Italiano /

dante alighieri - vita e opere

dante alighieri - vita e opere

 vita nuova
non e un AUTOBIOGRAFIA->
non appartiene a un genere letterario preciso →
e' un PROSIMETRO= sia prosa sia poesia (genere ibrido)

dante alighieri - vita e opere

user profile picture

Elisa Cocco

817 Followers

Condividi

Salva

787

 

3ªl

Appunto

vita, la divina commedia, vita nuova, convivio, de vulgari eloquentia, monarchia e schema generale

Non c'è niente di adatto? Esplorare altre aree tematiche.

vita nuova non e un AUTOBIOGRAFIA-> non appartiene a un genere letterario preciso → e' un PROSIMETRO= sia prosa sia poesia (genere ibrido) STRUTTURA 42 capitoli di prosa e liriche = alternate 32/31 poesie →→→→parla della vita di Dante cambiata = da qualcuno: Beatrice Į Racconta dei 2 incontri + cosa succede dopo la sua morte (1290) sancisce un taglio netto è difficile stabilire quando le ha composte poichè non c'è una data ma si presume verso il 1292-1293 PARTI NARRATIVE 1. effetti dell'amore sull'amante 2.lode della donna amata 3.morte della "gentilissima” corrispondono ai 3 stadi dell'amore Primo incontro (9 anni) il suo amore lo esprime così, la loda, la am= mira (amor stil novista)= AMORE FINO A SE STESSO 1.saluto concesso e negato 2.lode della donna amata 3.morte della donna e sua visione durante il 2 incontro-beatrice la visto e lei lo saluta (importante lo sguardo) il suo amore s'ingrandisce lui la vede altre volte ma non la saluta la guarda solo quella volta in chiesa che guarda per non far capire che guarda la donna che è gia promessa a qualcuno inizia a scrivere poesie-beatrice non lo guardera più Secondo incontro (18 anni) nelle prime 2 fasi (parti e stadi) dante parla ancora in modo terreno infatti beatrice guida dante nel para ← diso fino a dio → dalla terza-il suo amore non è più beatrice ma la vede come un angelo che la puo...

Con noi per un apprendimento più divertente

Aiuto per i compiti

Con la funzionalità Domande, è possibile porre domande e ricevere risposte da altri studenti in qualsiasi momento.

Imparare insieme

Unisciti a migliaia di studenti per condividere conoscenze, scambiare idee e aiutarvi a vicenda. Un'applicazione interattiva all-in-one.

Sicura e testata

Che si tratti di riassunti, esercizi o appunti delle lezioni, Knowunity garantisce che tutti i contenuti siano verificati e crea un ambiente di apprendimento sicuro a cui il vostro bambino può accedere in qualsiasi momento.

Scarica l'applicazione

Didascalia alternativa:

