Materie

Materie

Di più

riforma cattolica e controriforma/ la guerra dei 30 anni/ l’assolutismo di Luigi XIV

26/10/2022

3987

109

Condividi

Salva

Scarica


Storia
la cristianitas si fa espandendo con nuove forme di religione con il protestantesimo e il calvinismo, ma
non è ancora risolto il prob

Iscriviti

Registrati per avere accesso illimitato a migliaia di appunti. È gratis!

Accesso a tutti i documenti

Unisciti a milioni di studenti

Migliora i tuoi voti

Iscrivendosi si accettano i Termini di servizio e la Informativa sulla privacy.

Storia
la cristianitas si fa espandendo con nuove forme di religione con il protestantesimo e il calvinismo, ma
non è ancora risolto il prob

Iscriviti

Registrati per avere accesso illimitato a migliaia di appunti. È gratis!

Accesso a tutti i documenti

Unisciti a milioni di studenti

Migliora i tuoi voti

Iscrivendosi si accettano i Termini di servizio e la Informativa sulla privacy.

Storia
la cristianitas si fa espandendo con nuove forme di religione con il protestantesimo e il calvinismo, ma
non è ancora risolto il prob

Iscriviti

Registrati per avere accesso illimitato a migliaia di appunti. È gratis!

Accesso a tutti i documenti

Unisciti a milioni di studenti

Migliora i tuoi voti

Iscrivendosi si accettano i Termini di servizio e la Informativa sulla privacy.

Storia
la cristianitas si fa espandendo con nuove forme di religione con il protestantesimo e il calvinismo, ma
non è ancora risolto il prob

Iscriviti

Registrati per avere accesso illimitato a migliaia di appunti. È gratis!

Accesso a tutti i documenti

Unisciti a milioni di studenti

Migliora i tuoi voti

Iscrivendosi si accettano i Termini di servizio e la Informativa sulla privacy.

Storia
la cristianitas si fa espandendo con nuove forme di religione con il protestantesimo e il calvinismo, ma
non è ancora risolto il prob

Iscriviti

Registrati per avere accesso illimitato a migliaia di appunti. È gratis!

Accesso a tutti i documenti

Unisciti a milioni di studenti

Migliora i tuoi voti

Iscrivendosi si accettano i Termini di servizio e la Informativa sulla privacy.

Storia
la cristianitas si fa espandendo con nuove forme di religione con il protestantesimo e il calvinismo, ma
non è ancora risolto il prob

Iscriviti

Registrati per avere accesso illimitato a migliaia di appunti. È gratis!

Accesso a tutti i documenti

Unisciti a milioni di studenti

Migliora i tuoi voti

Iscrivendosi si accettano i Termini di servizio e la Informativa sulla privacy.

Storia la cristianitas si fa espandendo con nuove forme di religione con il protestantesimo e il calvinismo, ma non è ancora risolto il problema della critica sulla corruzione del clero e qui nasce l'idea che ci sia bisogno di una riforma cattolica, per ragionare su cosa non va, ma allo stesso tempo c'è una riforma (riforma cattolica o anche contro riforma, più sulle modifiche interne, reazione nei confronti dei protestanti). RIFORMA CATTOLICA E CONTRORIFORMA 372/380 P.336/342 la controriforma intende le iniziative della chiesa per contrastare il movimento protestante. Riforma cattolica di riferisce in particolare alle misure di risanamento morale all'interno della chiesa. Nasce l'idea di un concilio che si tiene a Trento1545 così per riuscire a far partecipare anche i protestanti. Una delle questioni fondamentali è il fatto che viene concessa la creazione di una nuova regola religiosa i gesuiti che sono un braccio armato della chiesa. I gesuiti sono fondati da Ignazio da Loyola. Fina dall'inizio questi si caratterizzano come una milizia scelta dal papà e i gesuiti aggiungono la fedeltà assoluta al pontefice come 4 voto. Si dedicano alla formazione del clero e dei giovani di nascita aristocratica e costruiscono una pedagogia (ratio studiorum) studio dei testi classici e estrema attenzione alla disciplina, importante e l'attività missionaria, perché diffondono il cattolicesimo. In questo concilio c'è un mutamento di...

