Materie

Materie

Azienda

Latino grammatica pt1

30/10/2022

622

73

Condividi

Salva

Scarica


LIKKINO
PAROLE
DISCIPULA, AE (STUDENTESSA, E)
DISCIPULUS, -I (STUDENTE, 1)
MAGISTRA, -AE (HAESTRA, E)
SELLA, -AE (SEDIA, E)
MENSA, -AC (TAVO

Iscriviti

Registrati per avere accesso illimitato a migliaia di appunti. È gratis!

Accesso a tutti i documenti

Unisciti a milioni di studenti

Migliora i tuoi voti

Iscrivendosi si accettano i Termini di servizio e la Informativa sulla privacy.

LIKKINO
PAROLE
DISCIPULA, AE (STUDENTESSA, E)
DISCIPULUS, -I (STUDENTE, 1)
MAGISTRA, -AE (HAESTRA, E)
SELLA, -AE (SEDIA, E)
MENSA, -AC (TAVO

Iscriviti

Registrati per avere accesso illimitato a migliaia di appunti. È gratis!

Accesso a tutti i documenti

Unisciti a milioni di studenti

Migliora i tuoi voti

Iscrivendosi si accettano i Termini di servizio e la Informativa sulla privacy.

LIKKINO
PAROLE
DISCIPULA, AE (STUDENTESSA, E)
DISCIPULUS, -I (STUDENTE, 1)
MAGISTRA, -AE (HAESTRA, E)
SELLA, -AE (SEDIA, E)
MENSA, -AC (TAVO

Iscriviti

Registrati per avere accesso illimitato a migliaia di appunti. È gratis!

Accesso a tutti i documenti

Unisciti a milioni di studenti

Migliora i tuoi voti

Iscrivendosi si accettano i Termini di servizio e la Informativa sulla privacy.

LIKKINO
PAROLE
DISCIPULA, AE (STUDENTESSA, E)
DISCIPULUS, -I (STUDENTE, 1)
MAGISTRA, -AE (HAESTRA, E)
SELLA, -AE (SEDIA, E)
MENSA, -AC (TAVO

Iscriviti

Registrati per avere accesso illimitato a migliaia di appunti. È gratis!

Accesso a tutti i documenti

Unisciti a milioni di studenti

Migliora i tuoi voti

Iscrivendosi si accettano i Termini di servizio e la Informativa sulla privacy.

LIKKINO
PAROLE
DISCIPULA, AE (STUDENTESSA, E)
DISCIPULUS, -I (STUDENTE, 1)
MAGISTRA, -AE (HAESTRA, E)
SELLA, -AE (SEDIA, E)
MENSA, -AC (TAVO

Iscriviti

Registrati per avere accesso illimitato a migliaia di appunti. È gratis!

Accesso a tutti i documenti

Unisciti a milioni di studenti

Migliora i tuoi voti

Iscrivendosi si accettano i Termini di servizio e la Informativa sulla privacy.

LIKKINO
PAROLE
DISCIPULA, AE (STUDENTESSA, E)
DISCIPULUS, -I (STUDENTE, 1)
MAGISTRA, -AE (HAESTRA, E)
SELLA, -AE (SEDIA, E)
MENSA, -AC (TAVO

Iscriviti

Registrati per avere accesso illimitato a migliaia di appunti. È gratis!

Accesso a tutti i documenti

Unisciti a milioni di studenti

Migliora i tuoi voti

Iscrivendosi si accettano i Termini di servizio e la Informativa sulla privacy.

LIKKINO
PAROLE
DISCIPULA, AE (STUDENTESSA, E)
DISCIPULUS, -I (STUDENTE, 1)
MAGISTRA, -AE (HAESTRA, E)
SELLA, -AE (SEDIA, E)
MENSA, -AC (TAVO

Iscriviti

Registrati per avere accesso illimitato a migliaia di appunti. È gratis!

Accesso a tutti i documenti

Unisciti a milioni di studenti

Migliora i tuoi voti

Iscrivendosi si accettano i Termini di servizio e la Informativa sulla privacy.

LIKKINO
PAROLE
DISCIPULA, AE (STUDENTESSA, E)
DISCIPULUS, -I (STUDENTE, 1)
MAGISTRA, -AE (HAESTRA, E)
SELLA, -AE (SEDIA, E)
MENSA, -AC (TAVO

Iscriviti

Registrati per avere accesso illimitato a migliaia di appunti. È gratis!