portare alla salvezza, ovvero a dio (vero amore) BEATRICE = colei che da beatitudine dante nei primi due incontri attribuisce molto bene una simbologia ai colori dei vestiti che portava beatrice I.rosso come passione, amore, segno di carità 2. bianco come simbolo di purità primo incontro incontra beatrice all'eta di 9 anni il 9 nella lettura spirituale è il il multiplo di 3 (3x3), il quale dal punto di vista teologico rimanda alla trinità ad unico dio, perfetto (padre,figlio,spirito santo) QUESTO INCONTRO è PERFETTO IN TUTTI I MODI "nuove rime" o "rime della lode" I.nuovo fine dell'amore: non più ilpiacere per la presenza-saluto della donna e la speranza di essere ricambiato, ma il piacere disinteressato di testimoniare la bellezza e di lodare la donna 2. nuovo interlocutore:non più beatrice, ma le donne che hanno esperienza d'amore e capacita di conoscerlo con l'intelletto 3.nuova stagione poetica: fase più matura della produzione stilnovistica di Dante divina } a) al suo interno ci sono degli eventi avvenuti prima del 1309 (terminus ante quem 1309- termine storico) b) stessa cosa dell'inferno c) probabilmente viene reso pubblico dopo la sua morte COMPOSIZIONE a) inferno (1306-1307) b) purgatorio (terminato nel 1313) c) paradiso (1313-1318) commedia ci mette gli ultimi 15 anni della sua vita per scriverlo ·sono 3= trinità, numero perfetto-DIO TITOLO -in una lettera Epitsola a Cangrande (persona che lo ha ospitato nel suo periodo di "pellagrinaggio") scrive: "inizia la commedia di Dante Alighieri, nato a Firenze, ma non più fiorentino per spirito" -nell'inferno la cita come commedia -infine è boccaccio che gli assegna il titolo con cui la conosciamo noi oggi ogni cantica è composta da 33 canti + I iniziale (100 canti tot) è come dante vede il mondo/ società (il suo mondo equivale a firenze e l'italia) SPIEGAZIONE DEL TITOLO 1. Epistola a Cangrante→Dante dice che è la classica trama di una commedia (situazione difficile iniziale ma che poi la fine è felice) 2. commedia anche perchè usa un linguaggiodi stile basso (comico) e realistico-termini semplici quotidiani volgari 3. boccaccio la chiama divina →perchè la fine si conclude con dio e perchè è un viaggio mistico nell'oltretomba STRUTTURA = è un poema basato su corrispondenze numerologiche -3 cantiche (inferno 9 cerchi (3x3), purgatorio 7 cornici (3+4), paradiso 9 cieli (3x3)) 44=numero simbolico per gli uomini e 3 dio MOT il sesto canto è sempre politico (ci sono personaggi politici) →è un omaggio che Dante fa alle Eneide le eneide sono il modello a cui dante fa riferimento 2144 del tempo = poiche quando si arriva nel paradiso non ha più senso ne spazio ne tempo (prima date religiose) inferno strano il fatto che lui non sceglie 2 persone sante ma bensi 2 "comuni mortali" virgiglio pagano (in un viaggio cristiano/santo) e beatrice l'ha scelta perchè Beatrice gli ha fatto vedere il bene assoluto - data del viaggio tutta l'opera è composta da terzine incatenate=> TERZINA DANTESCA MATERIA -viaggio di dante nei 3 regni dell'oltretomba cristiano durante questo viaggio lui ha 2 guide-virgigliolinferno e purgatorio) e beatrice (paradiso) nel sesto canto delle eneide c'è sempre un intreccio tra politica e religione 10 aprile 1300 (pasqua-venerdi santo)=dante arriva nella selva oscura e si trovano davanti alla porta dell'inferno tra il venerdi santo e pasqua ci sono 3 giorni-Dante arriva è viaggia nell'inferno a pasqua (giorno della da qui in poi si perdono le tracce mercoledi 13 si trova sul paradiso terrestre resurrezione) si trova sulla spiaggia del Purgatorio PERCHE NEL 1300? 