Giovanni Pico della Mirandola IL RINASCIMENTO XV-XVI secolo 1400-1500 termini: -umanesimo> concezione secondo cui al centro ce l'uomo, mentre in Precedenza c'era la religione. La con i suoi capace di costr destino con le sue scelte SOPrattutto in ambito letterario, si intende spesso infatti come movimento letterario-> "humanae litterae" rinascita da un perrado buto, oscuro, di orisi MEDIOEVO CAMBIAMENTI POLITICI concetto di RINASCITA →periodo di rinascita dal pausauto rinascimento -> movimento Piu ampio, non soltanto letterario ma anche artistico. Non solo perche abbraccia Più arti, ma anche perche coinvolge diverse categorie della POPOlazione uno dei secoli migliori per l'Italia, che ha dato Prova di grande cultura e forza: numerosi artisti e scrittori Sacro Romano impera 200-300 comuni, impero, corti in Halla la chiesa decideva grande parte dell' aspesso della vita quarrascina oggi la visione peropic POSTING ai sono Nord e Sud induspendienti dal potere centrale Coon in halia) 400-500 -> comuni -> signorie: un signore riesce ad avere il controllo non solo della città, ma anche delle zone circostanti: Principati, ducati ecc.. Essi si formano soprattutto al nord Italia, mentre al sud continua a rimanere un regno dominato da stranieri To alla base delle disparita che tutt'ora e l'umanesimo umanesimo cortigiano->seconda meta del '400, corti molto sviluppate ha inizio un Processo di laicizzazione -> uomo diventa sempre più autore del proprio destino nascono cosi al nord Italia gli stati nazionali: Repubbliche, come quella di venezia o firenze (che alterna repubblica a signoria nel corso dei decenni, centro Propulsore della cultura in questo periodo), Ducati, come quello di Savoia solo pochi centri si sviluppavano, come Napoli, sede del centro del regno, mentre le altre citta rimanevano in condizioni economiche e sociali simili a quelle del Medioevo Go un potere centrale, territori individus, Ls cori come Montane, Firenze • Le Accademie -> circolo di intellettuali, molto piu ristretto rispetto all'univerista che invece era Pubblica. Nasceva solitamente per volonta di un signore, che aveva interesse nella cultura, riuniva appunto intellettuali, gia con un ricco bagaglio culturale, che si recavano nelle accademie Per condividere idee, fare ricerche, confrontarsi. cen pochi circostanti le biblioteche non come le intendiamo noi (luogo in cui prendo in Prestito i libri), ma come luogo di conservazione dei libri, in aggiunta alle singole biblioteche dei signori. Iniziano a diffondersi i libri nelle corti delle persone Piu abbienti Le tipografie -> a facilitare la diffusione dei libri nascono le tipografie, grazie all'invenzione della stampa. I tipografi a Privamo la Prioria bottega nella quale si recavano molti autori che discutevano anche dei Proprio scritti, rendendo questi luoghi un centro di cultura. Essi devono anche occuparsi della parte decorativa, riunendo artisti per avere edizioni più di Pregio di un certo manoscritto rispetto ad altre • botteghe -> le botteghe di artisti erano ancora un importante centro di cultura. Riunivano artisti, architetti, scultori e committenti, che accrescevano la fama di queste botteghe L> caratteristiche riprendono totalmente il mondo classico, scavalcano completamente il medioevo per andare a rifarsi con le opere degli antichi Greci e Romani: artisti, scrittori e architetti riprendono gli elementi del mondo classico. Petrarca era stato un Precursore di questo fenomeno, in quanto egli frequentava molto le biblioteche per i testi antichi: nasce la futura del filologo, colui che studia gli scritti. antichi. ● il Papato si comporta come se fosse una signoria: conquista territori, riscuote tasse ma soprattutto chiama a se artisti. Michelangelo e Raffaello e molti altri furono chiamati nello stato Pontificio Per decorare la Cappella Sistina o gli appartamenti Pontifici. Viene ripresa la filosofia, soprattutto quella Platonica (a differenza del Medioevo, nel quale Prevalse Aristotele) umanesimo e rinascimento: differenze, periodo, cambiamenti Politici e sociali Pag 533-Poggio Bracciolini Pag 549 - Giovanni Pico della Mirandola IL RINASCIMENTO XV-XVI secolo 1400-1500 termini: -umanesimo> concezione secondo cui al centro ce l'uomo, mentre in Precedenza c'era la religione. La con i suoi capace di costr destino con le sue scelte SOPrattutto in ambito letterario, si intende spesso infatti come movimento letterario-> "humanae litterae" rinascita da un perrado buto, oscuro, di orisi MEDIOEVO CAMBIAMENTI POLITICI concetto di RINASCITA →periodo di rinascita dal pausauto rinascimento -> movimento Piu ampio, non soltanto letterario ma anche artistico. Non solo perche abbraccia Più arti, ma anche perche coinvolge diverse categorie della POPOlazione uno dei secoli migliori per l'Italia, che ha dato Prova di grande cultura e forza: numerosi artisti e scrittori Sacro Romano impera 200-300 comuni, impero, corti in Halla la chiesa decideva grande parte dell' aspesso della vita quarrascina oggi la visione peropic POSTING ai sono Nord e Sud induspendienti dal potere centrale Coon in halia) 400-500 -> comuni -> signorie: un signore riesce ad avere il controllo non solo della città, ma anche delle zone circostanti: Principati, ducati ecc.. Essi si formano soprattutto al nord Italia, mentre al sud continua a rimanere un regno dominato da stranieri To alla base delle disparita che tutt'ora e l'umanesimo umanesimo cortigiano->seconda meta del '400, corti molto sviluppate ha inizio un Processo di laicizzazione -> uomo diventa sempre più autore del proprio destino nascono cosi al nord Italia gli stati nazionali: Repubbliche, come quella di venezia o firenze (che alterna repubblica a signoria nel corso dei decenni, centro Propulsore della cultura in questo periodo), Ducati, come quello di Savoia solo pochi centri si sviluppavano, come Napoli, sede del centro del regno, mentre le altre citta rimanevano in condizioni economiche e sociali simili a quelle del Medioevo Go un potere centrale, territori individus, Ls cori come Montane, Firenze • Le Accademie -> circolo di intellettuali, molto piu ristretto rispetto all'univerista che invece era Pubblica. Nasceva solitamente per volonta di un signore, che aveva interesse nella cultura, riuniva appunto intellettuali, gia con un ricco bagaglio culturale, che si recavano nelle accademie Per condividere idee, fare ricerche, confrontarsi. cen pochi circostanti le biblioteche non come le intendiamo noi (luogo in cui prendo in Prestito i libri), ma come luogo di conservazione dei libri, in aggiunta alle singole biblioteche dei signori. Iniziano a diffondersi i libri nelle corti delle persone Piu abbienti Le tipografie -> a facilitare la diffusione dei libri nascono le tipografie, grazie all'invenzione della stampa. I tipografi a Privamo la Prioria bottega nella quale si recavano molti autori che discutevano anche dei Proprio scritti, rendendo questi luoghi un centro di cultura. Essi devono anche occuparsi della parte decorativa, riunendo artisti per avere edizioni più di Pregio di un certo manoscritto rispetto ad altre • botteghe -> le botteghe di artisti erano ancora un importante centro di cultura. Riunivano artisti, architetti, scultori e committenti, che accrescevano la fama di queste botteghe L> caratteristiche riprendono totalmente il mondo classico, scavalcano completamente il medioevo per andare a rifarsi con le opere degli antichi Greci e Romani: artisti, scrittori e architetti riprendono gli elementi del mondo classico. Petrarca era stato un Precursore di questo fenomeno, in quanto egli frequentava molto le biblioteche per i testi antichi: nasce la futura del filologo, colui che studia gli scritti. antichi. ● il Papato si comporta come se fosse una signoria: conquista territori, riscuote tasse ma soprattutto chiama a se artisti. Michelangelo e Raffaello e molti altri furono chiamati nello stato Pontificio Per decorare la Cappella Sistina o gli appartamenti Pontifici. Viene ripresa la filosofia, soprattutto quella Platonica (a differenza del Medioevo, nel quale Prevalse Aristotele) umanesimo e rinascimento: differenze, periodo, cambiamenti Politici e sociali Pag 533-Poggio Bracciolini Pag 549 - Giovanni Pico della Mirandola IL RINASCIMENTO XV-XVI secolo 1400-1500 termini: -umanesimo> concezione secondo cui al centro ce l'uomo, mentre in Precedenza c'era la religione. La con i suoi capace di costr destino con le sue scelte SOPrattutto in ambito letterario, si intende spesso infatti come movimento letterario-> "humanae litterae" rinascita da un perrado buto, oscuro, di orisi MEDIOEVO CAMBIAMENTI POLITICI concetto di RINASCITA →periodo di rinascita dal pausauto rinascimento -> movimento Piu ampio, non soltanto letterario ma anche artistico. Non solo perche abbraccia Più arti, ma anche perche coinvolge diverse categorie della POPOlazione uno dei secoli migliori per l'Italia, che ha dato Prova di grande cultura e forza: numerosi artisti e scrittori Sacro Romano impera 200-300 comuni, impero, corti in Halla la chiesa decideva grande parte dell' aspesso della vita quarrascina oggi la visione peropic POSTING ai sono Nord e Sud induspendienti dal potere centrale Coon in halia) 400-500 -> comuni -> signorie: un signore riesce ad avere il controllo non solo della città, ma anche delle zone circostanti: Principati, ducati ecc.. Essi si formano soprattutto al nord Italia, mentre al sud continua a rimanere un regno dominato da stranieri To alla base delle disparita che tutt'ora e l'umanesimo umanesimo cortigiano->seconda meta del '400, corti molto sviluppate ha inizio un Processo di laicizzazione -> uomo diventa sempre più autore del proprio destino nascono cosi al nord Italia gli stati nazionali: Repubbliche, come quella di venezia o firenze (che alterna repubblica a signoria nel corso dei decenni, centro Propulsore della cultura in questo periodo), Ducati, come quello di Savoia solo pochi centri si sviluppavano, come Napoli, sede del centro del regno, mentre le altre citta rimanevano in condizioni economiche e sociali simili a quelle del Medioevo Go un potere centrale, territori individus, Ls cori come Montane, Firenze • Le Accademie -> circolo di intellettuali, molto piu ristretto