Non c'è niente di adatto? Esplorare altre aree tematiche.

Knowunity è l'app per l'istruzione numero 1 in cinque paesi europei

Knowunity è l'app per l'istruzione numero 1 in cinque paesi europei

Knowunity è stata inserita in un articolo di Apple ed è costantemente in cima alle classifiche degli app store nella categoria istruzione in Germania, Italia, Polonia, Svizzera e Regno Unito. Unisciti a Knowunity oggi stesso e aiuta milioni di studenti in tutto il mondo.

Ranked #1 Education App

Scarica

Google Play

Scarica

App Store

Non siete ancora sicuri? Guarda cosa dicono gli altri studenti...

Utente iOS

Adoro questa applicazione [...] consiglio Knowunity a tutti!!! Sono passato da un 5 a una 8 con questa app

Stefano S, utente iOS

L'applicazione è molto semplice e ben progettata. Finora ho sempre trovato quello che stavo cercando

Susanna, utente iOS

Adoro questa app ❤️, la uso praticamente sempre quando studio.

Didascalia alternativa:

clima perché ci si rende conto che è in atto un unificazione della religione e c'è un provvedimento più duro contro l'eresia. 1541 fallisce a Ratisbona l'accordo tra cattolici e protestanti (l'ultimo). Un aspetto della controriforma e che a Roma viene creata la congregazione del santo Uffizio, deve valutare le eresie a volte accompagnate da torture. Concilio ecumenico si ribadisce che gli effetti del peccato sono cancellati dal battesimo, si discute su questioni dottrinali, il principio di giustificazione per sola fede viene considerato eretico perché per i cattolici sono importanti anche le opere. Viene scavato un solco tra le posizione del cattolicesimo è tra i protestanti 1559 il cardinale istituisce è una cosa molto grave, il primo indice dei libri proibiti che un cattolico non può leggere. DaL concilio di Trento viene affermato il carattere monarchico della chiesa, l'eucarestia viene ribadito il fatto che il pane e il vino solo il corpo di cristo e non solo un simbolo. Ribadita l'importanza dell'ordine cioè i parroci, l'esistenza del purgatorio. Vengono istituiti i seminari dove i preti si devono formare. Viene detto che bisogna tenere dei registri nelle parrocchie di battesimi, matrimonio sepolture. Imposizione del celibato ecclesiastico. La grande vittoria della grande riforma riguarda i libri che non sono mai stati scritti per la paura di essere cancellati. CARLO V Carlo abdica e divide i suoi domini in 2 parti: una parte a Filippo Ferdinando e a sua figlio la corona di Spagna e di Italia. Il re di Francia Enrico 3 viene sconfitto nella battaglia di San Quintino che finisce con la pace di Cateau Cambresin 1559. Supremazia della Spagna. Filippo ha una religione intollerante e rafforza le regole per questa. L'Unità religiosa vada di pari passo con la politica. Si pensa che la purezza della fede coincide con l'impiesa de sangue (no mescolati con mori o ebrei). In Spagna abbiamo un secolo molto importante "il secolo d'oro" per la cultura. 1580 i Portogallo la famiglia regnante si estingue e viene annesso alla Spagna mantenendo le sue leggi e le culture. Inizia una difficoltà per la Spagna da un punto di vista economico, inizia a esserci un forte di stato perché le casse dello stato hanno bisogno di denaro, c'è il problema anche della potenza ottomana e per questo conflitto segue un aumento di tasse, il paese diventa un paese improduttivo e dichiara banca rotta. Nell'età di Filippo ha comunque una posizione dominante nell' mediterraneo. Viene formata una santa lega contro gli ottomani e vincerà con questi, a Lepanto. Questa vittoria appare come una sanzione divina degli ideali della controriforma (conferma degli ideali), esaltata da letterati. Filippo 2 ha anche i Paesi Bassi con una rivolta contro la Spagna per: fattore religioso perché sono protestanti, fattore politico e crisi economica anche qui perché dipende dalla Spagna. Chiedono di governare al principe Guglielmo D'orange. 