1) 1300=> bonifacio VIV (papa) indice l'anno del giubileo 2) Dante ha 35 anni →è a metà della sua vita (secondo la bibbia)+ per i medievali la giovinezza durava fino a 35 anni poi da li in poi c'è il passaggio dalla giovinezza alla maturità purgatorio paradiso PLURISTILISMO e PLURILINGUISMO pluristilismo dante nella sua opera usa più stili → registro stilistico umile dimesso (ne troppo alto ne troppo basso) stile comico parlato dal livello basso/medio della popolazione ← in più sceglie di parlare/scrivere in volgare non del tutto. infatti passa dal parlato "comico"a un registro/stile sublime (pluristilismo) questo entra in contrasto con quello che ha scritto nel De Vulgari Eloquentia: "se scriverò canzoni li scriverò in volgare illustre plurilinguismo dante usa più lingue plurilinguismo sincronico →dante usa i dialetti italiani del suo periodo, ovviamente con prevalenza del fiorentino plurilinguismo diacronico usa arcaismi, latinismi, provenzalismi, neologismi (ovvero inventa parole) METRICA tutta la divina commedia è formata dal 14233 endecasillabi (verso adotatto dalla scuola siciliana) e da 4711 terzine di cui quasi la meta è formata da un unico periodo da se concluso RIMA è incatenata = 2 funzioni fondamentali · 1."getta un ponte” tra parole lontane ed accresce cosi lo spessore espressionistico e sematico del testo 2. da suono caratterizzata alle 3 cantiche=rima aspra e chiocca (rauca=stridente) nell'inferno, piana e dolce nel purgatorio e paradiso LETTURE E SENSI (POLISEMICITÀ) sempre nell'epistola a Cangrande-Dante dice che il significato del poema è molteplice = POLISEMICO ha un significato letterale e allegorico (dante apllica lo stesso criterio interpretativo dei testi sacri sulla divina commedia) l'allegoria della divina commedia è quella dei teologi, cioè va letta come la bibbia →perche la lettera del viaggio di dante acquista un significato allegorico cioè rimanda a un altro significato← è verità storica concezione figurale della commedia I personaggi della Commedia nella loro esistenza terrena (storica e reale) erano "figura” della loro vita nell'aldilà, e la loro condizione ultraterrena è l'adempimento" della loro vita terrena OPERE DOTTRINALI DI DANTE Convivio +² ´è un enciclopedia incompiuta del sapere medievale -è scritta in volgare STRUTTURA testi poetici introduttivi (canzoni) commentati da trattati ritmo variabile e versatile TITOLO banchetto metaforico, in cui le vivande sono argomenti del sapere SINTESI DEL CONTENUTO trattato 1:proemio-scopo e ragione del titolo, metafora con il cibo pubblico chi ha desiderio di conoscere è animo nobile (uomini e donne) lingua scelta del volgare, quindi individua una nuova aristocrazia della cultura trattato 2 e 3: esaltazione della filosofia (donna gentile-filosofia), 4 sensi della scrittura e adozione del metodo allegorico trattato 4: nobiltà e impegno sociale la vera nobiltà è un dono divino, di cui bisogna farsi degni con l'esercizio della virtù e dell'impegno sociale (propone la monarchia universale = impero TEMA CONCLUSIVO riflessione sul nuovo ruolo dell'’intellettuale, che è un sapietnte che diffonde la cultura ed è una guida morale difende anche il volgare ->>> per la maggiore possibilità comunicativa rispetto al latino e per le potenzialità linguistiche nasce a firenze 1265 a 9 anni incontra per la prima volta Beatrice ↓ a 18 anni secondo incontro [ª ma →→→→lui gia promesso sposo di gemma (1285) nel 1290 muore Beatrice sancisce un taglio netto nella sua vita → inizia studi di filosofia e vita politica inizia anche la sua produzione letteraria=VITA NUOVA (1294-1295), letteraria dove dante scrive/narra di qualcuno 3 che gli ha cambiato la vita (beatrice) con i vari incontri -nel 1300→diventa priore (bimestre) e condanna al confino i capi del guelfi neri (anche Cavalcanti) anno del primo giubileo →va a roma mentre è fuori città i guelfi neri prendono il potere nel 1302-accusato di baratteria 10 marzo condanna a morte da qui inizia il suo "pellegrinaggio" (non tornerà più a firenze) nel 1303 a forlì inizia a scrivere "DE VULGARI ELOQUENTIA”– è un trattato dove parla della nuova lingua= volgare illustre (scritta in latino) 2 libri riflessione sulla scrittura creativa e letteraria dante muore nella notte tra il 13-14 settembre del 1321 di malaria a Ravenna DANTE