Materie

Materie

Azienda

Tavola periodica: spiegazione semplice e pdf da stampare

24/10/2022

1615

105

Condividi

Salva

Scarica



<p>La prima effettiva classificazione degli elementi avviene dopo il congresso del 1860. Nel 1863, il chimico inglese Newlands ordina gli e

Iscriviti

Registrati per avere accesso illimitato a migliaia di appunti. È gratis!

Accesso a tutti i documenti

Unisciti a milioni di studenti

Migliora i tuoi voti

Iscrivendosi si accettano i Termini di servizio e la Informativa sulla privacy.


<p>La prima effettiva classificazione degli elementi avviene dopo il congresso del 1860. Nel 1863, il chimico inglese Newlands ordina gli e

Iscriviti

Registrati per avere accesso illimitato a migliaia di appunti. È gratis!

Accesso a tutti i documenti

Unisciti a milioni di studenti

Migliora i tuoi voti

Iscrivendosi si accettano i Termini di servizio e la Informativa sulla privacy.


<p>La prima effettiva classificazione degli elementi avviene dopo il congresso del 1860. Nel 1863, il chimico inglese Newlands ordina gli e

Iscriviti

Registrati per avere accesso illimitato a migliaia di appunti. È gratis!

Accesso a tutti i documenti

Unisciti a milioni di studenti

Migliora i tuoi voti

Iscrivendosi si accettano i Termini di servizio e la Informativa sulla privacy.


<p>La prima effettiva classificazione degli elementi avviene dopo il congresso del 1860. Nel 1863, il chimico inglese Newlands ordina gli e

Iscriviti

Registrati per avere accesso illimitato a migliaia di appunti. È gratis!

Accesso a tutti i documenti

Unisciti a milioni di studenti

Migliora i tuoi voti

Iscrivendosi si accettano i Termini di servizio e la Informativa sulla privacy.


<p>La prima effettiva classificazione degli elementi avviene dopo il congresso del 1860. Nel 1863, il chimico inglese Newlands ordina gli e

Iscriviti

Registrati per avere accesso illimitato a migliaia di appunti. È gratis!

Accesso a tutti i documenti

Unisciti a milioni di studenti

Migliora i tuoi voti

Iscrivendosi si accettano i Termini di servizio e la Informativa sulla privacy.

La prima effettiva classificazione degli elementi avviene dopo il congresso del 1860. Nel 1863, il chimico inglese Newlands ordina gli elementi in base alla loro massa atomica crescente e trova che, dopo una serie di 7 elementi, il successivo ha proprietà simili all'elemento iniziale della serie precedente.

Successivamente, il chimico Mendeleev ordina gli elementi conosciuti in base a una legge periodica degli elementi, allineando gli elementi in base alla massa atomica crescente e prende in considerazione anche le loro proprietà chimiche.

La moderna tavola periodica proposta da Mendeleev non corrisponde all'attuale tavola periodica. La differenza più importante è nella logica con cui gli elementi sono disposti: il criterio d'ordine è il numero atomico.

Le proprietà fisiche e chimiche degli elementi sono una funzione periodica del loro numero atomico Z. Gli elementi chimici presentano ciclicamente proprietà simili, e le strutture elettroniche più esterne degli elementi si ripetono periodicamente dopo aver completato un livello.

Poiché elementi della stessa colonna presentano caratteristiche simili, ogni colonna è detta gruppo. Il numero e la disposizione degli elettroni sul livello più esterno determinano la somiglianza delle proprietà chimiche e fisiche degli elementi di un gruppo.

Il posto che ciascun elemento occupa nel sistema periodico dipende dal suo numero atomico Z. Gli elementi presenti sono 118 e le righe orizzontali formano 7 periodi. Il numero di ciascun periodo indica il livello principale di energia sul quale è possibile trovare gli elettroni di valenza.

I periodi brevi vanno dal primo al terzo periodo, dove gli elettroni appartengono al sottolivello se p. I periodi lunghi vanno dal quarto al settimo periodo, dove gli elettroni vanno a completare il sottolivello d e f.

Gli elementi che chiudono i periodi sono i gas nobili, caratterizzati da una bassissima reattività dovuta alla loro configurazione elettronica stabile. Le colonne verticali formano i gruppi, che hanno una doppia numerazione (numeri arabi e numeri romani). I gruppi principali sono simboleggiati dai numeri romani.

