Italiano /

propieta dei materiali

propieta dei materiali

user profile picture

charanjot singh

1 Followers
 

Italiano

 

1ªl/2ªl/3ªl

Appunto

propieta dei materiali

 MATERIALI
GENERALITA' sui MATERIALI
Pag. 30 - Nuovo LTE. Vol.1 HOEPLI
La tecnologia è la scienza che studia i materiali, la composizione, l

Commenti (1)

Condividi

Salva

6

cosa sono I materiali capacità

Non c'è niente di adatto? Esplorare altre aree tematiche.

MATERIALI GENERALITA' sui MATERIALI Pag. 30 - Nuovo LTE. Vol.1 HOEPLI La tecnologia è la scienza che studia i materiali, la composizione, le caratteristiche, le lavorazioni necessarie per le trasformazioni e il loro impiego. Suddivione dei materiali in base alla composizione COMPOSIZIONE DEI MATERIALI NATURALI COMPORTAMENTO DEI MATERIALI NATURALI MODIFICATI ARTIFICIALI METALLI NON METALLI LEGHE MISCUGLI Esistenti in natura Parzialmente modificati Suddivisione dei materiali in base alle caratteristiche di comportamento Completamente nuovi pietre, sabbia, legno, lana ecc. ABILITA': Saper leggere e interpetrare semplici schemi a blocchi legno compensato, pelle conciata, tessuto, benzina, rame ecc. cemento, carta, leghe metalliche, gomma, plastica, tessuti acrilici, ecc ferro, argento, oro, nichel, cromo, cobalto, zinco, piombo ecc. zolfo, fosforo, azoto, ossigeno ecc. ottone (rame e zinco), bronzo (rame e stagno), acciaio (ferro e carbonio) ecc. granito (minerali, sabbia e legante), calcestruzzo (cemento, sabbia, ghiaia ecc. Proprietà dei materiali PROPRIETÀ DEI MATERIALI CHIMICHE FISICHE MECCANICHE TECNOLOGICHE - Ossidazione -Corrosione - Temperatura di fusione - Massa volumica - Capacità termica massica - Dilatazione termica - Resistenza alla deformazione - Resilienza - Resistenza a fatica Durezza -Resistenza all'usura -Fusibilità, saldabilità - Truciolabilità, plasticità - Malleabilità, duttilità -Estrudibilità, imbutibilità -Piegabilità ecc. Proprietà FISICHE dei materiali Pag. 112 LTE. Vol.1 San Marco Le proprietà fisiche si riferiscono alle caratteristiche generali dei materiali in relazione ad agenti esterni come il calore o l'elettricità. ■ Tali proprietà possono variare anche di molto in relazione al materiale in esame. Tra le più importanti vi sono: la densità; • la dilatazione termica; • la temperatura di fusione; ● la conduttività termica; DENSITA' La densità di una materia, indicata con p (rhô), è il rapporto tra la massa m di un corpo omogeneo (espressa...

Con noi per un apprendimento più divertente

Aiuto per i compiti

Con la funzionalità Domande, è possibile porre domande e ricevere risposte da altri studenti in qualsiasi momento.

Imparare insieme

Unisciti a migliaia di studenti per condividere conoscenze, scambiare idee e aiutarvi a vicenda. Un'applicazione interattiva all-in-one.

Sicura e testata

Che si tratti di riassunti, esercizi o appunti delle lezioni, Knowunity garantisce che tutti i contenuti siano verificati e crea un ambiente di apprendimento sicuro a cui il vostro bambino può accedere in qualsiasi momento.

Scarica l'applicazione

Didascalia alternativa:

in kg) e il suo volume V (espresso in m³) ma spesso si usa il dm³. È detta anche massa volumica o peso specifico e spesso indicata. Conoscere la densità di un determinato materiale è di notevole importanza, perché fornisce indicazioni in merito alla sua pesantezza o leggerezza. P= || V kg m³ 1dm 1dm • Cubo di rame. Conoscere la densità di un determinato materiale è di notevole importanza, perché fornisce indicazioni in merito alla sua pesantezza o leggerezza. ■ dove: I ■ MATERIA Acqua Potassio Alluminio Titanio Ghisa Acciaio Rame Piombo Tungsteno Iridio PVC Gasolio DILATAZIONE TERMICA La dilatazione termica esprime la variazione di volume di un corpo solido, sottoposto a variazioni di temperatura. DENSITÀ DEI MATERIALI Dilatazione lineare, se la variazione avviene prevalente in una dimensione, come nei fili e nelle barre; DENSITÀ [kg/dm³] Dilatazione superficiale, se la variazione avviene prevalente in due dimensioni, come nelle lamiere; ΔΙ = λ · Ιο 1,00 0,86 2,70 4,54 7,25 7,85 8,93 11,30 19,20 22,40 1,40 0,82 -0,86 Dilatazione volumetrica (cubica), se la variazione è rilevabile parimenti sulle tre dimensioni, come nei solidi in genere. Un corpo di lunghezza iniziale 10, in seguito a un aumento di temperatura 4T (espresso in kelvin), subisce un allungamento Al dato da . AT ΔΙ λ = lo AT [1/K] è il coefficiente di dilatazione termica 10 ΔΤ ΔΙ MATERIA ■ Vetro Acciaio Ferro Oro Rame COEFFICIENTI DI DILATAZIONE TERMICA LINEARE AERIFORME: PLASMA: λ [K-¹] 8,3 10-6 Passaggio nei vari stati MATERIA . Argento Alluminio 11,5 10-6 12,1 10-6 Stagno 14,3 10-6 Piombo 16,8 10-6 Gomma TEMPERATURA di FUSIONE (Tf) La temperatura di fusione (o punto di fusione) è la temperatura alla quale una sostanza passa dallo stato solido allo stato liquido. La temperatura di fusione è un indicatore fondamentale nei processi di fonderia. La materia si presenta in natura sotto quattro differenti stati di aggregazione: SOLIDO: che ha volume e forma propria. LIGUIDO: λ [K-¹] 18,8 10-6 23,8 10-6 26,9. 10-6 29,4 . 10-6 77,0. 10-6 che ha un volume proprio, ma non ha forma propria. che non possiede né forma né volume propri. gas composto da atomi sono ionizzati, che hanno cioè perso i propri elettroni, e da elettroni liberi. Sublimazione Brinamento Stato solido Stato aeriforme Condensazione Fusione Solidificazione Vaporizzazione 00 Stato liquido

Italiano /

propieta dei materiali

propieta dei materiali

user profile picture

charanjot singh

1 Followers
 

Italiano

 

1ªl/2ªl/3ªl

Appunto

propieta dei materiali

Questo Contenuto è disponibile solamente nell' app di Knowunity

 MATERIALI
GENERALITA' sui MATERIALI
Pag. 30 - Nuovo LTE. Vol.1 HOEPLI
La tecnologia è la scienza che studia i materiali, la composizione, l

Aprire l'app

Condividi

Salva

6

Commenti (1)

O

Un appunto così carino per la scuola 😍😍, è davvero utile!

cosa sono I materiali capacità

Contenuti simili

5

Equilibrio chimico, acidi e basi

Know Equilibrio chimico, acidi e basi thumbnail

106

 

5ªl

8

Il Sistema Solare

Know Il Sistema Solare thumbnail

287

 

3ªm/1ªl

5

Le soluzioni

Know Le soluzioni thumbnail

310

 

5ªl

3

Leopardi, “Alla luna”

Know Leopardi, “Alla luna” thumbnail

56

 

2ªm/3ªm/3ªl

di più

MATERIALI GENERALITA' sui MATERIALI Pag. 30 - Nuovo LTE. Vol.1 HOEPLI La tecnologia è la scienza che studia i materiali, la composizione, le caratteristiche, le lavorazioni necessarie per le trasformazioni e il loro impiego. Suddivione dei materiali in base alla composizione COMPOSIZIONE DEI MATERIALI NATURALI COMPORTAMENTO DEI MATERIALI NATURALI MODIFICATI ARTIFICIALI METALLI NON METALLI LEGHE MISCUGLI Esistenti in natura Parzialmente modificati Suddivisione dei materiali in base alle caratteristiche di comportamento Completamente nuovi pietre, sabbia, legno, lana ecc. ABILITA': Saper leggere e interpetrare semplici schemi a blocchi legno compensato, pelle conciata, tessuto, benzina, rame ecc. cemento, carta, leghe metalliche, gomma, plastica, tessuti acrilici, ecc ferro, argento, oro, nichel, cromo, cobalto, zinco, piombo ecc. zolfo, fosforo, azoto, ossigeno ecc. ottone (rame e zinco), bronzo (rame e stagno), acciaio (ferro e carbonio) ecc. granito (minerali, sabbia e legante), calcestruzzo (cemento, sabbia, ghiaia ecc. Proprietà dei materiali PROPRIETÀ DEI MATERIALI CHIMICHE FISICHE MECCANICHE TECNOLOGICHE - Ossidazione -Corrosione - Temperatura di fusione - Massa volumica - Capacità termica massica - Dilatazione termica - Resistenza alla deformazione - Resilienza - Resistenza a fatica Durezza -Resistenza all'usura -Fusibilità, saldabilità - Truciolabilità, plasticità - Malleabilità, duttilità -Estrudibilità, imbutibilità -Piegabilità ecc. Proprietà FISICHE dei materiali Pag. 112 LTE. Vol.1 San Marco Le proprietà fisiche si riferiscono alle caratteristiche generali dei materiali in relazione ad agenti esterni come il calore o l'elettricità. ■ Tali proprietà possono variare anche di molto in relazione al materiale in esame. Tra le più importanti vi sono: la densità; • la dilatazione termica; • la temperatura di fusione; ● la conduttività termica; DENSITA' La densità di una materia, indicata con p (rhô), è il rapporto tra la massa m di un corpo omogeneo (espressa...