rispetto all'univerista che invece era Pubblica. Nasceva solitamente per volonta di un signore, che aveva interesse nella cultura, riuniva appunto intellettuali, gia con un ricco bagaglio culturale, che si recavano nelle accademie Per condividere idee, fare ricerche, confrontarsi. cen pochi circostanti le biblioteche non come le intendiamo noi (luogo in cui prendo in Prestito i libri), ma come luogo di conservazione dei libri, in aggiunta alle singole biblioteche dei signori. Iniziano a diffondersi i libri nelle corti delle persone Piu abbienti Le tipografie -> a facilitare la diffusione dei libri nascono le tipografie, grazie all'invenzione della stampa. I tipografi a Privamo la Prioria bottega nella quale si recavano molti autori che discutevano anche dei Proprio scritti, rendendo questi luoghi un centro di cultura. Essi devono anche occuparsi della parte decorativa, riunendo artisti per avere edizioni più di Pregio di un certo manoscritto rispetto ad altre • botteghe -> le botteghe di artisti erano ancora un importante centro di cultura. Riunivano artisti, architetti, scultori e committenti, che accrescevano la fama di queste botteghe L> caratteristiche riprendono totalmente il mondo classico, scavalcano completamente il medioevo per andare a rifarsi con le opere degli antichi Greci e Romani: artisti, scrittori e architetti riprendono gli elementi del mondo classico. Petrarca era stato un Precursore di questo fenomeno, in quanto egli frequentava molto le biblioteche per i testi antichi: nasce la futura del filologo, colui che studia gli scritti. antichi. ● il Papato si comporta come se fosse una signoria: conquista territori, riscuote tasse ma soprattutto chiama a se artisti. Michelangelo e Raffaello e molti altri furono chiamati nello stato Pontificio Per decorare la Cappella Sistina o gli appartamenti Pontifici. Viene ripresa la filosofia, soprattutto quella Platonica (a differenza del Medioevo, nel quale Prevalse Aristotele) umanesimo e rinascimento: differenze, periodo, cambiamenti Politici e sociali Pag 533-Poggio Bracciolini Pag 549 - Giovanni Pico della Mirandola IL RINASCIMENTO XV-XVI secolo 1400-1500 termini: -umanesimo> concezione secondo cui al centro ce l'uomo, mentre in Precedenza c'era la religione. La con i suoi capace di costr destino con le sue scelte SOPrattutto in ambito letterario, si intende spesso infatti come movimento letterario-> "humanae litterae" rinascita da un perrado buto, oscuro, di orisi MEDIOEVO CAMBIAMENTI POLITICI concetto di RINASCITA →periodo di rinascita dal pausauto rinascimento -> movimento Piu ampio, non soltanto letterario ma anche artistico. Non solo perche abbraccia Più arti, ma anche perche coinvolge diverse categorie della POPOlazione uno dei secoli migliori per l'Italia, che ha dato Prova di grande cultura e forza: numerosi artisti e scrittori Sacro Romano impera 200-300 comuni, impero, corti in Halla la chiesa decideva grande parte dell' aspesso della vita quarrascina oggi la visione peropic POSTING ai sono Nord e Sud induspendienti dal potere centrale Coon in halia) 400-500 -> comuni -> signorie: un signore riesce ad avere il controllo non solo della città, ma anche delle zone circostanti: Principati, ducati ecc.. Essi si formano soprattutto al nord Italia, mentre al sud continua a rimanere un regno dominato da stranieri To alla base delle disparita che tutt'ora e l'umanesimo umanesimo cortigiano->seconda meta del '400, corti molto sviluppate ha inizio un Processo di laicizzazione -> uomo diventa sempre più autore del proprio destino nascono cosi al nord Italia gli stati nazionali: Repubbliche, come quella di venezia o firenze (che alterna repubblica a signoria nel corso dei decenni, centro Propulsore della cultura in questo periodo), Ducati, come quello di Savoia solo pochi centri si sviluppavano, come Napoli, sede del centro del regno, mentre le altre citta rimanevano in condizioni economiche e sociali simili a quelle del Medioevo Go un potere centrale, territori individus, Ls cori come Montane, Firenze • Le Accademie -> circolo di intellettuali, molto piu ristretto rispetto all'univerista che invece era Pubblica. Nasceva solitamente per volonta di un signore, che aveva interesse nella cultura, riuniva appunto intellettuali, gia con un ricco bagaglio culturale, che si recavano nelle accademie Per condividere idee, fare ricerche, confrontarsi. cen pochi circostanti le biblioteche non come le intendiamo noi (luogo in cui prendo in Prestito i libri), ma come luogo di conservazione dei libri, in aggiunta alle singole biblioteche dei signori. Iniziano a diffondersi i libri nelle corti delle persone Piu abbienti Le tipografie -> a facilitare la diffusione dei libri nascono le tipografie, grazie all'invenzione della stampa. I tipografi a Privamo la Prioria bottega nella quale si recavano molti autori che discutevano anche dei Proprio scritti, rendendo questi luoghi un centro di cultura. Essi devono anche occuparsi della parte decorativa, riunendo artisti per avere edizioni più di Pregio di un certo manoscritto rispetto ad altre • botteghe -> le botteghe di artisti