Accesso a tutti i documenti

Unisciti a milioni di studenti

Migliora i tuoi voti

Iscrivendosi si accettano i Termini di servizio e la Informativa sulla privacy.

LIKKINO
PAROLE
DISCIPULA, AE (STUDENTESSA, E)
DISCIPULUS, -I (STUDENTE, 1)
MAGISTRA, -AE (HAESTRA, E)
SELLA, -AE (SEDIA, E)
MENSA, -AC (TAVO

Iscriviti

Registrati per avere accesso illimitato a migliaia di appunti. È gratis!

Accesso a tutti i documenti

Unisciti a milioni di studenti

Migliora i tuoi voti

Iscrivendosi si accettano i Termini di servizio e la Informativa sulla privacy.

LIKKINO
PAROLE
DISCIPULA, AE (STUDENTESSA, E)
DISCIPULUS, -I (STUDENTE, 1)
MAGISTRA, -AE (HAESTRA, E)
SELLA, -AE (SEDIA, E)
MENSA, -AC (TAVO

Iscriviti

Registrati per avere accesso illimitato a migliaia di appunti. È gratis!

Accesso a tutti i documenti

Unisciti a milioni di studenti

Migliora i tuoi voti

Iscrivendosi si accettano i Termini di servizio e la Informativa sulla privacy.

LIKKINO
PAROLE
DISCIPULA, AE (STUDENTESSA, E)
DISCIPULUS, -I (STUDENTE, 1)
MAGISTRA, -AE (HAESTRA, E)
SELLA, -AE (SEDIA, E)
MENSA, -AC (TAVO

Iscriviti

Registrati per avere accesso illimitato a migliaia di appunti. È gratis!

Accesso a tutti i documenti

Unisciti a milioni di studenti

Migliora i tuoi voti

Iscrivendosi si accettano i Termini di servizio e la Informativa sulla privacy.

LIKKINO
PAROLE
DISCIPULA, AE (STUDENTESSA, E)
DISCIPULUS, -I (STUDENTE, 1)
MAGISTRA, -AE (HAESTRA, E)
SELLA, -AE (SEDIA, E)
MENSA, -AC (TAVO

Iscriviti

Registrati per avere accesso illimitato a migliaia di appunti. È gratis!

Accesso a tutti i documenti

Unisciti a milioni di studenti

Migliora i tuoi voti

Iscrivendosi si accettano i Termini di servizio e la Informativa sulla privacy.

LIKKINO PAROLE DISCIPULA, AE (STUDENTESSA, E) DISCIPULUS, -I (STUDENTE, 1) MAGISTRA, -AE (HAESTRA, E) SELLA, -AE (SEDIA, E) MENSA, -AC (TAVOLA, E) JANUA, -AE (PORTA, E) FENESTRA, -AE (FINESTRA, E) SACCUS - (ZAINO, 1) HOROLOGIUM, -OS (OROLOGIO, 1) CALAMUS, -1 (CALAMAIO, 1) STILUS, - (PENNA, E) LIBER, -1 (LIBRO, 1) TABULA, AE (TAVOLA DI CERA, E) CBATINATICA *FONETICA -> PRONUNCIA » SCONI ARTICOLARI : ALFABETO E LA PROMnica -> : DIVISIONE IN SILAGE E QUANTITA' BREVI E LUNGHE : ACCENTO LATINO E REGOLE HORFOLOGIA - STUDIO DENA FORMA -> FLESSIONE NOHUARE E VERBALE SINTASSI ORDINE DELE PAROLE NEUE FARSI (CON QUALI PRODOTTI) -> FUNZIONI E RAPPORT LESSICO-ASSOCIARE LE PAROLE TRAMITE LA RADICE (PARSE LIVARIATA) -> NOMINATIVO →→GENITIVO TRADUZIONE * L'ALFABETO LATINO CLASSICO HA 23 LETTERE, USATO NELLA RONA ANTICA. LA SCRITURA MODERNA DEL LATINO HA 24 LETTERE. | ROHANI NON CONOSCEVANO LA "V" MA LA "U" (UNUS --VOCALE) / (VÕLTUS -> SEHIVOCALE) LETTERE = LITTERAE / GRAFEMI SI BICE ULTUS ALFABETO X I ROMANI X A a B be Cce (che) D de E e F ef ст # ha ge (ghe) K Ka el = Z Ks AE = E em N en O P ре Q qu Rev S es te V (U) X Y Z zeta ics SCRITTURA LATINA I ROHANI USARONO SOLO LE LETTERE MANSCOLE, FINO AL II-II NEL ETA CAROLINGIA SI Luziano A USARE LE LETTERE MINUSCOLE (1X SECOLO) SI USAVA L'INIZIALE MAIUSCOLA NON SOLO CON I NOMI MA ANCHE CON AGGETTIVI E AWERBI ¿PROPRI PRONUNCIA BREVE (POTREBBE ESSERE IL SOGGETTO) CENA KENA CENA TYRANNUS-TIRANNO •LUNGA (NON PUO ESSERE HAI SOGGETTO) VITA VITA (UITA) BE THERS POSTA ROSAE...

