l’arte di Courbet_ continuazione del realismo

user profile picture

Swami Galleani

3 Followers
 

Storia dell'arte

 

5ªl

Appunto

l’arte di Courbet_ continuazione del realismo

 Il problema però risultava essere che,
col passare degli anni, era cambiata
anche l'arte (che iniziava a andare
contro i canoni dell'accade

Commenti (1)

Condividi

Salva

3

descrizione della vita,arte e tecniche di Courbet. Quadri analizzati: -dopo cena ad Ornans -gli spaccapietre -un funerale ad Ornans -atelier dell’artista -fanciulle in riva alla Senna -l’origine del mondo

Non c'è niente di adatto? Esplorare altre aree tematiche.

Il problema però risultava essere che, col passare degli anni, era cambiata anche l'arte (che iniziava a andare contro i canoni dell'accademia, preferiti dalla giuria) Gustave Courbet È l'artista più importante del realismo →→ È il primo ad utilizzare questo termine ed ad incarnarne il significato Per lui vita e arte non possono essere distinte, poiché sono la stessa cosa L Il Salon era infatti composto da una giuria, formata da esperti del mondo dell'arte (con idee e tecniche provenienti da quelle dell'Accademia), e chi passava in positivo. dai suoi giudizi, aveva la possibilità di esporre la propria opera Ciò presto diventerà tema di scandali, poiché trasformerà la sua vita in parte integrante delle sue opere È un narcisista: fa di-se- stesso tema della sua arte Vive una vita autentica, vissuta (un pò come Caravaggio) fra la legalità e l'illegalità (e "paga il prezzo coerentemente di ogni sua decisione) È un vizioso: avrà molte dipendenze, fra cui quella dell'alcool Ornans 1 È molto arrogante Due città francesi sono strettamente legate al nome di Courbet: Città dove nasce e cresce,. spesso tema dei suoi quadri Beveva fra i 15 e i 20 litri di vino rosso al giorno: ciò gli costò la vita, poiché a 60 anni morì di cirrosi epatica Parigi Į Sul finire degli anni 30 dell'800 studia ed impone qui la sua arte Į Per prima cosa si iscrive all'accademia delle belle arti...

Con noi per un apprendimento più divertente

Aiuto per i compiti

Con la funzionalità Domande, è possibile porre domande e ricevere risposte da altri studenti in qualsiasi momento.

Imparare insieme

Unisciti a migliaia di studenti per condividere conoscenze, scambiare idee e aiutarvi a vicenda. Un'applicazione interattiva all-in-one.

Sicura e testata

Che si tratti di riassunti, esercizi o appunti delle lezioni, Knowunity garantisce che tutti i contenuti siano verificati e crea un ambiente di apprendimento sicuro a cui il vostro bambino può accedere in qualsiasi momento.

Scarica l'applicazione

Didascalia alternativa:

capisce però dopo poco che non voleva che qualcuno gli imponesse regole o consigli Į Lascia perciò l'accademia e inizia a crearsi una sua formazione: comincia a frequentare il Louvre, e qui impara l'arte (viene a contatto con l'arte che gli interessa veramente) A Parigi inizia a frequentare gente come lui, spesso pericolosa in particolare è affascinato da due persone Proudhon Pensatore, filosofo, intellettuale • È uno dei primi a leggere Marx •Prova a teorizzare l'anarchia come forma di governo (ritenuta da ● sempre qualcosa di negativo) Sosteneva che essa fosse l'autentica forma di governo umano •Darà una consapevolezza sociale a Courbet •La tavola risulta essere molto sporca Riprende molto Carvaggio nel dipingere La luce La natura morta La scena Scura Baudelaire ↓ • Poeta dell'800 francese Scrive i fiori del male" • Diventa per Courbet un riferimento ● nel 1848 dipinge la prima opera importante del realismo →→→→ "Dopo cena ad Ornans" Il padre, sulla sinistra ● Fu l'anticipatore dei cosiddetti "poeti maledetti" (poeti dipendenti dalla droga, spesso oppio ) Per loro perdere il controllo razionale con la droga li portava ad avere una maggiore creatività • Il "dopo ceno" è soggetto del dipinto: Courbet prende un momento quotidiano é decide di trasformarlo nel tema del suo quadro (in particolare raffigura casa sua) • I protagonisti sono: Tre amici del padre J Dopo una battuta di caccia. In particolare Gli uomini bevono e mangiano, sono tutti ubriachi: uno sembra che stia dormendo, uno fuma una pipa e l'ultimo suona un violino Il cane che li ha accompagnati è appisolato sotto il tavolo. Nel 1849 sottopone al Salon questa opera: viene approvata poiché i giurati vedevano in questo quadro Caravaggio (infatti il quadro assomiglia molto alla vocazione di San Matteo”) I giurati però gli danno il consiglio di creare opere con tematiche più importanti ma Courbet; in maniera più diretta e realista, continua a dipingere ciò che vuole Sapendo che i giurati del Salon non avrebbero potuto rifiutarlo, decide di esagerare con due nuove opere "gli spaccapietre" e "un funerale ad Orleans" 2 (3) 2 3 Tornando ad Ornans, Courbet nota in un angolo sulla strada due lavoratori che spaccavano pietre • Qui sparisce l'ideale di bello, il sublime ecc: Courbet non vuole "abbellire la loro situazione, ma raffigurare per il vero questa scena quotidiana, banale e ovvia Probabilmente i due spaccapietre sono padre e figlio: • 2-3 La strada è molto polveroso Ha le mani sporche e i vestiti usurati (un gilet. · rattoppato, un pantalone con le toppe, degli zoccoli rovinati e i calzini bucati) ● Per Courbet la morte è "un buco sotto terra": non è altro che la fine di tutto Stanno spaccando pietre più grandi per trasformarle in più piccole ● Sul fondo si può notare una pentola (e ciò ci fa capire che la pausa pranzo è stata fatta sul luogo di lavoro) Le tinte sono molto naturali ● •Il quadro non esiste più La loro condizione è molto miserevole Padre Figlio Ha la camicia strappata e indossa pantaloni molto grandi. •7x3 metri •Tornato ad Ornans Courbet vede un gruppo di persone che stanno celebrando un funerale Le persone raffigurate sono i veri cittadini di Ornans: sono tutte vestite di nero e piangono nei fazzoletti bianchi È presente un corteo funebre con il prete e i chierichetti, degli uomini che portano la bara, degli adulti che si contengono nella tristezza, dei bambini quasi spaventati, un becchino inginocchiato e un cane. Devono essere esposte nel Salon per forza, e diventano presto tema di scaldalo (molti invece vedono una diversità nell'arte di Courbet, tanto che iniziano a finanziarlo) Propose l'atelier dell'artista” 4. Invece di rinunciare, accetta il rifiuto e crea una mostra tutta sua, il padiglione del realismo (palese dichiarazione di indipendenza e anarchia), di fronte al Salon :↓ Il Salon successivo avvenne nel 1855 (anno in cui Parigi dovette ospitare l'esposizione universale): tutti vi vollero partecipare, compreso Courbet L L • 4x6 metri •È un'enorme narcisistica messa in scena di se stesso • Viene rifiutato dal Salon (considerata una proposta inaccettabile) J 4. •Le persone a destra sono coloro che vivono per la vita" Una coppia di innamorati ↓ Chi si concede vizi e vive la . vita fino in fondo Artisti come lui Proudhon e Baudelaire In questa opera dipinge se stesso, al centro, mentre sta dipingendo un paesaggio, intorno al quale vi sono altre persone Courbet utilizza elementi della realtà per dire qualcosa di allegorico con ciò vuole dare un suo giudizio Le persone a sinistra sono coloro che "vivono per la morte” ✓ Preti Prostitute Suo padre Il banchiere ✓ ● Da parte a Courbet vi è una donna nuda (con questa raffigurazione sta prendendo in giro l'accademia): dovrebbe essere la sua inspirazione, invece non lo è. È l'allegoria della "nuda verità •Un bambino si sta concentrando su ciò che sta dipingendo Courbet: è allegoria del modo in cui si devono guardare le sue opere O il corpo di Cristo C Coloro che vivono in modo materialista, coloro che vivono solo per il guadagno •Dietro la tela vi è un manichino con un corpo nudo, attaccato ad un legno: ciò richiama L L'introduzione del tema religioso ha una motivazione specifica: Courbet vuole far intendere che il tema religioso è messo in ombra (totale laicità) Ai piedi del manichino vi è una sedia con sopra un teschio appoggiato su un giornale: ciò sta ad indicare che per Courbet ciò che è scritto nei giornali non è verità "Non fare quello che faccio.io" • Viene considerata un capolavoro poiché Courbet in una sola tela è riuscito a dipingere molteplici generi della pittura "Non fare quello che fanno gli altri. 0 O San Sebastiano trafitto in croce negli anni '60 dell'800 Courbet intuisce che il problema da risolvere era l'accademia (i giurati sono quello che l'accademia ha prodotto) L Trasforma perciò il suo studio in una scuola d'arte, e decide di scrivere un regolamento che avrebbe poi appeso su una parete: J "Se anche tu facessi ciò che fece Raffaello non esisteresti: è un suicidio" "Fai quello che vedi, quello che senti, quello che vuoi" Il primo giorno di scuola Courbet chiese ai suoi alunni di disegnare un vitello (messo in posa davanti a loro), a differenza dell'accademia, dove si chiedeva agli alunni di raffigurare una donna Il vitello però continuava a spostarsi, e rendeva il lavoro degli alunni impossibile Il giorno dopo la scuola Courbet chiude: egli capisce che l'arte non si insegna, ma ognuno trova la sua strada da sé Tema del naturale negli anni '60/70 la vita di Courbet risulta essere meno legata al sociale e di più sul: Un esempio di nudo femminile molto importante risulta essere "fanciulle in riva alla Senna 5 (5 C • Il tema femminile non era mai stato posto in modo così crudo e sfacciato: crea perciò scandalo ● nudo femminile (in modo diversi rispetto alla tradizione) • Courbet sta dipingendo una scena reale: due ragazze stanche che si rilassano in un angolo di natura lungo la Senna Quasi certamente esse hanno una relazione, un amore omosessuale • non sono soggetti femminili idealizzati Alcuni elementi non passano inosservati, come i bouquet di fiori era il regalo che gli uomini soddisfatti solevano fare alle prostitute ● Tema centrale nella Francia della metà dell'800, di cui Courbet risulta essere precursore 6 La sua opera più volgare risulta essere "l'origine del mondo", dove rappresenta i genitali femminili e li indica come "origine del mondo" nel '70 Courbet diventa un artista affermato: dopo decenni di provocazioni, lo stato francese decide di premiarlo con una onorificenza, la legion d'onore (da parte di Napoleone ii) che veniva data solo ai francesi più meritevoli Il giorno della premiazione Courbet rifiuta di essere presente: coerentemente con i suoi principi, spedisce una lettera allo stato francese con contenente la motivazione della sua assenza

