Materie

Materie

Di più

Apparato digerente

3/11/2022

9827

418

Condividi

Salva

Scarica


L'apparafs digerente
C6 H12 06 02 -> ATP + H2O + CO2
procurato nel sistema digerente
Apparato respiratorio
→ Questi apparati servono per for

Iscriviti

Registrati per avere accesso illimitato a migliaia di appunti. È gratis!

Accesso a tutti i documenti

Unisciti a milioni di studenti

Migliora i tuoi voti

Iscrivendosi si accettano i Termini di servizio e la Informativa sulla privacy.

L'apparafs digerente
C6 H12 06 02 -> ATP + H2O + CO2
procurato nel sistema digerente
Apparato respiratorio
→ Questi apparati servono per for

Iscriviti

Registrati per avere accesso illimitato a migliaia di appunti. È gratis!

Accesso a tutti i documenti

Unisciti a milioni di studenti

Migliora i tuoi voti

Iscrivendosi si accettano i Termini di servizio e la Informativa sulla privacy.

L'apparafs digerente
C6 H12 06 02 -> ATP + H2O + CO2
procurato nel sistema digerente
Apparato respiratorio
→ Questi apparati servono per for

Iscriviti

Registrati per avere accesso illimitato a migliaia di appunti. È gratis!

Accesso a tutti i documenti

Unisciti a milioni di studenti

Migliora i tuoi voti

Iscrivendosi si accettano i Termini di servizio e la Informativa sulla privacy.

L'apparafs digerente
C6 H12 06 02 -> ATP + H2O + CO2
procurato nel sistema digerente
Apparato respiratorio
→ Questi apparati servono per for

Iscriviti

Registrati per avere accesso illimitato a migliaia di appunti. È gratis!

Accesso a tutti i documenti

Unisciti a milioni di studenti

Migliora i tuoi voti

Iscrivendosi si accettano i Termini di servizio e la Informativa sulla privacy.

L'apparafs digerente
C6 H12 06 02 -> ATP + H2O + CO2
procurato nel sistema digerente
Apparato respiratorio
→ Questi apparati servono per for

Iscriviti

Registrati per avere accesso illimitato a migliaia di appunti. È gratis!

Accesso a tutti i documenti

Unisciti a milioni di studenti

Migliora i tuoi voti

Iscrivendosi si accettano i Termini di servizio e la Informativa sulla privacy.

L'apparafs digerente
C6 H12 06 02 -> ATP + H2O + CO2
procurato nel sistema digerente
Apparato respiratorio
→ Questi apparati servono per for

Iscriviti

Registrati per avere accesso illimitato a migliaia di appunti. È gratis!

Accesso a tutti i documenti

Unisciti a milioni di studenti

Migliora i tuoi voti

Iscrivendosi si accettano i Termini di servizio e la Informativa sulla privacy.

L'apparafs digerente
C6 H12 06 02 -> ATP + H2O + CO2
procurato nel sistema digerente
Apparato respiratorio
→ Questi apparati servono per for

Iscriviti

Registrati per avere accesso illimitato a migliaia di appunti. È gratis!

Accesso a tutti i documenti

Unisciti a milioni di studenti

Migliora i tuoi voti

Iscrivendosi si accettano i Termini di servizio e la Informativa sulla privacy.