erano ancora un importante centro di cultura. Riunivano artisti, architetti, scultori e committenti, che accrescevano la fama di queste botteghe L> caratteristiche riprendono totalmente il mondo classico, scavalcano completamente il medioevo per andare a rifarsi con le opere degli antichi Greci e Romani: artisti, scrittori e architetti riprendono gli elementi del mondo classico. Petrarca era stato un Precursore di questo fenomeno, in quanto egli frequentava molto le biblioteche per i testi antichi: nasce la futura del filologo, colui che studia gli scritti. antichi. ● il Papato si comporta come se fosse una signoria: conquista territori, riscuote tasse ma soprattutto chiama a se artisti. Michelangelo e Raffaello e molti altri furono chiamati nello stato Pontificio Per decorare la Cappella Sistina o gli appartamenti Pontifici. Viene ripresa la filosofia, soprattutto quella Platonica (a differenza del Medioevo, nel quale Prevalse Aristotele) umanesimo e rinascimento: differenze, periodo, cambiamenti Politici e sociali Pag 533-Poggio Bracciolini Pag 549 - Giovanni Pico della Mirandola IL RINASCIMENTO XV-XVI secolo 1400-1500 termini: -umanesimo> concezione secondo cui al centro ce l'uomo, mentre in Precedenza c'era la religione. La con i suoi capace di costr destino con le sue scelte SOPrattutto in ambito letterario, si intende spesso infatti come movimento letterario-> "humanae litterae" rinascita da un perrado buto, oscuro, di orisi MEDIOEVO CAMBIAMENTI POLITICI concetto di RINASCITA →periodo di rinascita dal pausauto rinascimento -> movimento Piu ampio, non soltanto letterario ma anche artistico. Non solo perche abbraccia Più arti, ma anche perche coinvolge diverse categorie della POPOlazione uno dei secoli migliori per l'Italia, che ha dato Prova di grande cultura e forza: numerosi artisti e scrittori Sacro Romano impera 200-300 comuni, impero, corti in Halla la chiesa decideva grande parte dell' aspesso della vita quarrascina oggi la visione peropic POSTING ai sono Nord e Sud induspendienti dal potere centrale Coon in halia) 400-500 -> comuni -> signorie: un signore riesce ad avere il controllo non solo della città, ma anche delle zone circostanti: Principati, ducati ecc.. Essi si formano soprattutto al nord Italia, mentre al sud continua a rimanere un regno dominato da stranieri To alla base delle disparita che tutt'ora e l'umanesimo umanesimo cortigiano->seconda meta del '400, corti molto sviluppate ha inizio un Processo di laicizzazione -> uomo diventa sempre più autore del proprio destino nascono cosi al nord Italia gli stati nazionali: Repubbliche, come quella di venezia o firenze (che alterna repubblica a signoria nel corso dei decenni, centro Propulsore della cultura in questo periodo), Ducati, come quello di Savoia solo pochi centri si sviluppavano, come Napoli, sede del centro del regno, mentre le altre citta rimanevano in condizioni economiche e sociali simili a quelle del Medioevo Go un potere centrale, territori individus, Ls cori come Montane, Firenze • Le Accademie -> circolo di intellettuali, molto piu ristretto rispetto all'univerista che invece era Pubblica. Nasceva solitamente per volonta di un signore, che aveva interesse nella cultura, riuniva appunto intellettuali, gia con un ricco bagaglio culturale, che si recavano nelle accademie Per condividere idee, fare ricerche, confrontarsi. cen pochi circostanti le biblioteche non come le intendiamo noi (luogo in cui prendo in Prestito i libri), ma come luogo di conservazione dei libri, in aggiunta alle singole biblioteche dei signori. Iniziano a diffondersi i libri nelle corti delle persone Piu abbienti Le tipografie -> a facilitare la diffusione dei libri nascono le tipografie, grazie all'invenzione della stampa. I tipografi a Privamo la Prioria bottega nella quale si recavano molti autori che discutevano anche dei Proprio scritti, rendendo questi luoghi un centro di cultura. Essi devono anche occuparsi della parte decorativa, riunendo artisti per avere edizioni più di Pregio di un certo manoscritto rispetto ad altre • botteghe -> le botteghe di artisti erano ancora un importante centro di cultura. Riunivano artisti, architetti, scultori e committenti, che accrescevano la fama di queste botteghe L> caratteristiche riprendono totalmente il mondo classico, scavalcano completamente il medioevo per andare a rifarsi con le opere degli antichi Greci e Romani: artisti, scrittori e architetti riprendono gli elementi del mondo classico. Petrarca era stato un Precursore di questo fenomeno, in quanto egli frequentava molto le biblioteche per i testi antichi: nasce la futura del filologo, colui che studia gli scritti. antichi. ● il Papato si comporta come se fosse una signoria: conquista territori, riscuote tasse ma soprattutto chiama a se artisti. Michelangelo e Raffaello e molti altri furono chiamati nello stato Pontificio Per decorare la Cappella Sistina o gli appartamenti Pontifici. Viene ripresa la filosofia, soprattutto quella Platonica (a differenza del Medioevo, nel quale Prevalse Aristotele) umanesimo e rinascimento: differenze, periodo, cambiamenti