Religione /

I principali Concili, il Docetismo, l’Adozionismo e il Monofisismo

I principali Concili, il Docetismo, l’Adozionismo e il Monofisismo

 Concilio di Nicea I
Il concilio di Nicea del 325, è stato il primo concilio ecumenico cristiano. Venne convocato
e presieduto dall'imperato

Commenti (1)

Condividi

Salva

18

I principali Concili, il Docetismo, l’Adozionismo e il Monofisismo

user profile picture

Gaia Rotolo

34 Followers
 

Religione

 

3ªm/2ªl/3ªl

Appunto

Concilio di Nicea, Costantinopoli, Efeso, Calcedonia, Costanza, Trento, Docetismo, Adozionismo, Monofisismo

Non c'è niente di adatto? Esplorare altre aree tematiche.

Concilio di Nicea I Il concilio di Nicea del 325, è stato il primo concilio ecumenico cristiano. Venne convocato e presieduto dall'imperatore Costantino I, il quale intendeva ristabilire la pace religiosa e raggiungere l'unità dogmatica, messa in discussione da varie dispute, in particolare sull'arianesimo, una credenza inventata da Ario, che sosteneva che il padre e il figlio non erano della stessa sostanza poiché quest'ultimo era superiore agli uomini, ma non alla pari con Dio; l'intento di questo concilio era anche politico, dal momento che i forti contrasti tra i cristiani indebolivano anche la società e con essa lo Stato romano. Concilio di Costantinopoli I Il concilio di Costantinopoli, secondo concilio ecumenico della Chiesa cristiana, fu convocato dall'imperatore Teodosio I nel 381. Fu determinante nello stabilire la questione trinitaria e cristologica. Alcuni, infatti sostenevano che il padre e il figlio erano uguali, ma lo spirito santo procedeva soltanto dal figlio. Da questo concilio nacque la professione di fede cristiana, cioè il credo. Concilio di Efeso Il concilio di Efeso, terzo concilio ecumenico, fu convocato dall'imperatore Teodosio II e si tenne nel 431 a Efeso; si occupò principalmente del nestorianesimo, che sosteneva che ci fosse una separazione tra la natura umana e quella divina. Il concilio smentì quest'affermazione e da questo nascono i due aggettivi attribuiti a Gesù: vero...

Con noi per un apprendimento più divertente

Aiuto per i compiti

Con la funzionalità Domande, è possibile porre domande e ricevere risposte da altri studenti in qualsiasi momento.

Imparare insieme

Unisciti a migliaia di studenti per condividere conoscenze, scambiare idee e aiutarvi a vicenda. Un'applicazione interattiva all-in-one.

Sicura e testata

Che si tratti di riassunti, esercizi o appunti delle lezioni, Knowunity garantisce che tutti i contenuti siano verificati e crea un ambiente di apprendimento sicuro a cui il vostro bambino può accedere in qualsiasi momento.

Scarica l'applicazione

Didascalia alternativa:

Dio e vero uomo. Concilio di Calcedonia Il concilio di Calcedonia, quarto concilio ecumenico della storia del cristianesimo, fu convocato dall'imperatore Marciano ed ebbe luogo nel 451. Fu convocato per dirimere la questione monofisita, causata dagli insegnamenti di Eutiche, che era stato scomunicato per la sua dottrina cristologica monofisita dal patriarca di Costantinopoli Flaviano, ma che aveva l'appoggio dell'imperatore Teodosio II. Concilio di Costanza Il concilio di Costanza del 1414 è il XVI Concilio ecumenico dalla Chiesa cattolica, convocato a Costanza su richiesta del re dei Romani Sigismondo per porre fine allo scisma d'Occidente. Ottenne le dimissioni di papa Gregorio XII. Fra i suoi primi atti vi fu la condanna per eresia. Concilio di Trento Il concilio di Trento fu il XIX concilio ecumenico della Chiesa cattolica, convocato per reagire alla diffusione della riforma protestante in Europa. L'opera svolta dalla Chiesa per porre argine al dilagare della diffusione della dottrina di Martin Lutero produsse la controriforma.Il concilio di Trento si svolse in tre momenti separati dal 1545 al 1563 e durante le sue sessioni a Roma si succedettero cinque papi (Paolo III, Giulio III, Marcello II, Paolo IV e Pio IV). Produsse una serie di affermazioni a sostegno della dottrina cattolica che Lutero contestava. Con questo concilio la Chiesa cattolica rispose alle dottrine del calvinismo e del luteranesimo. Docetismo Il docetismo è una dottrina cristologica, ovvero una concezione sulla vera natura del Cristo. Il suo nome deriva dal verbo greco dokéin, che significa apparire, e trovò nel teologo gnostico Basilide un suo grande assertore. Essa si riferisce alla convinzione che le sofferenze e l'umanità di Gesù Cristo fossero apparenti e non reali; tale convinzione è ritenuta eretica dalla Chiesa. Il filosofo e orientalista Henry Corbin ha inoltre esteso il significato del termine "docetismo", per indicare una teoria della conoscenza visionaria che sarebbe comune a diverse correnti spirituali e di gnosi nelle tre religioni abramitiche (ebraismo, cristianesimo, islam) Adozionismo L'adozionismo è la dottrina cristologica che fa di Gesù una creatura speciale, chiamata da Dio a una missione particolare, ma che resta su un piano inferiore rispetto al Creatore. Viene adottato dal Padre al momento del suo battesimo al fiume Giordano, momento in cui viene elevato al rango di Figlio di Dio, acquisendo così la natura divina.Tale dottrina compromette la fede trinitaria professata fin dall'antichità dai cristiani. Il suo principale sostenitore fu Paolo di Samosata, vescovo di Antiochia di Siria dal 260 al 272. Monofisismo Il monofisismo (dal greco monos, «unico», e physis, «natura») è il termine usato nella teologia cattolica e nella storiografia occidentale per indicare la forma di cristologia, elaborata nel V secolo dall'archimandrita greco Eutiche, secondo la quale la natura umana di Gesù era assorbita da quella divina e dunque in lui era presente solo la natura divina.Fu dichiarato falso e quindi eretico, affermando nello stesso tempo il diofisismo come unica tesi vera della cristologia, ortodossa e fondata nella Bibbia. In modo coerente, è considerato falso il titolo di christotokós (madre di Cristo) attribuito a Maria, che la Chiesa riconosce invece come theotókos (madre di Dio). L'appellativo di christotokós le veniva rivolto dai nestoriani, che in un certo senso rappresentano l'opposto dei monofisiti, in quanto nella loro dottrina le due nature, umana e divina, di Gesù Cristo sono totalmente distinte, del tutto separate e non possono coesistere contemporaneamente.

Religione /

I principali Concili, il Docetismo, l’Adozionismo e il Monofisismo

I principali Concili, il Docetismo, l’Adozionismo e il Monofisismo

user profile picture

Gaia Rotolo

34 Followers
 

Religione

 

3ªm/2ªl/3ªl

Appunto

I principali Concili, il Docetismo, l’Adozionismo e il Monofisismo

Questo Contenuto è disponibile solamente nell' app di Knowunity

 Concilio di Nicea I
Il concilio di Nicea del 325, è stato il primo concilio ecumenico cristiano. Venne convocato
e presieduto dall'imperato

Aprire l'app

Condividi

Salva

18

Commenti (1)

D

Fantastico, imparerò da questo appunto oggi. Saluti 👍👍

Concilio di Nicea, Costantinopoli, Efeso, Calcedonia, Costanza, Trento, Docetismo, Adozionismo, Monofisismo

Concilio di Nicea I Il concilio di Nicea del 325, è stato il primo concilio ecumenico cristiano. Venne convocato e presieduto dall'imperatore Costantino I, il quale intendeva ristabilire la pace religiosa e raggiungere l'unità dogmatica, messa in discussione da varie dispute, in particolare sull'arianesimo, una credenza inventata da Ario, che sosteneva che il padre e il figlio non erano della stessa sostanza poiché quest'ultimo era superiore agli uomini, ma non alla pari con Dio; l'intento di questo concilio era anche politico, dal momento che i forti contrasti tra i cristiani indebolivano anche la società e con essa lo Stato romano. Concilio di Costantinopoli I Il concilio di Costantinopoli, secondo concilio ecumenico della Chiesa cristiana, fu convocato dall'imperatore Teodosio I nel 381. Fu determinante nello stabilire la questione trinitaria e cristologica. Alcuni, infatti sostenevano che il padre e il figlio erano uguali, ma lo spirito santo procedeva soltanto dal figlio. Da questo concilio nacque la professione di fede cristiana, cioè il credo. Concilio di Efeso Il concilio di Efeso, terzo concilio ecumenico, fu convocato dall'imperatore Teodosio II e si tenne nel 431 a Efeso; si occupò principalmente del nestorianesimo, che sosteneva che ci fosse una separazione tra la natura umana e quella divina. Il concilio smentì quest'affermazione e da questo nascono i due aggettivi attribuiti a Gesù: vero...