1575 Filippo fa bancarotta e ci sarà la definitiva scissione dei Paesi Bassi dalla Spagna BATTAGLIE RELIGIOSE IN FRANCIA Anche in Francia ci sono conflitti per le questioni religiose. Enrico 2 muore 1559 e arriva al suo posto la sua vedova Caterina De Medici perché muore prematuramente un figlio (primogenito) e anche gli altri minori sono incapaci. Il calvinismo arriva anche qui nelle regioni a Sud e Ovest, i calvinisti francesi ( ugonotti), si creano dei partiti in lotta tra loro. Sotto tre casate: Guisa (cattolici), Borbone (domini sud ovest) e quelli con a capo l'ammiraglio de conigli. Caterina e indotta a fare concessioni agli Ugonotti per lo stra potere dei Guisa. I partecipante a una riunione protestante furono massacrati dai seguaci del duca di Guisa (questo segna l'inizio delle guerre civili di religione). Negli anni successivi diviene importante a corte la fiducia dell' ammiraglio che si sposa con la sorella di Carlo 9 uno dei figli. Questo preoccupa Caterina. E questa da mano libera alla fazione dei Guisa che in una notte gli Ugonotti vengono trucidati. venne incoronato un nuovo sovrano Enrico IV dal quale inizio la dinastia dei Borboni. Questo si impegnò a risolvere la questione religiosa emanando il 13 aprile 1598 l'esito di Nantes dove veniva riconosciuto il diritto di culto agli ugonotti, parità di diritti civili e quindi la possibilità di partecipare alle cariche pubbliche, il possesso di alcune piazzeforti. Solo a Parigi rimase vietato il culto protestante. In questo anno il trattato di vervins stabili il ritiro delle guarnigioni spagnole dai territori francesi. LA GUERRA DEI 30 ANNI 1618-1648 Il motivo principale di questa guerra è la contrapposizione religiosa perché l'Europa è divisa in cattolici e protestanti, ci sono motivi anche di ordine morale e sociale. L'impero è diviso e vogliono avere sempre più potere e ai principi andrà sempre più potere. Imperatore è Mattia che un vecchio privo di eredi e doveva succedergli Ferdinando che era un transigente, grande esponete dei cattolici. Questo ottiene la designazione a re di Ungheria e Boemia dalle due diete. Prese delle misure a favore del cattolicesimo è i ceti della Boemia sono indignati rispetto alle sue prese di posizione a favore del cattolicesimo. Questi si auto convocano e qui una folla invade il palazzo e getta dalla finestra due tra i più odiati segretari (defenestrazione di Praga 1618). Le radici di questa contrapposizione derivano appunto da lontano. Quando Mattia muore elegge imperatore Ferdinando ma i ceti Boemi 2 giorni prima della sua elezione lo dichiarano deposto e avevano offerto la corona all'elettore del palatinato Federico 2 perché avevano speranza qui di un fronte protestante. Ferdinando reagisce chiedendo aiuto alla Spagna e alla lega cattolica tedesca (coalizione). 1 FASE - fase Boemia dove entrano in scena gli spagnoli che erano molto forti e vincono (vittoria cattolica). Emerge anche lo stato Danese con a capo Cristiano 4, erano protestanti e viòle spazio sull'Europa quindi entra in guerra 2 FASE- fase danese (viene sconfitta). Arrivano gli svedesi che vogliono il Baltico, sono protestanti a capo della quale c'è Gustavo Adolfo, inizia in questo momento a entrare in gioco la Francia non direttamente perché finanzia la Svezia quindi è dalla parte dei protestanti. La Svezia ha interessa ha imporre la propria egemonia sul baltico. 