Non c'è niente di adatto? Esplorare altre aree tematiche.

Knowunity è l'app per l'istruzione numero 1 in cinque paesi europei

Knowunity è l'app per l'istruzione numero 1 in cinque paesi europei

Knowunity è stata inserita in un articolo di Apple ed è costantemente in cima alle classifiche degli app store nella categoria istruzione in Germania, Italia, Polonia, Svizzera e Regno Unito. Unisciti a Knowunity oggi stesso e aiuta milioni di studenti in tutto il mondo.

Ranked #1 Education App

Scarica

Google Play

Scarica

App Store

Non siete ancora sicuri? Guarda cosa dicono gli altri studenti...

Utente iOS

Adoro questa applicazione [...] consiglio Knowunity a tutti!!! Sono passato da un 5 a una 8 con questa app

Stefano S, utente iOS

L'applicazione è molto semplice e ben progettata. Finora ho sempre trovato quello che stavo cercando

Susanna, utente iOS

Adoro questa app ❤️, la uso praticamente sempre quando studio.

Didascalia alternativa:

-> Rose CAESAR -> KAESAR LAETITIA -> LAETITIA -> LETIZIA FONEHI VOCALI * DITTONGHI CONSONANT FONEMA: UNITA' MANAMA CHE COMPONE LA PAROLA. AL MUTARES DE FONCHI CORRISPONSE 1. HUTARE DI. SIGNIFICATI CANE/LAME / PANE/RANE /SANE VANE VOCALI VOCALI: VOCALI: a e io Uy Our VECE Puo' ESSERE BREVE & LUNGA (QUANTITA) TIMBRO / QUALITA' - /e/ -> QUANDO DUE VOCAL VICINE NOW FORMANO I DITTONGO SI CHIAMA LATE ↓ COMBINAZIONE DI VOCALI ESEMPI QUANTITA VOCALICA VALORE SEMANTICO - CAMBIA 1. SIGNIFICATO malus - cattivo malus-melo populus -- popolo populus - pioppo UGUALE au => aurum -> oro. Cae => saepe -> spesso œ => • poena -> pena SCOLASTICO SEMIVOCALI DITTONGTHT LATINO CLASSICO: VALORE MORFOLOGICO -> CAMBIA LA FUNZIONE LOGICA ->O ROSA -> LA ROSA ae oe u/v (semivocale) h ti + vocale VOCATIVO SINGOLARE rosa -NOMINATIVO SINGOLARE rosa ABLATIVO SINGOLARE -> CON LA ROSA c, g+ vocale (e, i) gn ph venit → (egli) viene Venit (egli) venne àe de IN GENERALE, I DITTONGHI SOND SEMPRE LUNGHI. QUANDO AE e OE NON COSTITUISCONO LA VOCALE "é" DI SOLITO É MARCATA CON LA DIERESI (e) poëta -> poeta. -> QUINDI NON SI LEGGE Peta ㄱ u lieve aspirazione ti ke, ki, ghe, ghi gn (con la g di «gatto») p seguita da aspirazione 2 La pronuncia: classica o scolastica? Bisogna distinguere almeno due diversi modi di leggere, e quindi di pronunciare, il latino: • la pronuncia classica (o restituta), ricostruita dai linguisti su quello che è ritenuto l'uso dei ceti colti della città di Roma nel periodo compreso tra I secolo a.C. e I secolo d.C. (età classica); (0 SEMICONSONANTI) "T" e "U" SONO SENIVOCALI E FORMANO UNA SOLA SILLABA CON LA VOCALE CHE VIENE • la pronuncia scolastica (o ecclesiastica), che segue la pratica della Chiesa