In fondo alla tavola sono presenti due file di 14 elementi metallici, conosciuti come lantanidi e attinidi.

Gli elementi che appartengono allo stesso gruppo della tavola periodica presentano proprietà simili famiglie. Ad esempio, gli elementi del gruppo I sono conosciuti come metalli alcalini, mentre quelli del gruppo II sono i metalli alcalino-terrosi. Al centro della tavola si trovano i metalli di transizione del blocco d, e in fondo alla tavola i lantanidi.

Riassunto - Chimica

  • La tavola periodica degli elementi è una tabella in cui gli elementi sono ordinati in base alla loro massa atomica e alle loro proprietà chimiche
  • La sua storia inizia nel 1860 con le prime classificazioni degli elementi e prosegue con il lavoro del chimico Mendeleev
  • Le proprietà chimiche e fisiche degli elementi seguono una legge periodica basata sul loro numero atomico
  • La struttura della tavola periodica dipende dal numero atomico, con 7 periodi che rappresentano i livelli principali di energia
  • Gli elementi della tavola periodica formano famiglie con proprietà simili, come i metalli alcalini e i metalli alcalino-terrosi, che appartengono a gruppi specifici della tavola periodica.
user profile picture

Caricato da Sofia Boggi

18 Follower

Le domande più frequenti su Chimica

Q: Qual è la storia della tavola periodica degli elementi?

A: La prima effettiva classificazione degli elementi avviene dopo il congresso del 1860. Nel 1863, il chimico inglese Newlands ordina gli elementi in base alla loro massa atomica crescente e trova che, dopo una serie di 7 elementi, il successivo ha proprietà simili all'elemento iniziale della serie precedente. Successivamente, il chimico Mendeleev ordina gli elementi conosciuti in base a una legge periodica degli elementi, allineando gli elementi in base alla massa atomica crescente e prende in considerazione anche le loro proprietà chimiche.

Q: Qual è la differenza più importante tra la tavola periodica proposta da Mendeleev e l'attuale tavola periodica?

A: La differenza più importante è nella logica con cui gli elementi sono disposti: il criterio d'ordine è il numero atomico.

Q: Qual è la legge della periodicità nella tavola periodica?

A: Le proprietà fisiche e chimiche degli elementi sono una funzione periodica del loro numero atomico Z. Gli elementi chimici presentano ciclicamente proprietà simili, e le strutture elettroniche più esterne degli elementi si ripetono periodicamente dopo aver completato un livello.

Q: Come è strutturata la tavola periodica?

A: Il posto che ciascun elemento occupa nel sistema periodico dipende dal suo numero atomico Z. Gli elementi presenti sono 118 e le righe orizzontali formano 7 periodi. Il numero di ciascun periodo indica il livello principale di energia sul quale è possibile trovare gli elettroni di valenza.

Q: Quali sono le principali famiglie chimiche nella tavola periodica?

A: Gli elementi che appartengono allo stesso gruppo della tavola periodica presentano proprietà simili famiglie. Ad esempio, gli elementi del gruppo I sono conosciuti come metalli alcalini, mentre quelli del gruppo II sono i metalli alcalino-terrosi. Al centro della tavola si trovano i metalli di transizione del blocco d, e in fondo alla tavola i lantanidi.

Non c'è niente di adatto? Esplorare altre aree tematiche.

Knowunity è l'app per l'istruzione numero 1 in cinque paesi europei

Knowunity è l'app per l'istruzione numero 1 in cinque paesi europei

Knowunity è stata inserita in un articolo di Apple ed è costantemente in cima alle classifiche degli app store nella categoria istruzione in Germania, Italia, Polonia, Svizzera e Regno Unito. Unisciti a Knowunity oggi stesso e aiuta milioni di studenti in tutto il mondo.

Ranked #1 Education App

Scarica

Google Play

Scarica

App Store

Non siete ancora sicuri? Guarda cosa dicono gli altri studenti...

Utente iOS

Adoro questa applicazione [...] consiglio Knowunity a tutti!!! Sono passato da un 5 a una 8 con questa app

Stefano S, utente iOS

L'applicazione è molto semplice e ben progettata. Finora ho sempre trovato quello che stavo cercando

Susanna, utente iOS

Adoro questa app ❤️, la uso praticamente sempre quando studio.