3 FASE - fase svedese (sconfitti) 4 FASE - fase francese perché incomincia a intervenire direttamente, cardinale Richelieu il suo intento era di imporre il potere della Francia in Germania (ha un obbiettivo ben preciso). Battaglia delle dune - vengon sconfitti dalle flotte spagnole La Francia vince contro la Spagna nella - Battaglia di rocroi Arrivano i negoziati di pace nel 1648 con la Pace di Westfalia dove: - viene modificata la situazione di religione nell'impero (calvinismo) - i principi hanno sempre più potere che hanno il diritto di stringere alleanze, fare guerre da soli purché non dirette contro l'imperatore Nonostante la pace la guerra tra Francia e Spagna resta accesa fino alla pace dei pirenei. Ci sono conseguenze economiche e sociali perché la Germania è devastata. La guerra dei trent'anni è vista come un periodo pieno di massacri. L'Europa e divisa a questo punto è ne approfitta l'Inghilterra. La Germania è la vera sconfitta L'ITALIA In Italia abbiamo la dominazione Spagnola che deriva dalla pace di cato-cambresi. Come negli anni precedenti in questo periodo è molto importante la finanza italiana e potentissima è Genova perché o Genova diventano banchieri della corona spagnola. Ma dato che la guerra con la Spagna durerà molto hanno bisogno di risorse perché è in una crisi spaventosa. In certe situazioni queste vengono risolte dai banchieri fino a quando non si riesce più. Anche l'Italia (che era divisa) entra in crisi dato che era sotto gli Spagnoli, i traffici marittimi si spostano al nord Europa, inoltre anche se Italia si era sviluppata adesso subisce la potenza di nuove potenze commerciali che sono: l'Inghilterra, l'Olanda e la Francia. Inoltre si assiste a a un fenomeno di acquisto di cariche pubbliche in Italia e ce un incremento dei possedimenti terrieri perché pensano sia investimenti più sicuri. La Spagna per sopperire le spese appesantisce le tasse in Italia, così che il vice re della parte meridionale decide di introdurre una tassa sulla frutta e verdura, e suscita indignazione degli stati più umili, ci sarà un insurrezione del popolo, sotto la guida di Tommaso Masaniello (pescivendolo) che viene nominato capitano generale del popolo che riesce a trattare ma la situazione degenererà e finisce che anche chi lo appoggiava non lo appoggerà più per la sua violenza. L'ASSOLUTISMO DI LUIGI XIV Il cardinale Richelieu morto nel 1642 aveva come erede Giulio Mazarino che aveva condotto le trattative di pace con la Francia. Si guadagnò l'appoggio della regina Anna D'Austria che aveva assunto la reggenza al posto del figlio Luigi XIV ancora bambino. Mazarino impose una ferrea politica fiscale: le finanze del governo continuavano a essere erose dalla spese militari per la guerra, ci sarà una protesta dei contadini fomentati nobili, numerose rivolte. Lo scontro riguardava anche la questione delle cariche pubbliche - Mazarino stabili che per 4 anni gli stipendi di chi aveva un incarico venale non sarebbe stato pagato, da qui ha origine la protesta del Parlamento di Parigi la cosiddetta "fronda". Ma i parlamenti erano semplici corti e no erano armati ma nel 1649 con il principe di Cordé venne ristabilito l'ordine. La grande nobilita voleva sfruttare a proprio vantaggio le discrepanze della Corona ma Mazarino reagì. Questa nobiltà si ribellò con uno scopo politico ben preciso. I principi per abbattere il ministero chiesero aiuto alla Spagna e quello del popolo. Dopo 3 anni le truppe regie riuscirono a concludere vittoriose la guerra contro la Spagna con la pace dei Pirenei. Mazarino muori nel 1661 e arrivò Luigi XIV con una lungo regno. Educato dalla madre Anna era cresciuto all'insegna della monarchia per diritto divino cioè che il potere del re derivava direttamente da Dio. Luigi scelse come emblema il Sole è il sovrano era l'unica testa dell'immenso corpo dello Stato. L'affermazione del potere assoluto e della gloria rappresentarono il principale obbiettivo di Luigi che tradusse in una politica esterna espansionistica. Il "re sole" esercito una azione sul governo volta a subordinare alla propria autorità tutti poteri tradizionali che vantavano una qualche forma d'indipendenza. Non tenne conto delle istituzioni come il parlamento che avrebbe dovuto considerare. Aveva un fine duplice: tenere sotto controllo ogni congegno dello Stato e avere maggiori risorse e entrate verso la Corona. La monarchia dovette fare i conti con i privilegi concediti alla nobiltà come sgravi fiscali... Nel suo esercito Luigi XIV non aveva un primo ministro ma solo ministri devoti a lui e li prendeva o d'ala "nobiltà della spada" o dalla "nobiltà dei toga". Diventarono di nomina regia anche i governatori delle province e i capi dei municipi. Il sovrano istituì un sistema amministrativo composto di funzioni revocabili (gli incarichi duravano solo io tempo fissato). Un ruolo preminente era quello dell'intendente che venne potenziato. Erano nominati dal re e inviati nelle province per adempire a compiti del governo e fare un resoconto frequente e inchieste sulle realtà locali. Queste organizzazioni burocratiche portavano corti esorbitanti. (Rivolte) Il ministro delle finanze e dell'economia Jean Baptiste Colbert divenne in collaboratore principale con Luigi, provvedendo alla razionalizzare i meccanismi del prelievo fiscale. Le entrate dello stato era di tre tipi: dagli affitti del demanio reale, imposte dirette su persone e case (taille) e imposte indirette come tasse (gabelle). Il mistero trovò un sistema più efficiente che grazie agli intendenti riuscì a debellare le pratiche illecite. Convinto che il benessere si fondasse sui materiali preziosi Colbert stabili un nuovo ordinamento in materia di attività produttive e economiche chiamato mercantilismo dello Stato per favorire le esportazioni limitando le importazioni. Con un opportuno abbassamento del tasso di interesse incoraggio gli investito francesi a favorire la produzione. Promosse le espansioni mercantili privilegiate e le espansioni coloniali. Questa politica assolutistica di Luigi si estende anche sul versante religioso, imponendo ulteriori restrizioni all'esito di Nantes e le resistenza represse con la forza con il corpo militare dei dragoni (dragonnandes). Cancello poi l'Egitto di Nantes e promulgò l'Egitto di Fortainebleau per bandire l'esercizio del culto contro gli ugonotti. La fuga degli ugonotti privo lo stato di forze che arrogi stirino i paesi ospitanti. Camisardes contadini della comunità protestante di Cevennes. Avevano preso piede il giansenismo religione più interiore e rigorosa come centro avevano il monastero di Port-Royal. La loro posizione all'interno del cattolicesimo era vista con sospetto poiché presentavano degli aspetti al limite dell'eresia. Luigi non poteva tollerare alcun genere di difformità religiosa all'interno del regno. A condannarlo fu la bolla unigenitus e fece radere al suolo il monastero. I rapporti con Roma avevano delle tensioni, Luigi rafforzo le fondamenta del gallicanesimo. I francesi approvarono 4 articoli "gallicani" riconoscevano la supremazia del sovrano e l'indipendenza del papà sulle questioni temporali. dai cattolici un regime di relativa alla Spagna il calvinismo e lut. il principio secondo il qu condannata Si schiera a fianco riusci a coali22are intorno un rafforzamento venne garantita una vaga ConTroriforma = si intende le iniziative della Chiesa per contrastare il movimento protestante protezionismo = Luigi praticò il mercantilismo limitando le importazioni e facilitando le importazioni raggiunse il I obbiettivo con l'imposizione di dazi e Imposte (protezionismo) e il 2 con la produzione Industriale attirò in Francia imprenditori e fonda morte manifatture STaTali con 100 di operai con un regolamento di fabbricazione assolutismo = c'era un assolutismo monarchico dove il sovrano detiene il potere assoluto SU TUTTi (dittatore) dirito divino del re non prendeva in considerazione le istituzioni come la monarchia di Luigi che scelse come emblema il sole e l'affermazione della gloria e del potere era l'obbiettivo principale di Luigi che Tradusse in una politica esterna espansionistica