Non c'è niente di adatto? Esplorare altre aree tematiche.

Con noi per un apprendimento più divertente

Aiuto per i compiti

Con la funzionalità Domande, è possibile porre domande e ricevere risposte da altri studenti in qualsiasi momento.

Imparare insieme

Unisciti a migliaia di studenti per condividere conoscenze, scambiare idee e aiutarvi a vicenda. Un'applicazione interattiva all-in-one.

Sicura e testata

Che si tratti di riassunti, esercizi o appunti delle lezioni, Knowunity garantisce che tutti i contenuti siano verificati e crea un ambiente di apprendimento sicuro a cui il vostro bambino può accedere in qualsiasi momento.

Scarica l'applicazione

Knowunity

Scuola. Finalmente semplice.

Aprire l'app

Didascalia alternativa:

Dio e vero uomo. Concilio di Calcedonia Il concilio di Calcedonia, quarto concilio ecumenico della storia del cristianesimo, fu convocato dall'imperatore Marciano ed ebbe luogo nel 451. Fu convocato per dirimere la questione monofisita, causata dagli insegnamenti di Eutiche, che era stato scomunicato per la sua dottrina cristologica monofisita dal patriarca di Costantinopoli Flaviano, ma che aveva l'appoggio dell'imperatore Teodosio II. Concilio di Costanza Il concilio di Costanza del 1414 è il XVI Concilio ecumenico dalla Chiesa cattolica, convocato a Costanza su richiesta del re dei Romani Sigismondo per porre fine allo scisma d'Occidente. Ottenne le dimissioni di papa Gregorio XII. Fra i suoi primi atti vi fu la condanna per eresia. Concilio di Trento Il concilio di Trento fu il XIX concilio ecumenico della Chiesa cattolica, convocato per reagire alla diffusione della riforma protestante in Europa. L'opera svolta dalla Chiesa per porre argine al dilagare della diffusione della dottrina di Martin Lutero produsse la controriforma.Il concilio di Trento si svolse in tre momenti separati dal 1545 al 1563 e durante le sue sessioni a Roma si succedettero cinque papi (Paolo III, Giulio III, Marcello II, Paolo IV e Pio IV). Produsse una serie di affermazioni a sostegno della dottrina cattolica che Lutero contestava. Con questo concilio la Chiesa cattolica rispose alle dottrine del calvinismo e del luteranesimo. Docetismo Il docetismo è una dottrina cristologica, ovvero una concezione sulla vera natura del Cristo. Il suo nome deriva dal verbo greco dokéin, che significa apparire, e trovò nel teologo gnostico Basilide un suo grande assertore. Essa si riferisce alla convinzione che le sofferenze e l'umanità di Gesù Cristo fossero apparenti e non reali; tale convinzione è ritenuta eretica dalla Chiesa. Il filosofo e orientalista Henry Corbin ha inoltre esteso il significato del termine "docetismo", per indicare una teoria della conoscenza visionaria che sarebbe comune a diverse correnti spirituali e di gnosi nelle tre religioni abramitiche (ebraismo, cristianesimo, islam) Adozionismo L'adozionismo è la dottrina cristologica che fa di Gesù una creatura speciale, chiamata da Dio a una missione particolare, ma che resta su un piano inferiore rispetto al Creatore. Viene adottato dal Padre al momento del suo battesimo al fiume Giordano, momento in cui viene elevato al rango di Figlio di Dio, acquisendo così la natura divina.Tale dottrina compromette la fede trinitaria professata fin dall'antichità dai cristiani. Il suo principale sostenitore fu Paolo di Samosata, vescovo di Antiochia di Siria dal 260 al 272. Monofisismo Il monofisismo (dal greco monos, «unico», e physis, «natura») è il termine usato nella teologia cattolica e nella storiografia occidentale per indicare la forma di cristologia, elaborata nel V secolo dall'archimandrita greco Eutiche, secondo la quale la natura umana di Gesù era assorbita da quella divina e dunque in lui era presente solo la natura divina.Fu dichiarato falso e quindi eretico, affermando nello stesso tempo il diofisismo come unica tesi vera della cristologia, ortodossa e fondata nella Bibbia. In modo coerente, è considerato falso il titolo di christotokós (madre di Cristo) attribuito a Maria, che la Chiesa riconosce invece come theotókos (madre di Dio). L'appellativo di christotokós le veniva rivolto dai nestoriani, che in un certo senso rappresentano l'opposto dei monofisiti, in quanto nella loro dottrina le due nature, umana e divina, di Gesù Cristo sono totalmente distinte, del tutto separate e non possono coesistere contemporaneamente.