L'apparafs digerente C6 H12 06 02 -> ATP + H2O + CO2 procurato nel sistema digerente Apparato respiratorio → Questi apparati servono per fornire tutto ai mitocondri Avviene in varie fasi BOCCA Dentatura - DIGESTIONE: ridurre un polimero in più monomeri (glucosio) ● Incisivi: 8 ● canini: 4 corona Ghiandole salivari Premolari: 8 Molari: 12 colletto parte che entra nelle gengiva Radice parte che va dentro alla mandibola, superficie allungata e incuneata per evitare che si stacchi } Lacerazione Cibo nella bocca masticato e ricoperto di saliva è il BOLO Mandato poi alle cellule tramite l'apparato circolatorio Masticazione Essendo più sottili esercitano una pressione maggiore per lacerare il cibo Funzionano come coltelli Respirazione cellulare Riducono il cibo in parti più piccole smalto sottolinguali Dentina Enzima nella saliva: AMILASI (OPtialina) Polpa dentaria Rompe i legami dell'amido (carboidrato di riserva, vegetale) All'interno tessuto Vivo (simile a quello osseo) dove arrivano vasi sanguigni La dentina produce materiale inorganico chiamato SMALTO Fatto di IDROSSIOAPATOTE Normalmente chiamato POSpato di calcio Digerire dal punto di vista chimico significa tagliare i legami chimici tra le molecole Enzimi (nel lisosomi) si occupano di questo 2 3 Gruppo fosfato e alternanza di diversi cationi (maggiormente calcio) - asi suffisso per indicare la rottura di legami -sciogliendo l'amido in bocca si ottengono zuccheri semplici quindi si dovrebbe sentire un sapore dolce Parotidi sottomandibolari DEGLUTIZIONE cavità orale Faringe Laringe Epiglottide corde vocali ESOPago STOMACO ESOPago Duodeno cardias Piloro cavità nasale Al passaggio del cibo l'esofago si contrae: tessuto muscolare liscio palato duro Trachea Blocca il cibo, si estende e ripete il movimento - PERISTALSI Lingua Mandibola producono: permette di svolgerlo in qualsiasi posizione, anche contro gravità GASTRITE Tessuto di...

Non c'è niente di adatto? Esplorare altre aree tematiche.

Knowunity è l'app per l'istruzione numero 1 in cinque paesi europei

Knowunity è l'app per l'istruzione numero 1 in cinque paesi europei

Knowunity è stata inserita in un articolo di Apple ed è costantemente in cima alle classifiche degli app store nella categoria istruzione in Germania, Italia, Polonia, Svizzera e Regno Unito. Unisciti a Knowunity oggi stesso e aiuta milioni di studenti in tutto il mondo.

Ranked #1 Education App

Scarica

Google Play

Scarica

App Store

Non siete ancora sicuri? Guarda cosa dicono gli altri studenti...

Utente iOS

Adoro questa applicazione [...] consiglio Knowunity a tutti!!! Sono passato da un 5 a una 8 con questa app

Stefano S, utente iOS

L'applicazione è molto semplice e ben progettata. Finora ho sempre trovato quello che stavo cercando

Susanna, utente iOS

Adoro questa app ❤️, la uso praticamente sempre quando studio.

Didascalia alternativa:

rivestimento Strati muscolari Mucosa gastrica Grande curvatura FOSSette gastriche All'interno pliche rugose (mucosa dello stomaco) 6 Faringe: entrata comune di cibo e aria S Lingua entra a contatto col palato in modo da deglutire e spingere il cibo verso il basso 8 Acido cloridrico (HCI) ● Pepsinogeno (enzima) Muscosa A seguire questo movimento L'EPIGLOTTIDE Chiude l'entrata alla trachea ESOPago cellule parietali BOLO HCl va a bruciare il muco, ma questio viene continuamente prodotto BOLO entra nello stomaco attraverso una valvola chiamata CARDIAS 2 uscirà poi da un'altra chiamata PILORO cellule FOVEOLARI Tessuto muscolare liscio a 3 strati con direzioni diverse permette allo stomaco movimenti in tutte le direzioni strato mucoso cellule Poveolari Trachea -MUSCOLO contratto cellule principali cellule PARIETALI cellule PRINCIPALI MUSCOlo rilassato LO Stomaco non viene corroso dagli acidi che produce se le cellule foveolari non funzionano bene aumenta l'acidità dello stomaco e questo viene corroso له se raggiunge strati più bassi e poi crea un buco si ha un'ULCERA (corrosione di tutti i tessuti, compresi quelli muscolari e quello si rivestimento) un altro problema può essere il reflusso gastroesofageo: PEPSINOGENO: proteina terziaria A contatto con HCl diventa una PEPSINA stomaco è ripiegato: si crea un bacino dove sta PHCI HELICOBACTER PYLORI - Batterio che trova nel piloro PANCREAS vescicola biliale (Cistifellea) Dotto biliale comune Duodeno Aumenta la superficie di immersione del cibo causa gastrite e ulcera: fa si che la mucosa non si sviluppi bene Ruolo importante nella genesi del tumore allo stomaco (40-60% non si svilupperebbe senza infezione batterica) va a rompere i legami proteici (peptidici) 3 Legame di condensazione tra gruppo amminico e ossidrilico, quindi viene spezzato tramite idrolisi (serve acqua) Bacillo con flagelli (Si muovono a elica) Individuazione: > si preleva un pezzo di stomaco, dove ci sono le mucose gastriche se il cardias non si chiude bene i succhi gastrici risalgono per lesofago Non è protetto dalla mucosa quindi si corrode Z sta immerso nell'acido: acidofilo Piloro vengono fatte delle sezioni sottili e le osservano al microscopio per cercare il batterio > Il batterio libera ammoniaca e acido carbonico Breath test: Viene somministrata urea contenente un isotopo radioattivo del carbonio 13 come marcatore Provoca gonfiore, ma lo rende anche meno acido Intestino tenue Il batterio la demolirà ed espellerà diossido di carbonio marcato Dotto pancreatico se nell'analisi non c'è risotopo il batterio non è presente LO Stomaco, insieme a un tratto di intestino, Fa una curva sulla quale è innestato il pancreas DUODENO È una duplice ghiandola, sia endocrina che esocrina Paragonandola ad un tessuto connettivo: parte endocrina sono le cellule, mentre quella esocrina è il materiale extracellulare Differenziazione a livello morpologico tra parte esocrina e endocrina dotto pancreatico che sfocia nel duodeno (esocrina) Isole di langerhans (endocrina) Dotto biliare comune: altro dotto che sfocia nel duodeno, collegato ad una sacca in comune col fegato 8 Pancreas immette nel duodeno succhi digestivi e liquido alcalino contenente ioni bicarbonato (HCO3-) Acido contrario alcalino/basico Neutralizza l'acidita della massa alimentare proveniente dallo stomaco • Amilasi pancreatica: prosegue la scissione dell'amido iniziata in bocca Produce disaccaridi • Lipasi : idrolizza i lipidi in glicerolo e acidi grassi Digestione dei lipidi • Enzimi pancreatici (tripsina e chimotripsina) scindono le proteine Prodotti in forma inattiva - • Nucleasi: spezza gli acidi nucleici FEGATO vescicola biliale (contiene la bile prodotta dall fegato) Arteria È una ghiandola centro operativo del metabolismo: avvengono molte reazioni chimiche Molto vascolarizzato LOBULO EPATICO: unità funzionale Funziona da filtro struttura esagonale costituita da cellule epiteliali specializzate: EPATOCITI S vena centrale Dotto biliale Disposte intorno a un vaso sanguigno cellule di kupeper Si attivano nel duodeno al momento del bisogno Evita che l'organo di autodigerisca Funzioni del lobulo: Disintossicazione sintesi dei nutrienti Fegato vescicola biliale (CiStifellea) Immagazzinamento dei nutrienti DOtto biliale cellule di kupffer: "spazzini" che fagocitano globuli rossi vecchi e batteri per poi portarli ai lisosomi Molecole nel sangue entrano nelle cellule di rivestimento del vaso per poi passare a quelle del lobulo Duodeno له ES lega molecole di glucosio formano zuccheri complessi (glicogeno) Epatociti producono la BILE (Soluzione isotonica=stessa concentrazione) Stomaco Pancreas Trasporto di membrana Epatociti contengono molti lisosomi che eliminano le sostanze tossiche scinde le molecole ma sono anche in grado di sintetizzarle sotto al lobulo c'è il dotto biliale che porta alla vescicola biliale La bile viene poi riversata nel duodeno Lisi dei grassi, lungo