IL PARLAMENTO

S

Sabry M.

0 Followers
 

Diritto

 

2ªl

Sintesi

IL PARLAMENTO

 CAMERA DEI DEPUTATI
Ha sede a Palazzo Montecitorio, a Roma. È
composto da 630 deputati.
ELETTORATO ATTIVO:
18 per la Camera, 25 per il
Sena

Commenti (1)

Condividi

Salva

8

Il Parlamento: composizione e funzionamento

Non c'è niente di adatto? Esplorare altre aree tematiche.

CAMERA DEI DEPUTATI Ha sede a Palazzo Montecitorio, a Roma. È composto da 630 deputati. ELETTORATO ATTIVO: 18 per la Camera, 25 per il Senato. ELETTORATO PASSIVO: 25 per la Camera, 40 per il Senato. IL PARLAMENTO È formato da due Camere: IN QUALI CASI? Hanno le stesse funzioni e gli stessi poteri. BICAMERALISMO PERFETTO DIFFERENZE SENATO DELLA REPUBBLICA NUMERO COMPONENTI: 630 per la Camera, 315 per il Senato. Ha sede a Palazzo Madama, a Roma. È composto da 315 senatori. In alcuni casi straordinari previsti dalla Costituzione le Camere posso riunirsi e lavorare congiuntamente. Si dice in questo caso che il Parlamento è in SEDUTA COMUNE. SISTEMA ELETTORALE: per la Camera avviene su base nazionale, per il Senato su base regionale. PROVENIENZA DEI COMPONENTI: alla Camera tutti i componenti sono elettivi, al Senato, oltre ai 315 membri eletti dal popolo, sono presenti anche senatori a vita. (ex PdR). elezione e giuramento del Presidente della Repubblica; messa in stato d'accusa del Presidente della Repubblica per particolari reati; elezione di un terzo dei giudici della Corte Costituzionale. All'interno di ciascuna Camera i deputati e i senatori sono organizzati in GRUPPI PARLAMENTARI Per semplificare e accelerare il lavoro, le fasi di lettura, esame e approvazione delle leggi, sono affidate alle COMMISSIONI PARLAMENTARI. IL FUNZIONAMENTO DELLE CAMERE MAGGIORANZA SEMPLICE: la metà più uno dei presenti deve votare a favore. Ciascuna Camera ha una propria organizzazione, adotta un proprio regolamento e nomina alcuni organi, tra cui un Presidente. In modo palese, attraverso...

Con noi per un apprendimento più divertente

Aiuto per i compiti

Con la funzionalità Domande, è possibile porre domande e ricevere risposte da altri studenti in qualsiasi momento.

Imparare insieme

Unisciti a migliaia di studenti per condividere conoscenze, scambiare idee e aiutarvi a vicenda. Un'applicazione interattiva all-in-one.

Sicura e testata

Che si tratti di riassunti, esercizi o appunti delle lezioni, Knowunity garantisce che tutti i contenuti siano verificati e crea un ambiente di apprendimento sicuro a cui il vostro bambino può accedere in qualsiasi momento.

Scarica l'applicazione

Didascalia alternativa:

il voto elettronico -> premendo un pulsante dal proprio posto e i risultati sono visibili a tutti tramite un tabellone. LE MODALITÀ DI VOTO I parlamentari si riuniscono periodicamente per discutere e approvare le proposte di legge. Le sedute sono pubbliche e affinché siano valide è necessario che venga raggiunto il numero legale, cioè la metà più uno dei componenti dell'assemblea. IL VOTO AVVIENE: In appello nominale -> si chiama personalmente ciascun parlamentare che deve dichiarare pubblicamente il proprio voto. PER APPROVARE UNA LEGGE: MAGGIORANZA ASSOLUTA: la metà più uno dei componenti l'assemblea. A scrutinio segreto -> ognuno vota per iscritto senza far conoscere agli altri la propria scelta. MAGGIORANZA QUALIFICATA: 2/3 dei componenti. ELEZIONE DEL PARLAMENTO Non sono previsti requisiti particolari per la carica parlamentare, se non quello dell'età e del godimento dei diritti civili e politici. SISTEMA PROPORZIONALE La durata della legislatura è di 5 anni. Il mandato può però essere più breve nel caso si verifichino le cosiddette "crisi di governo". Insieme delle regole che consentono di trasformare le preferenze degli elettori espresse durante le elezioni in seggi da assegnare all'interno del Parlamento. Si basa su COLLEGI PLURINOMINALI, cioè aree del territorio in cui vengono eletti più candidati. Ogni partito che si presenta alle elezioni ottiene un numero di seggi proporzionale ai voti ottenuti. ES: se il partito A prende il 10% dei voti, otterrà il 10% dei seggi. I SISTEMI ELETTORALI LE PREROGATIVE DEI PARLAMENTARI INSINDACABILITÀ: (art.68) prevede che i parlamentari non possono essere chiamati a rispondere delle opinioni espresse e dei voti dati nell'esercizio delle loro funzioni. DUE TIPI: Si basa su COLLEGI UNINOMINALI, cioè aree del territorio in cui viene eletto un unico candidato. SISTEMA MAGGIORITARIO Ogni seggio viene assegnato al candidato che, ha ottenuto il maggior numero di voti. Ai parlamentari sono riconosciuti alcuni privilegi: INVIOLABILITÀ: (art.68 co 2) prevede che i deputati e senatori non possono essere arrestati o sottoposti a misure restrittive della libertà personale, senza l'autorizzazione della Camera a cui appartengono. INDENNITÀ ECONOMICA: (art.69) prevede che ai parlamentari viene concessa una somma di denaro mensile stabilità dal Parlamento con una legge ordinaria.

IL PARLAMENTO

S

Sabry M.

0 Followers
 

Diritto

 

2ªl

Sintesi

IL PARLAMENTO

Questo Contenuto è disponibile solamente nell' app di Knowunity

 CAMERA DEI DEPUTATI
Ha sede a Palazzo Montecitorio, a Roma. È
composto da 630 deputati.
ELETTORATO ATTIVO:
18 per la Camera, 25 per il
Sena

Aprire l'app

Condividi

Salva

8

Commenti (1)

H

Grazie, mi aiuterà molto perché stiamo insegnando questo argomento ora! 😁

Il Parlamento: composizione e funzionamento

CAMERA DEI DEPUTATI Ha sede a Palazzo Montecitorio, a Roma. È composto da 630 deputati. ELETTORATO ATTIVO: 18 per la Camera, 25 per il Senato. ELETTORATO PASSIVO: 25 per la Camera, 40 per il Senato. IL PARLAMENTO È formato da due Camere: IN QUALI CASI? Hanno le stesse funzioni e gli stessi poteri. BICAMERALISMO PERFETTO DIFFERENZE SENATO DELLA REPUBBLICA NUMERO COMPONENTI: 630 per la Camera, 315 per il Senato. Ha sede a Palazzo Madama, a Roma. È composto da 315 senatori. In alcuni casi straordinari previsti dalla Costituzione le Camere posso riunirsi e lavorare congiuntamente. Si dice in questo caso che il Parlamento è in SEDUTA COMUNE. SISTEMA ELETTORALE: per la Camera avviene su base nazionale, per il Senato su base regionale. PROVENIENZA DEI COMPONENTI: alla Camera tutti i componenti sono elettivi, al Senato, oltre ai 315 membri eletti dal popolo, sono presenti anche senatori a vita. (ex PdR). elezione e giuramento del Presidente della Repubblica; messa in stato d'accusa del Presidente della Repubblica per particolari reati; elezione di un terzo dei giudici della Corte Costituzionale. All'interno di ciascuna Camera i deputati e i senatori sono organizzati in GRUPPI PARLAMENTARI Per semplificare e accelerare il lavoro, le fasi di lettura, esame e approvazione delle leggi, sono affidate alle COMMISSIONI PARLAMENTARI. IL FUNZIONAMENTO DELLE CAMERE MAGGIORANZA SEMPLICE: la metà più uno dei presenti deve votare a favore. Ciascuna Camera ha una propria organizzazione, adotta un proprio regolamento e nomina alcuni organi, tra cui un Presidente. In modo palese, attraverso...