cattolica ed è invalsa nell'u- so della scuola italiana. Ecco le caratteristiche distintive delle due pronunce. PRONUNCIA CLASSICA PIÙ RARI: eu -> neuter = ne uno ne l'altro. ei vi- cui - al quale Yi - Harpyia - arpia SONO NESSI VOCALI CHE COSTITUISCONO UN'UNICA SILLABA PRONUNCIA SCOLASTICA e e V muta zi (ti se preceduto da s, x o se i è lunga) ce, ci, ge, gi gn (come in «gnomo>>) f N.B. Il dittongo si legge in tutti i suoi elementi anche nella pronuncia scolastica se accompagnato da dieresi (segno grafico "). Esempio: poëta → pron. poeta. CONSONANTI IN BASE AL MODO DI ARTICOLAZIONE SI DISTINGUONO IN: OCCLUSIVE: (MUTE/MOMENTANEE) => P, T, C, B, D, G CONTINUE (COSTRITTIVE, FRICATIVE) => S, L, H, R, V, N IN BASE AL PUNTO DI ARTICOLAZIONE SI DISTINGUONO IN: OCCLUSIVE: LABIALI, DENTALI, VELARI (GUTTURALI) CONTINUE: LIQUIDE, NASALI, SIBILANTI, SPIRANTI BASE ALLA PRESENZA O ASSENZA DI SONORITA: SORDE SONORE Occlusive (mute) Con ti nue nasali sibilan- ti liquide labiali spiran- f ti SE TERMINANO CON VOCALE р dentali sorde sonore sorde sonore sorde sonore sorde sonore m t S SILLABE= APERTE/CHIUSE SE TERMINANO CON UNA CONSONANTE d n velari 1, r с (k,q) labiovelari g qu (n)gu COMPOSTA DA UN NUCLEO VOCALICO (VOCALE O DITIONGO) IN GENERE PRECEDUTO e/o SEGUITO DA CONSONANTI. ANCHE UNA VOCALE O DITONGO DA SOLA PUÒ FARE UNA SILLAGA MA, NON UNA CONSONANTE SENCA VOCALE. QUINDI I NUMERO DI SILLAGE É COSTITUITO DAL NUMERO D VOCALI / DITTONGHI NELLA PAROLA. ■ La divisione in sillabe Nel dividere le parole in sillabe si seguono per lo più le stesse norme dell'italiano. Bisogna però ricordare che: • due consonanti consecutive vanno sempre assegnate a due sillabe diverse (es.: vir-tus ma anche ma-gis-ter) tranne quando la prima è un'occlusiva (c, g, p, b, d, t) o fe la seconda una liquida (1, r) (es.: vo-lu-cres); se le consonanti consecutive sono più di due, solo l'ultima appartiene alla sillaba successiva (es.: carpsi: carp-si); • il digramma qu indica un'unica consonante, la labiovelare sorda; anche gu non va diviso se è prece- duto da n (es.: lin-gua, an-guis); • la i quando si trova tra due vocali ha sempre valore semivocalico ed è considerata come doppia (ma- ior: mai-ior); • xè una consonante doppia composta da c (og) + se pertanto si divide fra due sillabe (es.: exitus: ec-si-tus); • le parole composte si dividono secondo gli elementi che le compongono (es.: instituo, composto con la preposizione in-, si divide in-sti-tu-o). 