l’arte di Courbet_ continuazione del realismo

user profile picture

Swami Galleani

3 Followers
 

Storia dell'arte

 

5ªl

Appunto

l’arte di Courbet_ continuazione del realismo

Questo Contenuto è disponibile solamente nell' app di Knowunity

 Il problema però risultava essere che,
col passare degli anni, era cambiata
anche l'arte (che iniziava a andare
contro i canoni dell'accade

Aprire l'app

Condividi

Salva

3

Commenti (1)

W

Fantastico, imparerò da questo appunto oggi. Saluti 👍👍

descrizione della vita,arte e tecniche di Courbet. Quadri analizzati: -dopo cena ad Ornans -gli spaccapietre -un funerale ad Ornans -atelier dell’artista -fanciulle in riva alla Senna -l’origine del mondo

Contenuti simili

5

Impressionismo; Neoimpressionismo; Monet; Manet; Renoir; Degas; Cezanne; Gaugain

Know Impressionismo; Neoimpressionismo; Monet; Manet; Renoir; Degas; Cezanne; Gaugain thumbnail

1000

 

4ªl/5ªl

4

Donatello

Know Donatello thumbnail

1112

 

4ªl

3

Caravaggio

Know Caravaggio  thumbnail

1968

 

3ªm/5ªl

4

Masaccio

Know Masaccio thumbnail

944

 

4ªl

di più

Il problema però risultava essere che, col passare degli anni, era cambiata anche l'arte (che iniziava a andare contro i canoni dell'accademia, preferiti dalla giuria) Gustave Courbet È l'artista più importante del realismo →→ È il primo ad utilizzare questo termine ed ad incarnarne il significato Per lui vita e arte non possono essere distinte, poiché sono la stessa cosa L Il Salon era infatti composto da una giuria, formata da esperti del mondo dell'arte (con idee e tecniche provenienti da quelle dell'Accademia), e chi passava in positivo. dai suoi giudizi, aveva la possibilità di esporre la propria opera Ciò presto diventerà tema di scandali, poiché trasformerà la sua vita in parte integrante delle sue opere È un narcisista: fa di-se- stesso tema della sua arte Vive una vita autentica, vissuta (un pò come Caravaggio) fra la legalità e l'illegalità (e "paga il prezzo coerentemente di ogni sua decisione) È un vizioso: avrà molte dipendenze, fra cui quella dell'alcool Ornans 1 È molto arrogante Due città francesi sono strettamente legate al nome di Courbet: Città dove nasce e cresce,. spesso tema dei suoi quadri Beveva fra i 15 e i 20 litri di vino rosso al giorno: ciò gli costò la vita, poiché a 60 anni morì di cirrosi epatica Parigi Į Sul finire degli anni 30 dell'800 studia ed impone qui la sua arte Į Per prima cosa si iscrive all'accademia delle belle arti...