Non c'è niente di adatto? Esplorare altre aree tematiche.

Con noi per un apprendimento più divertente

Aiuto per i compiti

Con la funzionalità Domande, è possibile porre domande e ricevere risposte da altri studenti in qualsiasi momento.

Imparare insieme

Unisciti a migliaia di studenti per condividere conoscenze, scambiare idee e aiutarvi a vicenda. Un'applicazione interattiva all-in-one.

Sicura e testata

Che si tratti di riassunti, esercizi o appunti delle lezioni, Knowunity garantisce che tutti i contenuti siano verificati e crea un ambiente di apprendimento sicuro a cui il vostro bambino può accedere in qualsiasi momento.

Scarica l'applicazione

Knowunity

Scuola. Finalmente semplice.

Aprire l'app

Didascalia alternativa:

il voto elettronico -> premendo un pulsante dal proprio posto e i risultati sono visibili a tutti tramite un tabellone. LE MODALITÀ DI VOTO I parlamentari si riuniscono periodicamente per discutere e approvare le proposte di legge. Le sedute sono pubbliche e affinché siano valide è necessario che venga raggiunto il numero legale, cioè la metà più uno dei componenti dell'assemblea. IL VOTO AVVIENE: In appello nominale -> si chiama personalmente ciascun parlamentare che deve dichiarare pubblicamente il proprio voto. PER APPROVARE UNA LEGGE: MAGGIORANZA ASSOLUTA: la metà più uno dei componenti l'assemblea. A scrutinio segreto -> ognuno vota per iscritto senza far conoscere agli altri la propria scelta. MAGGIORANZA QUALIFICATA: 2/3 dei componenti. ELEZIONE DEL PARLAMENTO Non sono previsti requisiti particolari per la carica parlamentare, se non quello dell'età e del godimento dei diritti civili e politici. SISTEMA PROPORZIONALE La durata della legislatura è di 5 anni. Il mandato può però essere più breve nel caso si verifichino le cosiddette "crisi di governo". Insieme delle regole che consentono di trasformare le preferenze degli elettori espresse durante le elezioni in seggi da assegnare all'interno del Parlamento. Si basa su COLLEGI PLURINOMINALI, cioè aree del territorio in cui vengono eletti più candidati. Ogni partito che si presenta alle elezioni ottiene un numero di seggi proporzionale ai voti ottenuti. ES: se il partito A prende il 10% dei voti, otterrà il 10% dei seggi. I SISTEMI ELETTORALI LE PREROGATIVE DEI PARLAMENTARI INSINDACABILITÀ: (art.68) prevede che i parlamentari non possono essere chiamati a rispondere delle opinioni espresse e dei voti dati nell'esercizio delle loro funzioni. DUE TIPI: Si basa su COLLEGI UNINOMINALI, cioè aree del territorio in cui viene eletto un unico candidato. SISTEMA MAGGIORITARIO Ogni seggio viene assegnato al candidato che, ha ottenuto il maggior numero di voti. Ai parlamentari sono riconosciuti alcuni privilegi: INVIOLABILITÀ: (art.68 co 2) prevede che i deputati e senatori non possono essere arrestati o sottoposti a misure restrittive della libertà personale, senza l'autorizzazione della Camera a cui appartengono. INDENNITÀ ECONOMICA: (art.69) prevede che ai parlamentari viene concessa una somma di denaro mensile stabilità dal Parlamento con una legge ordinaria.