Non c'è niente di adatto? Esplorare altre aree tematiche.

Con noi per un apprendimento più divertente

Aiuto per i compiti

Con la funzionalità Domande, è possibile porre domande e ricevere risposte da altri studenti in qualsiasi momento.

Imparare insieme

Unisciti a migliaia di studenti per condividere conoscenze, scambiare idee e aiutarvi a vicenda. Un'applicazione interattiva all-in-one.

Sicura e testata

Che si tratti di riassunti, esercizi o appunti delle lezioni, Knowunity garantisce che tutti i contenuti siano verificati e crea un ambiente di apprendimento sicuro a cui il vostro bambino può accedere in qualsiasi momento.

Scarica l'applicazione

Knowunity

Scuola. Finalmente semplice.

Aprire l'app

Didascalia alternativa:

in kg) e il suo volume V (espresso in m³) ma spesso si usa il dm³. È detta anche massa volumica o peso specifico e spesso indicata. Conoscere la densità di un determinato materiale è di notevole importanza, perché fornisce indicazioni in merito alla sua pesantezza o leggerezza. P= || V kg m³ 1dm 1dm • Cubo di rame. Conoscere la densità di un determinato materiale è di notevole importanza, perché fornisce indicazioni in merito alla sua pesantezza o leggerezza. ■ dove: I ■ MATERIA Acqua Potassio Alluminio Titanio Ghisa Acciaio Rame Piombo Tungsteno Iridio PVC Gasolio DILATAZIONE TERMICA La dilatazione termica esprime la variazione di volume di un corpo solido, sottoposto a variazioni di temperatura. DENSITÀ DEI MATERIALI Dilatazione lineare, se la variazione avviene prevalente in una dimensione, come nei fili e nelle barre; DENSITÀ [kg/dm³] Dilatazione superficiale, se la variazione avviene prevalente in due dimensioni, come nelle lamiere; ΔΙ = λ · Ιο 1,00 0,86 2,70 4,54 7,25 7,85 8,93 11,30 19,20 22,40 1,40 0,82 -0,86 Dilatazione volumetrica (cubica), se la variazione è rilevabile parimenti sulle tre dimensioni, come nei solidi in genere. Un corpo di lunghezza iniziale 10, in seguito a un aumento di temperatura 4T (espresso in kelvin), subisce un allungamento Al dato da . AT ΔΙ λ = lo AT [1/K] è il coefficiente di dilatazione termica 10 ΔΤ ΔΙ MATERIA ■ Vetro Acciaio Ferro Oro Rame COEFFICIENTI DI DILATAZIONE TERMICA LINEARE AERIFORME: PLASMA: λ [K-¹] 8,3 10-6 Passaggio nei vari stati MATERIA . Argento Alluminio 11,5 10-6 12,1 10-6 Stagno 14,3 10-6 Piombo 16,8 10-6 Gomma TEMPERATURA di FUSIONE (Tf) La temperatura di fusione (o punto di fusione) è la temperatura alla quale una sostanza passa dallo stato solido allo stato liquido. La temperatura di fusione è un indicatore fondamentale nei processi di fonderia. La materia si presenta in natura sotto quattro differenti stati di aggregazione: SOLIDO: che ha volume e forma propria. LIGUIDO: λ [K-¹] 18,8 10-6 23,8 10-6 26,9. 10-6 29,4 . 10-6 77,0. 10-6 che ha un volume proprio, ma non ha forma propria. che non possiede né forma né volume propri. gas composto da atomi sono ionizzati, che hanno cioè perso i propri elettroni, e da elettroni liberi. Sublimazione Brinamento Stato solido Stato aeriforme Condensazione Fusione Solidificazione Vaporizzazione 00 Stato liquido