ALIGHIERI (1265-1321) nel 1315 ha la possibilità di tornare a firenze, ma rifiuta inizia a scrivere il PARADISO(terzo e ultimo volume della divina commedia) verso il 1313-a verona presso Cangrande scrive il DE MONARCHIA è un trattato sulla politica in latino 3 libri esprime il fatto che secondo lui per rinstaurare ordine ce bisogno di una monarchia assoluta (parla anche dei rapporti chieša-impero- teoria dei due soli) scrive anche il PURGATORIO nel 1304 si trova a verona/toscana inizia a scrivere il CONVIVIO è un enciclopedia incompiuta (meno della metà) sul sapere medioevale scritta in volgare(= affinche tutti possano leggerla) titolo= banchetto metaforico 4 trattati nel 1306 è a lunigiana (presso i malapina) è proprio in questi anni che iniza a scrivere la DIVINA COMMEDIA più precisamente l'INFERNO ] è la visione cupa e apocalittica di dante che ha verso il suo mondo (il suo mondo equivale a Firenze e poi il resto dell'italia) scritta in volgare con più lingue e stili, molto importante i numeri e tutti i personaggi che ci sono, fanno parte in ulche modo al mondo cristiano 4 tipologie/sensi di lettura de vulguri eloquentià. scritta in latino →quindi è desitinata a un pubblico di livello aristocratico più alto (dotti) STRUTTURA doveva comprendere almeno 4 libri ma lui ne scrive solamente 2 1 libro: dante passa in rassegna tutti i dialetti d'italia (ricostruzione della storia universale delle lingue) alla ricerca = volgare cioè della formazione di un linguaggio adatto allo stile sublime, che tratti di argomenti elevati e importanti illustre ma non lo riesce a rintracciare i requisiti di questo volgare illustre:caratteri ideali a)deriva dall'uso dei maggiori scrittori, letterati e dotti sparsi per l'italia b) deve essere illustre, cardinale, regale o aulico 2 libro: vengono definiti gli argomenti nei quali bisognerebbe utilizzare questo stile: armi,amore e virtù (3) - dice che lo possono utilizzare solo poeti di cultura e ingegno elevati significato principale: è una riflessione teorica della scrittura creativa e letteraria è la prima "storia della letteratura italiana è l'affermazione del volgare come lingua legittima della cultura e della letteratura monarchia (1310-4943) trattato sulla politica basato sulle radici della realtà contemporanea (nel '300 dante aveva assistito a il degrado di impero e chiesa) nasce per fornire un trattato di retorica che fissi le norme per l'uso della lingua STRUTTURA scritta il latino (classe sociali maggiori) è lópera dottrinale più organica di dante, suddivisa in 3 libri: di che cosa parla? secondo dante per tornare alla pace sia terrena sia morale c'è bisogno di della restaurazione del potere imperiale assoluto 3 libro: tratta l'argomento più importante: i rapporti tra impero e chiesa dante dice che il loro rapporto non è come quello del sole e della luna (uno "oscura" l'altro) loro sono come due soli →in ambiti diversi: quindi tratta di argomenti elevati politica, amorosi e morali sopratutto nella canzone 1 libro: dimostra che c'è bisogno di una monarchia universale (-imperatore sopra tutti i regnanti): perchè garantisce all'uomo le condizioni indispensabili per realizzare la felicità spirituale e materiale (es cupidigia: lupa del primo canto) 2 libro: parla anche del significato storico dell'impero romano →→poichè l'impero romano è la realizazione storica della monarchia universale per volontà divina divina commedia 4 LIVELLI DI SENSO 1. letterale= quello che le parole vogliono significare 2. allegorico= comprende le verità generali della dottrina 3.morale da cui si ricavano insegnamenti per la condotta dell'uomo 4.anagogico- che allude al piano trascendente di dio dante afferma che i due poteri sono autonomi, da dio › impero= ha come fine la felicità dell'uomo in questa vita chiesa-ha come fine il raggiungimento della beatitudine eterna il viaggio di dante segna una traiettoria verticale, dal basso verso l'alto, dal buio alla luce