l'intestino li riduce in piccole goccie Digestione chimica vera e propria dei grassi viene fatta dai succhi pancreatici BILIRUBINA:proviene dai globuli rossi demoliti Dopo il canale digerente si trasforma in STERCOBILINA - grazie all'azione dei batteri nell' intestino CIRROSI EPATICA ALCOLICA • Fegato danneggiato dall'alcol ● colore giallo invece che marrone • Rigido invece che morbido colorazione gialla =ittero (bile in posti in cui non dovrebbe stare) COLICISTI La problematica si riversa sugli altri compiti che dovrebbe svolgere non arriva più ossigeno e glucosio alle cellule concentrazione interna dei vasi sanguigni troppo alta quindi hanno riempito gli epatociti NON Filtra bene le sostanze ostruiscono i tubi, impedendo il passaggio della bile verso il duodeno INTESTINO TENUE se il solito raggiunge la mo sima quantità per una quantità di sol il soluto non si scioglie più e si crea il corpo di fondo S se la bile è troppo concentrata si forma il corpo di fondo ES se gli zuccheri non vengono immagazzinati, si accumulano nel sangue e questo si addensa e non scorre più bene (diabete) Negrosi cellulare Dopo al duodeno si entra nell'intestino tenue Mucosa interna Prima digestione Dà il colore marrone alle peci Lobuli epatici e corrente sanguigna Più strati: • Membrana sierosa: tessuto epiteliale Non vengono digeriti i grassi Si formano cristalli di bile all'interno della cistipellea calcoli biliali (supera il limite di sa razione) Non riescono più a convertire Palcol e non produce più bile Duodeno • Due strati muscolari lisci con fibre disposte in direzioni diversi può muoversi in più direzioni (Allungamento e restrizione) Ileo Digiuno Lume = spazio interno/ buco Pieghe nel lume sono i VILLI intestinali All'interno di ogni villo ci sono i micro villi CELIACHIA ci sono vasi sanguigni INTESTINO CRASSO f sotto ci sono vasi sanguigni e vasi linfatici - carboidrati e amminoacidi vanno nel SANGUE cellule CALICIFORMI (Forma a calice) colon ascendente Hanno lo scopo di aver una superficie maggiore rispetto ad una piatta cieco Appendice Quando il glutine si lega ad una molecola, si comporta da anticorpo e il sistema immunitario attacca i Villi P Ileo Nutrienti entrano per gradiente di concentrazione attraverso un trasporto facilitato (glicoproteine di trans membrana) Qui avviene l'assorbimento Retto Lipidi vanno nei VASI LINFATICI Molto vascolarizzato ANO →Gli strati sono gli stessi di quello tenue solo che la mucosa non ha i villi Nutrienti non vengono assorbiti colon trasverso Entrano più nutrienti nei vasi Deve assorbire e trasportare le sostanza colon discendente Può lacerarsi, rilasciano il pus Minor superficie Tutto quello che non viene assorbito va a costituire le feci APPENDICE -▷ Tratto cieco (chiuso) dell'intestino costituiscono la flora microbica intestinale Anche qui avviene la peristalsi per spostare il cibo Il lume è liscio e ampio colon completa l'assorbimento dell'acqua e dei sali minerali Presenti numerosi batteri simbionti che scindono le sostanze che sono sfuggite alle azioni precedenti Batteri Sintetizzano anche le vitamine del gruppo в e la k Finiscono nel sangue costituite maggiormente da batteri morti e fibre di cellulosa per rimuoveria la si blocca in cima e poi viene asportata tagliandola via Ha funzione immunitaria ma può venire otturata da una parte solida e par proliferare batteri si infiamma (si ingrossa) provocando dolore, pebbre ecc I batteri Si diffondono nel corpo e possono provocar una grave infezione DIARREA E STIPSI Infezioni o alterazioni della motilità intestinale Riguardano l'intestino crasso che assorbe troppa (diarrea) o troppa poca acqua (stipsi) La diarrea può essere causata anche da intossicazioni alimentari 6 PUÒ manifestarsi in associazione con il vomito MORBO DI CROHN malattia di origine autoimmune cellule a cui si sono attaccati anticorpi e riconosciute come nemici EPATITI virus che colpiscono il fegato VIRUS - capside: Involucro di natura proteica all'interno del quale c'è ana orna s unico scopo è riprodursi Cibi con una carica batterica elevata Proteine di superficie fanno funzionare il meccanismo chiave toppa permettono l'ingresso del virus per endocitosi nella cellula Il virus rilascia all'interno delle cellule il proprio materiale genetico che si riproduce fino a far scoppiare la cellula Durata del decorso: Non si procura energia e ha una struttura diversa dalle cellule Lisi della membrana Il fegato può essere infettato da virus (a b c d e) che provocano epatiti A ed E 1/2 mesi Bec 3/4 mesi Rilascia molti Virus Non è classificato come essere vivente provoca nausea, vomito, Stanchezza e febbre Bilirubina entra nel circolo sanguigno a causa della distruzione degli epatociti e colora pelle e sclera degli occhi di giallo possono diventare croniche e portare alla distruzione del fegato per cirrosi • D compare solo in presenza del в e peggiora la prognosi (aspettativa di guarigione)