1° DECLINAZIONE NOM ->PUELLA GEN -> PUELLAE DAT Асс PUELLA Voc -> ABL -> PUELLA -> PUELLAE • PUELLAM -> LUNGA PUEDA FINISCE PE DESINENEA CONSONANTE PUELLAE DESINENZA ROSĂ -> NOMINATIVO SINGOLARE -> ROSAE • GENITIVO SINGOLARE ROSAE - DARNO SINGOLARE ROSAM ROSĂ → VOCATIVO SINGOLARE ROSà -> ACCUSATIVO SINGOLARE ABLATIVO SINGOLARE NOM -> PUELLAE GEN PUELLAR -> DAT -> PUELLIS ACC -> PUELLAS VOC -> PUELLAE ABL ->PUELLIS BREVE Rosa FIMSEE PER TERMINAZIONE ROSHE TERMINAZIONE ROSAE -> NOMINATIVO PLURALE ROSARUM -> GENITIVO PLURALE ROSIS -> DATINO PLURALE ROSAS -> ACCUSATIVO PLURALE ROSAE -> VOCATIVO PLURALE ROSIS -> ABLATIVO PLURALE NOM -> SILVA GEN -> SILVAE DAT - SILVAE Acc -> SILVAM Voc -> SILVA ABL SILVA PENULTIMA SONA LUNGA FINISCE PER CONSONANTE SILVAE NOM -> SILVAE GEN ->SILVARUM DAT - SILVIS Acc -> SILVAS Voc -> SILVAE ABL SILVIS BREVE A Gradcole FINISCE PER VOCALE AFCTRICOLAE GRAMMATICA LATINA RADICE, TEHA, DESWENZA, TERMINAZIONE • RADICE. -am- JA VOLTE C'é HA NON SEMPRE • TEMA-> (RADICE + SUFFISEO) -> amic- •VOCALE TEMATICA ->-a- •DESINENZA-m TERMINAZIONE (VOCALE TEMATICA + DESILENZA) -> - am RADICE -> leg- TEMA ->-bou- VOCALE TEMANCA DESINENZA -> -t ->-e- IN LATINO CI SONO 5 DECLINAZIONI • Amicam ● LA FLESSIONE NOMINALE O PRONOHwace S. CHIAMA DECLINAZIONE (NUMERO, GENERE, CASO) Legebat TERMINAZIONE LA PENULTIMA SILLABA É CHIUSA, LUNGA, SE LA SILLAGA FINISCE PER CONSONANTE TERMINAZIONE LA FLESSIONE VERBALE S. CHIAMA CONIUGAZIONE (MODO, TEMPO, PERSONA, NUMERO, DIATES) IN LATINO (I SONO CONIUGAZIONI CONIUGAZIONE DECLINAZIONI FORMA PASSIVA, ATTIVA... SI CHIAMA DIATEST PASSIVA, ATTIVA... 1° = => VERBI CON INFINITO -āre 2° => VERBI CON INFINITO - ére 3° => VERBI CON INFINITO -ère 4° =) VERBI CON INFINITO -Tre 1⁰ SUFFISSO / INFISSO: NEL CASO DEI VERBI C AIUTA A CAPIRE IL TEMPO 45535 ROSĂ, ROSAE 2° => LUPUS, LUPI 3⁰ Lux, Luas 5° CURRUS, CURRUS RES, REI DECLINAZIONI 1, AE => SOSTANTIVO 1⁰: SOSTANTIVI SONO MASCHILE FEMMINILL AGGETTY: SONO FENNWILL SOLO • ROSA, AE Rosň -> NOMINATIVO SINGOLARE ROSAE -> GENITIVO SINGOLARE ROSAE - DARVO SINCOLARE ROGAM → ACCUSATIVO SINGOLARE -> Rosă VOCATIVO SINGOLARE ROSà ABLATIVO SINGOLARE MAGNA, AE => AGGETTIVO MAGNA MAGNAE MAGNAE MAGNAM MAGNA MAGNA MAGNAE MAGNARUM MAGNIS MAGNAS MAGNAE MAGNIS -> PULCHRAE PULCHRAH PULCHRA PULCHRA, AE => AGGETTIVO PULCHRA PULCHRAE PULCHRAE PULCHRARUM PULCHRIS PULCHRA ROSAE ROSARUM amous amat ROGIS-DATNO PLURALE ROSAS -> ACCUSATIVO PLUPALE ROSAE -> VOCATIVO PLURALE ROSIS -> ABLATIVO PLURALE PULCHRAS PULCHRAE PULCHRIS U amamus amatis amant → NOMWADYO →GENITIVO PLUPALE laudas laudat DESINENZE -ARE DESINENCE DEL SISTEMA DEL PRESENTE (INFECTUM) ~NOW COMPLETATO -> X IL PRESENTE NON É ANCORA CONCLUSO -0/-m 1° PERSONA SINGOLARE amo laudo 2° PERSONA SINGOLARE • t 3° PERSONA SINGOLARE -MÚS 1° PERSONA PLURAUE - tis - 2° PERSONA PLURALE -nt 3° PERSONA PLURACE laudamus laudatis laudant É I GENITIVO