Politici e sociali Pag 533-Poggio Bracciolini Pag 549 - Giovanni Pico della Mirandola IL RINASCIMENTO XV-XVI secolo 1400-1500 termini: -umanesimo> concezione secondo cui al centro ce l'uomo, mentre in Precedenza c'era la religione. La con i suoi capace di costr destino con le sue scelte SOPrattutto in ambito letterario, si intende spesso infatti come movimento letterario-> "humanae litterae" rinascita da un perrado buto, oscuro, di orisi MEDIOEVO CAMBIAMENTI POLITICI concetto di RINASCITA →periodo di rinascita dal pausauto rinascimento -> movimento Piu ampio, non soltanto letterario ma anche artistico. Non solo perche abbraccia Più arti, ma anche perche coinvolge diverse categorie della POPOlazione uno dei secoli migliori per l'Italia, che ha dato Prova di grande cultura e forza: numerosi artisti e scrittori Sacro Romano impera 200-300 comuni, impero, corti in Halla la chiesa decideva grande parte dell' aspesso della vita quarrascina oggi la visione peropic POSTING ai sono Nord e Sud induspendienti dal potere centrale Coon in halia) 400-500 -> comuni -> signorie: un signore riesce ad avere il controllo non solo della città, ma anche delle zone circostanti: Principati, ducati ecc.. Essi si formano soprattutto al nord Italia, mentre al sud continua a rimanere un regno dominato da stranieri To alla base delle disparita che tutt'ora e l'umanesimo umanesimo cortigiano->seconda meta del '400, corti molto sviluppate ha inizio un Processo di laicizzazione -> uomo diventa sempre più autore del proprio destino nascono cosi al nord Italia gli stati nazionali: Repubbliche, come quella di venezia o firenze (che alterna repubblica a signoria nel corso dei decenni, centro Propulsore della cultura in questo periodo), Ducati, come quello di Savoia solo pochi centri si sviluppavano, come Napoli, sede del centro del regno, mentre le altre citta rimanevano in condizioni economiche e sociali simili a quelle del Medioevo Go un potere centrale, territori individus, Ls cori come Montane, Firenze • Le Accademie -> circolo di intellettuali, molto piu ristretto rispetto all'univerista che invece era Pubblica. Nasceva solitamente per volonta di un signore, che aveva interesse nella cultura, riuniva appunto intellettuali, gia con un ricco bagaglio culturale, che si recavano nelle accademie Per condividere idee, fare ricerche, confrontarsi. cen pochi circostanti le biblioteche non come le intendiamo noi (luogo in cui prendo in Prestito i libri), ma come luogo di conservazione dei libri, in aggiunta alle singole biblioteche dei signori. Iniziano a diffondersi i libri nelle corti delle persone Piu abbienti Le tipografie -> a facilitare la diffusione dei libri nascono le tipografie, grazie all'invenzione della stampa. I tipografi a Privamo la Prioria bottega nella quale si recavano molti autori che discutevano anche dei Proprio scritti, rendendo questi luoghi un centro di cultura. Essi devono anche occuparsi della parte decorativa, riunendo artisti per avere edizioni più di Pregio di un certo manoscritto rispetto ad altre • botteghe -> le botteghe di artisti erano ancora un importante centro di cultura. Riunivano artisti, architetti, scultori e committenti, che accrescevano la fama di queste botteghe L> caratteristiche riprendono totalmente il mondo classico, scavalcano completamente il medioevo per andare a rifarsi con le opere degli antichi Greci e Romani: artisti, scrittori e architetti riprendono gli elementi del mondo classico. Petrarca era stato un Precursore di questo fenomeno, in quanto egli frequentava molto le biblioteche per i testi antichi: nasce la futura del filologo, colui che studia gli scritti. antichi. ● il Papato si comporta come se fosse una signoria: conquista territori, riscuote tasse ma soprattutto chiama a se artisti. Michelangelo e Raffaello e molti altri furono chiamati nello stato Pontificio Per decorare la Cappella Sistina o gli appartamenti Pontifici. Viene ripresa la filosofia, soprattutto quella Platonica (a differenza del Medioevo, nel quale Prevalse Aristotele) umanesimo e rinascimento: differenze, periodo, cambiamenti Politici e sociali Pag 533-Poggio Bracciolini Pag 549 - Giovanni Pico della Mirandola IL RINASCIMENTO XV-XVI secolo 1400-1500 termini: -umanesimo> concezione secondo cui al centro ce l'uomo, mentre in Precedenza c'era la religione. La con i suoi capace di costr destino con le sue scelte SOPrattutto in ambito letterario, si intende spesso infatti come movimento letterario-> "humanae litterae" rinascita da un perrado buto, oscuro, di orisi MEDIOEVO CAMBIAMENTI POLITICI concetto di RINASCITA →periodo di rinascita dal pausauto rinascimento -> movimento Piu ampio, non soltanto letterario ma anche artistico. Non solo perche abbraccia Più arti, ma anche perche coinvolge diverse categorie della POPOlazione uno dei secoli migliori per l'Italia, che ha dato Prova di grande cultura e forza: numerosi artisti e scrittori Sacro Romano impera 200-300 comuni, impero, corti in Halla la chiesa decideva grande parte dell' aspesso della vita quarrascina oggi la visione peropic POSTING ai sono Nord e Sud induspendienti