Italiano /

dante alighieri - vita e opere

user profile picture

Elisa Cocco  

Seguire

817 Followers

 vita nuova
non e un AUTOBIOGRAFIA->
non appartiene a un genere letterario preciso →
e' un PROSIMETRO= sia prosa sia poesia (genere ibrido)

Aprire l'app

vita, la divina commedia, vita nuova, convivio, de vulgari eloquentia, monarchia e schema generale

Contenuti simili

user profile picture

1

Dante biografia e riassunto divinia commedia

Know Dante biografia e riassunto divinia commedia thumbnail

1

 

2ªl

user profile picture

Dante Alighieri : vita e opere

Know Dante Alighieri : vita e opere thumbnail

173

 

3ªl

M

2

Dante e la Commedia

Know Dante e la Commedia thumbnail

2

 

3ªl

G

4

Dante- La vita- Le opere (La vita nuova, Le rime, Il Convivio, De vulgari eloquentia, De monarchia, La commedia)

Know Dante- La vita- Le opere (La vita nuova, Le rime, Il Convivio, De vulgari eloquentia, De monarchia, La commedia) thumbnail

40

 

3ªl

vita nuova non e un AUTOBIOGRAFIA-> non appartiene a un genere letterario preciso → e' un PROSIMETRO= sia prosa sia poesia (genere ibrido) STRUTTURA 42 capitoli di prosa e liriche = alternate 32/31 poesie →→→→parla della vita di Dante cambiata = da qualcuno: Beatrice Į Racconta dei 2 incontri + cosa succede dopo la sua morte (1290) sancisce un taglio netto è difficile stabilire quando le ha composte poichè non c'è una data ma si presume verso il 1292-1293 PARTI NARRATIVE 1. effetti dell'amore sull'amante 2.lode della donna amata 3.morte della "gentilissima” corrispondono ai 3 stadi dell'amore Primo incontro (9 anni) il suo amore lo esprime così, la loda, la am= mira (amor stil novista)= AMORE FINO A SE STESSO 1.saluto concesso e negato 2.lode della donna amata 3.morte della donna e sua visione durante il 2 incontro-beatrice la visto e lei lo saluta (importante lo sguardo) il suo amore s'ingrandisce lui la vede altre volte ma non la saluta la guarda solo quella volta in chiesa che guarda per non far capire che guarda la donna che è gia promessa a qualcuno inizia a scrivere poesie-beatrice non lo guardera più Secondo incontro (18 anni) nelle prime 2 fasi (parti e stadi) dante parla ancora in modo terreno infatti beatrice guida dante nel para ← diso fino a dio → dalla terza-il suo amore non è più beatrice ma la vede come un angelo che la puo...

Non c'è niente di adatto? Esplorare altre aree tematiche.

Con noi per un apprendimento più divertente

Aiuto per i compiti

Con la funzionalità Domande, è possibile porre domande e ricevere risposte da altri studenti in qualsiasi momento.

Imparare insieme

Unisciti a migliaia di studenti per condividere conoscenze, scambiare idee e aiutarvi a vicenda. Un'applicazione interattiva all-in-one.

Sicura e testata

Che si tratti di riassunti, esercizi o appunti delle lezioni, Knowunity garantisce che tutti i contenuti siano verificati e crea un ambiente di apprendimento sicuro a cui il vostro bambino può accedere in qualsiasi momento.

Scarica l'applicazione

Knowunity

La Scuola Resa Facile

Aprire l'app

Didascalia alternativa:

portare alla salvezza, ovvero a dio (vero amore) BEATRICE = colei che da beatitudine dante nei primi due incontri attribuisce molto bene una simbologia ai colori dei vestiti che portava beatrice I.rosso come passione, amore, segno di carità 2. bianco come simbolo di purità primo incontro incontra beatrice all'eta di 9 anni il 9 nella lettura spirituale è il il multiplo di 3 (3x3), il quale dal punto di vista teologico rimanda alla trinità ad unico dio, perfetto (padre,figlio,spirito santo) QUESTO INCONTRO è PERFETTO IN TUTTI I MODI "nuove rime" o "rime della lode" I.nuovo fine dell'amore: non più ilpiacere per la presenza-saluto della donna e la speranza di essere ricambiato, ma il piacere disinteressato di testimoniare la bellezza e di lodare la donna 2. nuovo interlocutore:non più beatrice, ma le donne che hanno esperienza d'amore e capacita di conoscerlo con l'intelletto 3.nuova stagione poetica: fase più matura della produzione stilnovistica di Dante divina } a) al suo interno ci sono degli eventi avvenuti prima del 1309 (terminus ante quem 1309- termine storico) b) stessa cosa dell'inferno c) probabilmente viene reso pubblico dopo la sua morte COMPOSIZIONE a) inferno (1306-1307) b) purgatorio (terminato nel 1313) c) paradiso (1313-1318) commedia ci mette gli ultimi 15 anni della sua vita per scriverlo ·sono 3= trinità, numero perfetto-DIO TITOLO -in una lettera Epitsola a Cangrande (persona che lo ha ospitato nel suo periodo di "pellagrinaggio") scrive: "inizia la commedia di Dante Alighieri, nato a Firenze, ma non più fiorentino per spirito" -nell'inferno la cita come commedia -infine è boccaccio che gli assegna il titolo con cui la conosciamo noi oggi ogni cantica è composta da 33 canti + I iniziale (100 canti tot) è come dante vede il mondo/ società (il suo mondo equivale a firenze e l'italia) SPIEGAZIONE DEL TITOLO 1. Epistola a Cangrante→Dante dice che è la classica trama di una commedia (situazione difficile iniziale ma che poi la fine è felice) 2. commedia anche perchè usa un linguaggiodi stile basso (comico) e realistico-termini semplici quotidiani volgari 3. boccaccio la chiama divina →perchè la fine si conclude con dio e perchè è un viaggio mistico nell'oltretomba STRUTTURA = è un poema basato su corrispondenze numerologiche -3 cantiche (inferno 9 cerchi (3x3), purgatorio 7 cornici (3+4), paradiso 9 cieli (3x3)) 44=numero simbolico per gli uomini e 3 dio MOT il sesto canto è sempre politico (ci sono personaggi politici) →è un omaggio che Dante fa alle Eneide le eneide sono il modello a cui dante fa riferimento 2144 del tempo = poiche quando si arriva nel paradiso non ha più senso ne spazio ne tempo (prima date religiose) inferno strano il fatto che lui non sceglie 2 persone sante ma bensi 2 "comuni mortali" virgiglio pagano (in un viaggio cristiano/santo) e beatrice l'ha scelta perchè Beatrice gli ha fatto vedere il bene assoluto - data del viaggio tutta l'opera è composta da terzine incatenate=> TERZINA DANTESCA MATERIA -viaggio di dante nei 3 regni dell'oltretomba cristiano durante questo viaggio lui ha 2 guide-virgigliolinferno e purgatorio) e beatrice (paradiso) nel sesto canto delle eneide c'è sempre un intreccio tra politica e religione 10 aprile 1300 (pasqua-venerdi santo)=dante arriva nella selva oscura e si trovano davanti alla porta dell'inferno tra il venerdi santo e pasqua ci sono 3 giorni-Dante arriva è viaggia nell'inferno a pasqua (giorno della da qui in poi si perdono le tracce mercoledi 13 si trova sul paradiso terrestre resurrezione) si trova sulla spiaggia del Purgatorio PERCHE NEL 1300? 