CHE MI INDICA LA DECLINAZIONE POËTA, AE => SOSTANTIVO POËTA POËTAE Роётаром Poëns POËTAE POËTAE Роётам POËTĂ POËTA POËTAS POËTAE POËTIS to loso Tu LODI EGLI LODA Noi LOBIANO Voi LOBATE ESSI LODANO LEGE SENTENTIAL LECTETI LA FRASE 1° (PRIMA) SICILY MAGNĂ Iusvin For => LA SICILIA, É UNA GRANDE ISOLA, SOGGETTO PREDICATO NOMINALE 2° (SECUNDA) MEDICUS CURAT MORBOS => 3⁰° (TERTIA) ANAL EST VELOX => L'AMXALE, É VELOCE SOGG VERB AGG. L. MEDICO, CURA, LE MALATTIE, 50666TTO YEREO COMP. OGG, 4° (QUARTA) PHILOSOPHUS TRAM NON AVAT => IL FILOSOFO, NOW AND LIAR. SOGGETTO VEREO COMPL. OGG 5° (QOWTA) MERCURIO ET SATURNOS DEI ERANT => MERCURO E SATURNO, EMBUNG DEN SOGGETTO VERBO C. OGG 6° (SEXTA) INNICI MOLTAS IMURIAS DICEBANT => GIU ANISASAR, DAREDANA, MOUSE INCURSIE (OFFICE) SOGGETTO VERBO C. OGG 4° (SEPTIMA) ISTAM FRIGIDAM REGIONEM NOW AMO => QUESTA FRENDA REGIONE, LOU AND, (SOGG. SOM) COMPL, OGG VERBO 8° (OCTAVA) CAPELINE THEBAUT LURUM => LE CARRETE, JERENONS IL LARG SOGGETTO PRED, VERB COMPL. OGG 9° (NONA) DISCIPULAS MAGISTAR SANTAT => LA MASSION, SALUTA, LE STURE VIESSE SOGG VERB COMPL, OGG MODO INDICATIVO TEMPO PRESENTE 1° Sum Es SINGOLARE EE 3° Est 1° Sumus 2° Estis 3° Sunt 2° VERBO ESSERE • AUSILIARE => SIAMO STAM AL CUENA => VERBO D. SE STESSO CORULA => GIACOMO É ANTIPATICO => PRED NOMIN. •PREDICATIVO => LUIGI DORNE => QUANDO É PREDICATIVO D. ESISTENZA, LUOGO, IDENTITÁ 10° (DECINA) IULIA AMICAS SANTAT ET JANUAN CLAUBIT => GULIA, SNUT, LE ANCHE, E CHINE, LA PORT SOGG VERB C. OGG CONG VERBO C.066 VERBO ESSERE PARTICOLAZIONE I DECLINAZIONE ALCUM NONI DENA 1° DECLINAZIONE PRESENTANO PARTICOLARITA' CHE POSSONO RIGUARDARE I GASI E IL NUMERO CASI IN PARTICOLARE: GENITIVO SINGOLARE, GENITIVO PLURALE, DATIVO E ABIATNO PLURALE •GENITIVO SINGOUARE IN-OUS => NEL LINGUAGGIO GIURIDICO • GENITIVO PLURALE IN -Um => ANNCA FORMA •NOMI DI ORIGINE GRECA •COMPOSTI CON IL SUFFISSO IN -cola E IN -gena •PATRONIMICI •DATIVO E ABLATIVO PLURACE IN - ābus => QUESTA FORNA É MOLTO PARA CHE LI DISANGUE DAULA FORMA MASCHILE DELLA 2° DECLINAZIONE NUMERO ALCUNI SOSTANTIVI DELA 1° DECLINAZIONE PRESENTANO PECULIARHÁ IN RELAZIONE COL NUMERO IN PARTICOLARE: •NOMI CON SIGNIFICATO DIVERSO NEL SINGOLARE E NEL PLURALE SINGOLARE copia, -ae, «abbondanza>> vigilia, -ae, «veglia, turno di guardia>> littěra, -ae, «lettera dell'alfabeto>> aqua, -ae, «acqua»> opěra, -ae, «opera, lavoro»> • Pluralia tantum («solamente plurali>>) Alcuni sostantivi hanno solo la forma plurale. Di seguito sono elencati alcuni tra i più comuni pluralia tantum: deliciae, -àrum, «<delizia>> - divitiae, -ārum, «<ricchezza»> indutiae, -ārum, «tregua» insidiae, -ārum, «agguato»> minae, -àrum, «<minaccia>> PLURALE