dal potere centrale Coon in halia) 400-500 -> comuni -> signorie: un signore riesce ad avere il controllo non solo della città, ma anche delle zone circostanti: Principati, ducati ecc.. Essi si formano soprattutto al nord Italia, mentre al sud continua a rimanere un regno dominato da stranieri To alla base delle disparita che tutt'ora e l'umanesimo umanesimo cortigiano->seconda meta del '400, corti molto sviluppate ha inizio un Processo di laicizzazione -> uomo diventa sempre più autore del proprio destino nascono cosi al nord Italia gli stati nazionali: Repubbliche, come quella di venezia o firenze (che alterna repubblica a signoria nel corso dei decenni, centro Propulsore della cultura in questo periodo), Ducati, come quello di Savoia solo pochi centri si sviluppavano, come Napoli, sede del centro del regno, mentre le altre citta rimanevano in condizioni economiche e sociali simili a quelle del Medioevo Go un potere centrale, territori individus, Ls cori come Montane, Firenze • Le Accademie -> circolo di intellettuali, molto piu ristretto rispetto all'univerista che invece era Pubblica. Nasceva solitamente per volonta di un signore, che aveva interesse nella cultura, riuniva appunto intellettuali, gia con un ricco bagaglio culturale, che si recavano nelle accademie Per condividere idee, fare ricerche, confrontarsi. cen pochi circostanti le biblioteche non come le intendiamo noi (luogo in cui prendo in Prestito i libri), ma come luogo di conservazione dei libri, in aggiunta alle singole biblioteche dei signori. Iniziano a diffondersi i libri nelle corti delle persone Piu abbienti Le tipografie -> a facilitare la diffusione dei libri nascono le tipografie, grazie all'invenzione della stampa. I tipografi a Privamo la Prioria bottega nella quale si recavano molti autori che discutevano anche dei Proprio scritti, rendendo questi luoghi un centro di cultura. Essi devono anche occuparsi della parte decorativa, riunendo artisti per avere edizioni più di Pregio di un certo manoscritto rispetto ad altre • botteghe -> le botteghe di artisti erano ancora un importante centro di cultura. Riunivano artisti, architetti, scultori e committenti, che accrescevano la fama di queste botteghe L> caratteristiche riprendono totalmente il mondo classico, scavalcano completamente il medioevo per andare a rifarsi con le opere degli antichi Greci e Romani: artisti, scrittori e architetti riprendono gli elementi del mondo classico. Petrarca era stato un Precursore di questo fenomeno, in quanto egli frequentava molto le biblioteche per i testi antichi: nasce la futura del filologo, colui che studia gli scritti. antichi. ● il Papato si comporta come se fosse una signoria: conquista territori, riscuote tasse ma soprattutto chiama a se artisti. Michelangelo e Raffaello e molti altri furono chiamati nello stato Pontificio Per decorare la Cappella Sistina o gli appartamenti Pontifici. Viene ripresa la filosofia, soprattutto quella Platonica (a differenza del Medioevo, nel quale Prevalse Aristotele) umanesimo e rinascimento: differenze, periodo, cambiamenti Politici e sociali Pag 533-Poggio Bracciolini Pag 549 - Giovanni Pico della Mirandola IL RINASCIMENTO XV-XVI secolo 1400-1500 termini: -umanesimo> concezione secondo cui al centro ce l'uomo, mentre in Precedenza c'era la religione. La con i suoi capace di costr destino con le sue scelte SOPrattutto in ambito letterario, si intende spesso infatti come movimento letterario-> "humanae litterae" rinascita da un perrado buto, oscuro, di orisi MEDIOEVO CAMBIAMENTI POLITICI concetto di RINASCITA →periodo di rinascita dal pausauto rinascimento -> movimento Piu ampio, non soltanto letterario ma anche artistico. Non solo perche abbraccia Più arti, ma anche perche coinvolge diverse categorie della POPOlazione uno dei secoli migliori per l'Italia, che ha dato Prova di grande cultura e forza: numerosi artisti e scrittori Sacro Romano impera 200-300 comuni, impero, corti in Halla la chiesa decideva grande parte dell' aspesso della vita quarrascina oggi la visione peropic POSTING ai sono Nord e Sud induspendienti dal potere centrale Coon in halia) 400-500 -> comuni -> signorie: un signore riesce ad avere il controllo non solo della città, ma anche delle zone circostanti: Principati, ducati ecc.. Essi si formano soprattutto al nord Italia, mentre al sud continua a rimanere un regno dominato da stranieri To alla base delle disparita che tutt'ora e l'umanesimo umanesimo cortigiano->seconda meta del '400, corti molto sviluppate ha inizio un Processo di laicizzazione -> uomo diventa sempre più autore del proprio destino nascono cosi al nord Italia gli stati nazionali: Repubbliche, come quella di venezia o firenze (che alterna repubblica a signoria nel corso dei decenni, centro Propulsore della cultura in questo periodo), Ducati, come quello di Savoia solo pochi centri si sviluppavano, come Napoli, sede del centro del regno, mentre le altre citta rimanevano in condizioni economiche e sociali simili a quelle del Medioevo Go un potere centrale, territori individus, Ls cori come Montane, Firenze • Le