1) 1300=> bonifacio VIV (papa) indice l'anno del giubileo 2) Dante ha 35 anni →è a metà della sua vita (secondo la bibbia)+ per i medievali la giovinezza durava fino a 35 anni poi da li in poi c'è il passaggio dalla giovinezza alla maturità purgatorio paradiso PLURISTILISMO e PLURILINGUISMO pluristilismo dante nella sua opera usa più stili → registro stilistico umile dimesso (ne troppo alto ne troppo basso) stile comico parlato dal livello basso/medio della popolazione ← in più sceglie di parlare/scrivere in volgare non del tutto. infatti passa dal parlato "comico"a un registro/stile sublime (pluristilismo) questo entra in contrasto con quello che ha scritto nel De Vulgari Eloquentia: "se scriverò canzoni li scriverò in volgare illustre plurilinguismo dante usa più lingue plurilinguismo sincronico →dante usa i dialetti italiani del suo periodo, ovviamente con prevalenza del fiorentino plurilinguismo diacronico usa arcaismi, latinismi, provenzalismi, neologismi (ovvero inventa parole) METRICA tutta la divina commedia è formata dal 14233 endecasillabi (verso adotatto dalla scuola siciliana) e da 4711 terzine di cui quasi la meta è formata da un unico periodo da se concluso RIMA è incatenata = 2 funzioni fondamentali · 1."getta un ponte” tra parole lontane ed accresce cosi lo spessore espressionistico e sematico del testo 2. da suono caratterizzata alle 3 cantiche=rima aspra e chiocca (rauca=stridente) nell'inferno, piana e dolce nel purgatorio e paradiso LETTURE E SENSI (POLISEMICITÀ) sempre nell'epistola a Cangrande-Dante dice che il significato del poema è molteplice = POLISEMICO ha un significato letterale e allegorico (dante apllica lo stesso criterio interpretativo dei testi sacri sulla divina commedia) l'allegoria della divina commedia è quella dei teologi, cioè va letta come la bibbia →perche la lettera del viaggio di dante acquista un significato allegorico cioè rimanda a un altro significato← è verità storica concezione figurale della commedia I personaggi della Commedia nella loro esistenza terrena (storica e reale) erano "figura” della loro vita nell'aldilà, e la loro condizione ultraterrena è l'adempimento" della loro vita terrena OPERE DOTTRINALI DI DANTE Convivio +² ´è un enciclopedia incompiuta del sapere medievale -è scritta in volgare STRUTTURA testi poetici introduttivi (canzoni) commentati da trattati ritmo variabile e versatile TITOLO banchetto metaforico, in cui le vivande sono argomenti del sapere SINTESI DEL CONTENUTO trattato 1:proemio-scopo e ragione del titolo, metafora con il cibo pubblico chi ha desiderio di conoscere è animo nobile (uomini e donne) lingua scelta del volgare, quindi individua una nuova aristocrazia della cultura trattato 2 e 3: esaltazione della filosofia (donna gentile-filosofia), 4 sensi della scrittura e adozione del metodo allegorico trattato 4: nobiltà e impegno sociale la vera nobiltà è un dono divino, di cui bisogna farsi degni con l'esercizio della virtù e dell'impegno sociale (propone la monarchia universale = impero TEMA CONCLUSIVO riflessione sul nuovo ruolo dell'’intellettuale, che è un sapietnte che diffonde la cultura ed è una guida morale difende anche il volgare ->>> per la maggiore possibilità comunicativa rispetto al latino e per le potenzialità linguistiche nasce a firenze 1265 a 9 anni incontra per la prima volta Beatrice ↓ a 18 anni secondo incontro [ª ma →→→→lui gia promesso sposo di gemma (1285) nel 1290 muore Beatrice sancisce un taglio netto nella sua vita → inizia studi di filosofia e vita politica inizia anche la sua produzione letteraria=VITA NUOVA (1294-1295), letteraria dove dante scrive/narra di qualcuno 3 che gli ha cambiato la vita (beatrice) con i vari incontri -nel 1300→diventa priore (bimestre) e condanna al confino i capi del guelfi neri (anche Cavalcanti) anno del primo giubileo →va a roma mentre è fuori città i guelfi neri prendono il potere nel 1302-accusato di baratteria 10 marzo condanna a morte da qui inizia il suo "pellegrinaggio" (non tornerà più a firenze) nel 1303 a forlì inizia a scrivere "DE VULGARI ELOQUENTIA”– è un trattato dove parla della nuova lingua= volgare illustre (scritta in latino) 2 libri riflessione sulla scrittura creativa e letteraria dante muore nella notte tra il 13-14 settembre del 1321 di malaria a Ravenna