copiae, -ārum, «truppe»> vigiliae, -ărum, «sentinelle»> litterae, -ārum, «epistola, cultura, letteratura>> aquae, -ărum, «<acque, terme»> opěrae, -ārum, «operai» RIASSUNTO COMPLEMENTO MODO ABIANVO SEMPLICE COMPLEMENTO MEZZO => PER + ACCUSAVOI COMPLEMENTO COMPAGNIA => COM + ABLATIVO, nuptiae, -ārum, «nozze»> - Athēnae, -ārum, «Atene»> Kalendae, -ārum, «calende» (primo giorno del mese) Syracusae, -àrum, «Siracusa»> Thebae, -àrum, «<Tebe»> mmm COMPLEMENTO HODO · IN LATINO => E ESPRESSO CON L'ABLATIVO PRECEDUTO DALA PREPOSIZIONE CUM ROMANI CUM AUDACIA PUGNABANT << I ROMANI COMBATTEVANO CON AUDACIA » esempio MA É FREQUENTE L'OMISSIONE DEL CUH INTERPOSTO ROMANI MAGNA AUDACIA PUGNABANT esempio • QUANDO IL COMPLEMENTO É FORMATO DA UN SOGTANTNO E DA UN AGGETIVO, IN LATINO DI SOLITO LA PREPOSIZIONE CUN SI INTERPONE | ROMANI MAGUA CUM AUDACIA PUGNABANT esempio << | RONANI COMBATTEVANO CON GRANDE AUDACIA << ROMANI COMBATTEVANO CON GRANDE AUDACIA COMPLEMENTO MEZZO • IN LATWO => • L'ABUANO SEMPLICE, QUANDO SI TRATTA DI UNA COSA O DI UN ANIMARE SAGITTIS FERAM INCOLAE VULNERANT 24 << CON LE FRECCE GLI ABITANT TERISCONO L'AMMALE SELVATICO >> *L'ACCUSATIVO PRECEDUTO DA PER, QUANDO SI TRAMA DI PERSONE esempio esempio esempio PER ANCILIAM DOMINA FORTUNAM SUAM AMICAE DESCRIBIT a GRAZIE AD UNA ANCELIA LA PADRONA DESCRIME ALL'AMICA LA SUA SITUAZIONE >> COMPLEMENTO I COMPAGNIA UNIONE • IN LATINO => É ESPRESSO CON L'ABLATIVO PRECEDUTO DANA PREPOSIZIONE CUM DOMINA CUM ANCILLA AMBULAT esempio I«<LA PADRONA CANTINA INSIEME ALL' ANCELLA >> INDICA => MODO IN CUI VIENE COMPUTA L'AZIONE ESPRESSA DAL VERBO CORRE CUM GALEIS PROCEDUNT & LE TRUPPE AVANCANO CON GLI ELHI >> • IN ITALIANO => INTRODOTTO DALLE PREPOSIZIONI "A, DA, DI, IN, CON" INDICA => LA COSA O LA PERSONA MEDAUTE LA QUALE É REALIZZATA L'AZIONE ESPRESSA DAL VERBO • IN ITALIANO => LUTROBOTTO DA " CON, AMRAVERSO, TRAMITE, PER MEZZO DI, GRAZIE A • INDICA => LA PERSONA (= COMPAGNA) 0) La COSA (=UMONE) INSIEME ALA QUALE SI COMPIE L'ACIONE DEL VERBO IN ITALIAND => INTRODOTO DAUA PROPOSITIONE & CON >> O DA "INSIGHE A., IN COMPAGINA D." COMPLEMENTI DI LUOGO SIATO IN LUOGO TN + ABLATIVO => CASI PARTICOLARI SICIA RONDE 25 PER & SINGOLARE SI USA / LOCATIVO ( = AE GEVITNO Swo) ATHENIS => PER & PLURALE SI USA L'ABAT VO SEMPLICE (SENZA PREPOSITIONI) APUD VILIAM => PRESSO / VICINO ALLA FATTORIA SUB TERRA => SOTTO TERRA MOTO A LUOGO IN / AD + ACCUSATIVO => IN VILLAH VENIO ROMAN / ATHENAS AD SICILIAN ROTO DA LUOGO E/Ex A/AB - DE HOTO PER LUOGO PER+ ACCUSATIVO SISTEMA HUMI RURI DOMI DOMUM HUMUM Rus Домо HUMO RURE REGOLA GENERALE STATO IN LUOGO -> LOCATINVI MOTO A LUOGO MOTO DA LUOGO => MOTO PER LUOGO =>