Accademie -> circolo di intellettuali, molto piu ristretto rispetto all'univerista che invece era Pubblica. Nasceva solitamente per volonta di un signore, che aveva interesse nella cultura, riuniva appunto intellettuali, gia con un ricco bagaglio culturale, che si recavano nelle accademie Per condividere idee, fare ricerche, confrontarsi. cen pochi circostanti le biblioteche non come le intendiamo noi (luogo in cui prendo in Prestito i libri), ma come luogo di conservazione dei libri, in aggiunta alle singole biblioteche dei signori. Iniziano a diffondersi i libri nelle corti delle persone Piu abbienti Le tipografie -> a facilitare la diffusione dei libri nascono le tipografie, grazie all'invenzione della stampa. I tipografi a Privamo la Prioria bottega nella quale si recavano molti autori che discutevano anche dei Proprio scritti, rendendo questi luoghi un centro di cultura. Essi devono anche occuparsi della parte decorativa, riunendo artisti per avere edizioni più di Pregio di un certo manoscritto rispetto ad altre • botteghe -> le botteghe di artisti erano ancora un importante centro di cultura. Riunivano artisti, architetti, scultori e committenti, che accrescevano la fama di queste botteghe L> caratteristiche riprendono totalmente il mondo classico, scavalcano completamente il medioevo per andare a rifarsi con le opere degli antichi Greci e Romani: artisti, scrittori e architetti riprendono gli elementi del mondo classico. Petrarca era stato un Precursore di questo fenomeno, in quanto egli frequentava molto le biblioteche per i testi antichi: nasce la futura del filologo, colui che studia gli scritti. antichi. ● il Papato si comporta come se fosse una signoria: conquista territori, riscuote tasse ma soprattutto chiama a se artisti. Michelangelo e Raffaello e molti altri furono chiamati nello stato Pontificio Per decorare la Cappella Sistina o gli appartamenti Pontifici. Viene ripresa la filosofia, soprattutto quella Platonica (a differenza del Medioevo, nel quale Prevalse Aristotele) umanesimo e rinascimento: differenze, periodo, cambiamenti Politici e sociali Pag 533-Poggio Bracciolini Pag 549 - Giovanni Pico della Mirandola IL RINASCIMENTO XV-XVI secolo 1400-1500 termini: -umanesimo> concezione secondo cui al centro ce l'uomo, mentre in Precedenza c'era la religione. La con i suoi capace di costr destino con le sue scelte SOPrattutto in ambito letterario, si intende spesso infatti come movimento letterario-> "humanae litterae" rinascita da un perrado buto, oscuro, di orisi MEDIOEVO CAMBIAMENTI POLITICI concetto di RINASCITA →periodo di rinascita dal pausauto rinascimento -> movimento Piu ampio, non soltanto letterario ma anche artistico. Non solo perche abbraccia Più arti, ma anche perche coinvolge diverse categorie della POPOlazione uno dei secoli migliori per l'Italia, che ha dato Prova di grande cultura e forza: numerosi artisti e scrittori Sacro Romano impera 200-300 comuni, impero, corti in Halla la chiesa decideva grande parte dell' aspesso della vita quarrascina oggi la visione peropic POSTING ai sono Nord e Sud induspendienti dal potere centrale Coon in halia) 400-500 -> comuni -> signorie: un signore riesce ad avere il controllo non solo della città, ma anche delle zone circostanti: Principati, ducati ecc.. Essi si formano soprattutto al nord Italia, mentre al sud continua a rimanere un regno dominato da stranieri To alla base delle disparita che tutt'ora e l'umanesimo umanesimo cortigiano->seconda meta del '400, corti molto sviluppate ha inizio un Processo di laicizzazione -> uomo diventa sempre più autore del proprio destino nascono cosi al nord Italia gli stati nazionali: Repubbliche, come quella di venezia o firenze (che alterna repubblica a signoria nel corso dei decenni, centro Propulsore della cultura in questo periodo), Ducati, come quello di Savoia solo pochi centri si sviluppavano, come Napoli, sede del centro del regno, mentre le altre citta rimanevano in condizioni economiche e sociali simili a quelle del Medioevo Go un potere centrale, territori individus, Ls cori come Montane, Firenze • Le Accademie -> circolo di intellettuali, molto piu ristretto rispetto all'univerista che invece era Pubblica. Nasceva solitamente per volonta di un signore, che aveva interesse nella cultura, riuniva appunto intellettuali, gia con un ricco bagaglio culturale, che si recavano nelle accademie Per condividere idee, fare ricerche, confrontarsi. cen pochi circostanti le biblioteche non come le intendiamo noi (luogo in cui prendo in Prestito i libri), ma come luogo di conservazione dei libri, in aggiunta alle singole biblioteche dei signori. Iniziano a diffondersi i libri nelle corti delle persone Piu abbienti Le tipografie -> a facilitare la diffusione dei libri nascono le tipografie, grazie all'invenzione della stampa. I tipografi a Privamo la Prioria bottega nella quale si recavano molti autori che discutevano anche dei Proprio scritti, rendendo questi luoghi un centro di cultura. Essi devono anche occuparsi della parte decorativa, riunendo artisti per avere edizioni più di Pregio di un certo manoscritto