DANTE ALIGHIERI (1265-1321) nel 1315 ha la possibilità di tornare a firenze, ma rifiuta inizia a scrivere il PARADISO(terzo e ultimo volume della divina commedia) verso il 1313-a verona presso Cangrande scrive il DE MONARCHIA è un trattato sulla politica in latino 3 libri esprime il fatto che secondo lui per rinstaurare ordine ce bisogno di una monarchia assoluta (parla anche dei rapporti chieša-impero- teoria dei due soli) scrive anche il PURGATORIO nel 1304 si trova a verona/toscana inizia a scrivere il CONVIVIO è un enciclopedia incompiuta (meno della metà) sul sapere medioevale scritta in volgare(= affinche tutti possano leggerla) titolo= banchetto metaforico 4 trattati nel 1306 è a lunigiana (presso i malapina) è proprio in questi anni che iniza a scrivere la DIVINA COMMEDIA più precisamente l'INFERNO ] è la visione cupa e apocalittica di dante che ha verso il suo mondo (il suo mondo equivale a Firenze e poi il resto dell'italia) scritta in volgare con più lingue e stili, molto importante i numeri e tutti i personaggi che ci sono, fanno parte in ulche modo al mondo cristiano 4 tipologie/sensi di lettura de vulguri eloquentià. scritta in latino →quindi è desitinata a un pubblico di livello aristocratico più alto (dotti) STRUTTURA doveva comprendere almeno 4 libri ma lui ne scrive solamente 2 1 libro: dante passa in rassegna tutti i dialetti d'italia (ricostruzione della storia universale delle lingue) alla ricerca = volgare cioè della formazione di un linguaggio adatto allo stile sublime, che tratti di argomenti elevati e importanti illustre ma non lo riesce a rintracciare i requisiti di questo volgare illustre:caratteri ideali a)deriva dall'uso dei maggiori scrittori, letterati e dotti sparsi per l'italia b) deve essere illustre, cardinale, regale o aulico 2 libro: vengono definiti gli argomenti nei quali bisognerebbe utilizzare questo stile: armi,amore e virtù (3) - dice che lo possono utilizzare solo poeti di cultura e ingegno elevati significato principale: è una riflessione teorica della scrittura creativa e letteraria è la prima "storia della letteratura italiana è l'affermazione del volgare come lingua legittima della cultura e della letteratura monarchia (1310-4943) trattato sulla politica basato sulle radici della realtà contemporanea (nel '300 dante aveva assistito a il degrado di impero e chiesa) nasce per fornire un trattato di retorica che fissi le norme per l'uso della lingua STRUTTURA scritta il latino (classe sociali maggiori) è lópera dottrinale più organica di dante, suddivisa in 3 libri: di che cosa parla? secondo dante per tornare alla pace sia terrena sia morale c'è bisogno di della restaurazione del potere imperiale assoluto 3 libro: tratta l'argomento più importante: i rapporti tra impero e chiesa dante dice che il loro rapporto non è come quello del sole e della luna (uno "oscura" l'altro) loro sono come due soli →in ambiti diversi: quindi tratta di argomenti elevati politica, amorosi e morali sopratutto nella canzone 1 libro: dimostra che c'è bisogno di una monarchia universale (-imperatore sopra tutti i regnanti): perchè garantisce all'uomo le condizioni indispensabili per realizzare la felicità spirituale e materiale (es cupidigia: lupa del primo canto) 2 libro: parla anche del significato storico dell'impero romano →→poichè l'impero romano è la realizazione storica della monarchia universale per volontà divina divina commedia 4 LIVELLI DI SENSO 1. letterale= quello che le parole vogliono significare 2. allegorico= comprende le verità generali della dottrina 3.morale da cui si ricavano insegnamenti per la condotta dell'uomo 4.anagogico- che allude al piano trascendente di dio dante afferma che i due poteri sono autonomi, da dio › impero= ha come fine la felicità dell'uomo in questa vita chiesa-ha come fine il raggiungimento della beatitudine eterna il viaggio di dante segna una traiettoria verticale, dal basso verso l'alto, dal buio alla luce