Non c'è niente di adatto? Esplorare altre aree tematiche.

Con noi per un apprendimento più divertente

Aiuto per i compiti

Con la funzionalità Domande, è possibile porre domande e ricevere risposte da altri studenti in qualsiasi momento.

Imparare insieme

Unisciti a migliaia di studenti per condividere conoscenze, scambiare idee e aiutarvi a vicenda. Un'applicazione interattiva all-in-one.

Sicura e testata

Che si tratti di riassunti, esercizi o appunti delle lezioni, Knowunity garantisce che tutti i contenuti siano verificati e crea un ambiente di apprendimento sicuro a cui il vostro bambino può accedere in qualsiasi momento.

Scarica l'applicazione

Knowunity

Scuola. Finalmente semplice.

Aprire l'app

Didascalia alternativa:

capisce però dopo poco che non voleva che qualcuno gli imponesse regole o consigli Į Lascia perciò l'accademia e inizia a crearsi una sua formazione: comincia a frequentare il Louvre, e qui impara l'arte (viene a contatto con l'arte che gli interessa veramente) A Parigi inizia a frequentare gente come lui, spesso pericolosa in particolare è affascinato da due persone Proudhon Pensatore, filosofo, intellettuale • È uno dei primi a leggere Marx •Prova a teorizzare l'anarchia come forma di governo (ritenuta da ● sempre qualcosa di negativo) Sosteneva che essa fosse l'autentica forma di governo umano •Darà una consapevolezza sociale a Courbet •La tavola risulta essere molto sporca Riprende molto Carvaggio nel dipingere La luce La natura morta La scena Scura Baudelaire ↓ • Poeta dell'800 francese Scrive i fiori del male" • Diventa per Courbet un riferimento ● nel 1848 dipinge la prima opera importante del realismo →→→→ "Dopo cena ad Ornans" Il padre, sulla sinistra ● Fu l'anticipatore dei cosiddetti "poeti maledetti" (poeti dipendenti dalla droga, spesso oppio ) Per loro perdere il controllo razionale con la droga li portava ad avere una maggiore creatività • Il "dopo ceno" è soggetto del dipinto: Courbet prende un momento quotidiano é decide di trasformarlo nel tema del suo quadro (in particolare raffigura casa sua) • I protagonisti sono: Tre amici del padre J Dopo una battuta di caccia. In particolare Gli uomini bevono e mangiano, sono tutti ubriachi: uno sembra che stia dormendo, uno fuma una pipa e l'ultimo suona un violino Il cane che li ha accompagnati è appisolato sotto il tavolo. Nel 1849 sottopone al Salon questa opera: viene approvata poiché i giurati vedevano in questo quadro Caravaggio (infatti il quadro assomiglia molto alla vocazione di San Matteo”) I giurati però gli danno il consiglio di creare opere con tematiche più importanti ma Courbet; in maniera più diretta e realista, continua a dipingere ciò che vuole Sapendo che i giurati del Salon non avrebbero potuto rifiutarlo, decide di esagerare con due nuove opere "gli spaccapietre" e "un funerale ad Orleans" 2 (3) 2 3 Tornando ad Ornans, Courbet nota in un angolo sulla strada due lavoratori che spaccavano pietre • Qui sparisce l'ideale di bello, il sublime ecc: Courbet non vuole "abbellire la loro situazione, ma raffigurare per il vero questa scena quotidiana, banale e ovvia Probabilmente i due spaccapietre sono padre e figlio: • 2-3 La strada è molto polveroso Ha le mani sporche e i vestiti usurati (un gilet. · rattoppato, un pantalone con le toppe, degli zoccoli rovinati e i calzini bucati) ● Per Courbet la morte è "un buco sotto terra": non è altro che la fine di tutto Stanno spaccando pietre più grandi per trasformarle in più piccole ● Sul fondo si può notare una pentola (e ciò ci fa capire che la pausa pranzo è stata fatta sul luogo di lavoro) Le tinte sono molto naturali ● •Il quadro non esiste più La loro condizione è molto miserevole Padre Figlio Ha la camicia strappata e indossa pantaloni molto grandi. •7x3 metri •Tornato ad Ornans Courbet vede un gruppo di persone che stanno celebrando un funerale Le persone raffigurate sono i veri cittadini di Ornans: sono tutte vestite di nero e piangono nei fazzoletti bianchi È presente un corteo funebre con il prete e i chierichetti, degli uomini che portano la bara, degli adulti che si contengono nella tristezza, dei bambini quasi spaventati, un becchino inginocchiato e un cane. Devono essere esposte nel Salon per forza, e diventano presto tema di scaldalo (molti invece vedono