rispetto ad altre • botteghe -> le botteghe di artisti erano ancora un importante centro di cultura. Riunivano artisti, architetti, scultori e committenti, che accrescevano la fama di queste botteghe L> caratteristiche riprendono totalmente il mondo classico, scavalcano completamente il medioevo per andare a rifarsi con le opere degli antichi Greci e Romani: artisti, scrittori e architetti riprendono gli elementi del mondo classico. Petrarca era stato un Precursore di questo fenomeno, in quanto egli frequentava molto le biblioteche per i testi antichi: nasce la futura del filologo, colui che studia gli scritti. antichi. ● il Papato si comporta come se fosse una signoria: conquista territori, riscuote tasse ma soprattutto chiama a se artisti. Michelangelo e Raffaello e molti altri furono chiamati nello stato Pontificio Per decorare la Cappella Sistina o gli appartamenti Pontifici. Viene ripresa la filosofia, soprattutto quella Platonica (a differenza del Medioevo, nel quale Prevalse Aristotele) umanesimo e rinascimento: differenze, periodo, cambiamenti Politici e sociali Pag 533-Poggio Bracciolini Pag 549 - Giovanni Pico della Mirandola IL RINASCIMENTO XV-XVI secolo 1400-1500 termini: -umanesimo> concezione secondo cui al centro ce l'uomo, mentre in Precedenza c'era la religione. La con i suoi capace di costr destino con le sue scelte SOPrattutto in ambito letterario, si intende spesso infatti come movimento letterario-> "humanae litterae" rinascita da un perrado buto, oscuro, di orisi MEDIOEVO CAMBIAMENTI POLITICI concetto di RINASCITA →periodo di rinascita dal pausauto rinascimento -> movimento Piu ampio, non soltanto letterario ma anche artistico. Non solo perche abbraccia Più arti, ma anche perche coinvolge diverse categorie della POPOlazione uno dei secoli migliori per l'Italia, che ha dato Prova di grande cultura e forza: numerosi artisti e scrittori Sacro Romano impera 200-300 comuni, impero, corti in Halla la chiesa decideva grande parte dell' aspesso della vita quarrascina oggi la visione peropic POSTING ai sono Nord e Sud induspendienti dal potere centrale Coon in halia) 400-500 -> comuni -> signorie: un signore riesce ad avere il controllo non solo della città, ma anche delle zone circostanti: Principati, ducati ecc.. Essi si formano soprattutto al nord Italia, mentre al sud continua a rimanere un regno dominato da stranieri To alla base delle disparita che tutt'ora e l'umanesimo umanesimo cortigiano->seconda meta del '400, corti molto sviluppate ha inizio un Processo di laicizzazione -> uomo diventa sempre più autore del proprio destino nascono cosi al nord Italia gli stati nazionali: Repubbliche, come quella di venezia o firenze (che alterna repubblica a signoria nel corso dei decenni, centro Propulsore della cultura in questo periodo), Ducati, come quello di Savoia solo pochi centri si sviluppavano, come Napoli, sede del centro del regno, mentre le altre citta rimanevano in condizioni economiche e sociali simili a quelle del Medioevo Go un potere centrale, territori individus, Ls cori come Montane, Firenze • Le Accademie -> circolo di intellettuali, molto piu ristretto rispetto all'univerista che invece era Pubblica. Nasceva solitamente per volonta di un signore, che aveva interesse nella cultura, riuniva appunto intellettuali, gia con un ricco bagaglio culturale, che si recavano nelle accademie Per condividere idee, fare ricerche, confrontarsi. cen pochi circostanti le biblioteche non come le intendiamo noi (luogo in cui prendo in Prestito i libri), ma come luogo di conservazione dei libri, in aggiunta alle singole biblioteche dei signori. Iniziano a diffondersi i libri nelle corti delle persone Piu abbienti Le tipografie -> a facilitare la diffusione dei libri nascono le tipografie, grazie all'invenzione della stampa. I tipografi a Privamo la Prioria bottega nella quale si recavano molti autori che discutevano anche dei Proprio scritti, rendendo questi luoghi un centro di cultura. Essi devono anche occuparsi della parte decorativa, riunendo artisti per avere edizioni più di Pregio di un certo manoscritto rispetto ad altre • botteghe -> le botteghe di artisti erano ancora un importante centro di cultura. Riunivano artisti, architetti, scultori e committenti, che accrescevano la fama di queste botteghe L> caratteristiche riprendono totalmente il mondo classico, scavalcano completamente il medioevo per andare a rifarsi con le opere degli antichi Greci e Romani: artisti, scrittori e architetti riprendono gli elementi del mondo classico. Petrarca era stato un Precursore di questo fenomeno, in quanto egli frequentava molto le biblioteche per i testi antichi: nasce la futura del filologo, colui che studia gli scritti. antichi. ● il Papato si comporta come se fosse una signoria: conquista territori, riscuote tasse ma soprattutto chiama a se artisti. Michelangelo e Raffaello e molti altri furono chiamati nello stato Pontificio Per decorare la Cappella Sistina o gli appartamenti Pontifici. Viene ripresa la filosofia, soprattutto quella Platonica (a differenza del Medioevo, nel quale Prevalse Aristotele)