una diversità nell'arte di Courbet, tanto che iniziano a finanziarlo) Propose l'atelier dell'artista” 4. Invece di rinunciare, accetta il rifiuto e crea una mostra tutta sua, il padiglione del realismo (palese dichiarazione di indipendenza e anarchia), di fronte al Salon :↓ Il Salon successivo avvenne nel 1855 (anno in cui Parigi dovette ospitare l'esposizione universale): tutti vi vollero partecipare, compreso Courbet L L • 4x6 metri •È un'enorme narcisistica messa in scena di se stesso • Viene rifiutato dal Salon (considerata una proposta inaccettabile) J 4. •Le persone a destra sono coloro che vivono per la vita" Una coppia di innamorati ↓ Chi si concede vizi e vive la . vita fino in fondo Artisti come lui Proudhon e Baudelaire In questa opera dipinge se stesso, al centro, mentre sta dipingendo un paesaggio, intorno al quale vi sono altre persone Courbet utilizza elementi della realtà per dire qualcosa di allegorico con ciò vuole dare un suo giudizio Le persone a sinistra sono coloro che "vivono per la morte” ✓ Preti Prostitute Suo padre Il banchiere ✓ ● Da parte a Courbet vi è una donna nuda (con questa raffigurazione sta prendendo in giro l'accademia): dovrebbe essere la sua inspirazione, invece non lo è. È l'allegoria della "nuda verità •Un bambino si sta concentrando su ciò che sta dipingendo Courbet: è allegoria del modo in cui si devono guardare le sue opere O il corpo di Cristo C Coloro che vivono in modo materialista, coloro che vivono solo per il guadagno •Dietro la tela vi è un manichino con un corpo nudo, attaccato ad un legno: ciò richiama L L'introduzione del tema religioso ha una motivazione specifica: Courbet vuole far intendere che il tema religioso è messo in ombra (totale laicità) Ai piedi del manichino vi è una sedia con sopra un teschio appoggiato su un giornale: ciò sta ad indicare che per Courbet ciò che è scritto nei giornali non è verità "Non fare quello che faccio.io" • Viene considerata un capolavoro poiché Courbet in una sola tela è riuscito a dipingere molteplici generi della pittura "Non fare quello che fanno gli altri. 0 O San Sebastiano trafitto in croce negli anni '60 dell'800 Courbet intuisce che il problema da risolvere era l'accademia (i giurati sono quello che l'accademia ha prodotto) L Trasforma perciò il suo studio in una scuola d'arte, e decide di scrivere un regolamento che avrebbe poi appeso su una parete: J "Se anche tu facessi ciò che fece Raffaello non esisteresti: è un suicidio" "Fai quello che vedi, quello che senti, quello che vuoi" Il primo giorno di scuola Courbet chiese ai suoi alunni di disegnare un vitello (messo in posa davanti a loro), a differenza dell'accademia, dove si chiedeva agli alunni di raffigurare una donna Il vitello però continuava a spostarsi, e rendeva il lavoro degli alunni impossibile Il giorno dopo la scuola Courbet chiude: egli capisce che l'arte non si insegna, ma ognuno trova la sua strada da sé Tema del naturale negli anni '60/70 la vita di Courbet risulta essere meno legata al sociale e di più sul: Un esempio di nudo femminile molto importante risulta essere "fanciulle in riva alla Senna 5 (5 C • Il tema femminile non era mai stato posto in modo così crudo e sfacciato: crea perciò scandalo ● nudo femminile (in modo diversi rispetto alla tradizione) • Courbet sta dipingendo una scena reale: due ragazze stanche che si rilassano in un angolo di natura lungo la Senna Quasi certamente esse hanno una relazione, un amore omosessuale • non sono soggetti femminili idealizzati Alcuni elementi non passano inosservati, come i bouquet di fiori era il regalo che gli uomini soddisfatti solevano fare alle prostitute ● Tema centrale nella Francia della metà dell'800, di cui Courbet risulta essere precursore 6 La sua opera più volgare risulta essere "l'origine del mondo", dove rappresenta i genitali femminili e li indica come "origine del mondo" nel '70 Courbet diventa un artista affermato: dopo decenni di provocazioni, lo stato francese decide di premiarlo con una onorificenza, la legion d'onore (da parte di Napoleone ii) che veniva data solo ai francesi più meritevoli Il giorno della premiazione Courbet rifiuta di essere presente: coerentemente con i suoi principi, spedisce una lettera allo stato francese con contenente la motivazione della sua assenza