Storia /

Italia dopo l’unità, destra. sinistra storica

Italia dopo l’unità, destra. sinistra storica

 In Italia la povertà era diffusa e la maggioranza della popolazione era composta da
agricoltori ANALFABETI a cui va aggiunta l'arretratezza

Italia dopo l’unità, destra. sinistra storica

user profile picture

Denise Luciano

208 Followers

Condividi

Salva

148

 

4ªl/5ªl

Appunto

appuntii su Italia post unità, approfondimento sulle differenze tra nord e sud, operato della destra storica in politica interna ed estera e approfondimento sulla sinistra storica di Depretis e Crispi

Non c'è niente di adatto? Esplorare altre aree tematiche.

In Italia la povertà era diffusa e la maggioranza della popolazione era composta da agricoltori ANALFABETI a cui va aggiunta l'arretratezza dal punto di vista tecnologico rispetto a Francia, Inghilterra e Germania Emergono due principali schieramenti politici POLITICA INTERNA Destra storica (1861-1876) Erede di Cavour ed espressone della BORGHESIA LIBERALE -Piemontesizzazione Italia post unità Divario tra NORD e SUD ✓ -estensione del libero scambio DESTRA = conservatori →→Difendere le tradizioni SINISTRA = rivoluzionari Portare uomini liberi al potere e puntare alla giustizia sociale e al'emancipazione Legislazione Piemontese a tutta la penisola Creazione delle prefetture per il controllo del territorio -maggiore produzione industriale -maggiore reddito pro capite -maggiore alfabetizzazione → Composta da latifondisti, imprenditori e militari Abbattimento delle barriere doganali Declino delle imprese del sud che non potevano reggere il confronto con quelle estere -riforma del sistema scolastico e unificazione a quello Piemontese -obbligo del servizio militare Fa aumentare la ricchezza dello stato e si arriva al PAREGGIO DI BILANCIO il 16 marzo 1876 -aumento pressione fiscale voluto da Quintino Sella Tassa sul macinato ↓ Obbligo scolastico per sostituire la chiesa cattolica -presenza di latifondi -tecniche agricole arretrate -mercantilismo Violenta repressione che spesso causa morti Violente proteste popolari che danno luogo ad assalti ai mulini, invasioni di municipio e al fenomeno del BRIGANTAGGIO POLITICA ESTERA -il 3 ottobre 1866 viene firmato il trattato di Vienna Veneto e Friuli ceduti dall'Austria alla Francia che li avrebbe dati all'Italia...

Con noi per un apprendimento più divertente

Aiuto per i compiti

Con la funzionalità Domande, è possibile porre domande e ricevere risposte da altri studenti in qualsiasi momento.

Imparare insieme

Unisciti a migliaia di studenti per condividere conoscenze, scambiare idee e aiutarvi a vicenda. Un'applicazione interattiva all-in-one.

Sicura e testata

Che si tratti di riassunti, esercizi o appunti delle lezioni, Knowunity garantisce che tutti i contenuti siano verificati e crea un ambiente di apprendimento sicuro a cui il vostro bambino può accedere in qualsiasi momento.

Scarica l'applicazione

Didascalia alternativa:

tramite un PLEBISCITO -cercano di risolvere la questione con lo stato pontificio con la diplomazia Opposizione di Papa Pio IX appoggiato da Napoleone III ↓ Cade dopo la guerra franco-prussiana Si dichiara prigioniero e lancia violenti attacchi contro lo stato italiano SOLUZIONE MILITARE → Lo stato pontificio cade il 20 settembre 1870 a seguito della BRECCIA DI PORTA PIA ↓ Roma capitale del regno nel 1871 Costretto a dare le dimissioni per la RIVOLUZIONE PARLAMENTARE Į Emanuele II fa fondare il governo a Depretis (maggiore esponente dell' opposizione) Nel 1876 il governo Minghetti viene in minoranza in parlamento perchè non volevano nazionalizzare le ferrovie dello stato 22 ottobre 1866 LEGGE DELLE GUARENTIGE ↓ -riconoscevano la figura del pontefice -assegnavano un introito 3 milioni di lire -esentava dal pagamento delle imposte -riconosceva l'indipendenza del clero Non riconosciuto dal papa che vieta ai cattolici di entrare nella vita Politica "NON EXPEDIT" Capo del governo esautorato per il volere del parlamento e non del re Sinistra storica Leader del governo AGOSTINO DEPRETIS. POLITICA INTERNA (1876-1896) -legge Zanardelli (1882, riforma elettorale) -Legge Coppino (1877)→→ Scuola elementare gratuita, composta da 5 anni di cui 3 obbligatori -prime misure a difesa dei lavoratori POLITICA ESTERA. Consenso anche da una parte della destra FRANCESCO CRISPI (1887-1896) - CODICE ZANARDELLI → Diritto di voti a tutti i maschi di 21 anni, che abbiano versato 19,8 lire in tasse o che sappiano leggere e scrivere -abolizione della tassa sul macinato -politica di sgravi fiscali -investimenti sul sistema industriale- → Salvaguardare le industrie tramite riforme di tipo PROTEZIONISTICO -TRIPLICE ALLEANZA (1882) -Colonialismo con l'occupazione di Massaua nel 1884 Trasformismo Studi per esaminare le condizioni di vita dei lavoratori POLITICA INTERNA. -repressione della rivolta dei fasci operai in Sicilia e scioglimento partito socialista -riduzione giornata lavorativa -sussistenza sociale Abolizione pena di morte Diritto di sciopero INCHIESTA JACINI Aumenta il numero di elettori ma continua a favorire le città e il settentrione Rivela malnutrizione, alta mortalità infantile, situazioni di estrema povertà e scarse condizioni igieniche Emigrazione Tariffe doganali POLITICA ESTERA. -alleanza con la Germania e tentativo di guerra contro la Francia -politica coloniale fallimentare DISFATTA DI ADUUA ↓ critiche per la spegiudicatezza ↓ Dimissioni e fine del periodo della sinistra storica

Storia /

Italia dopo l’unità, destra. sinistra storica

user profile picture

Denise Luciano  

Seguire

208 Followers

 In Italia la povertà era diffusa e la maggioranza della popolazione era composta da
agricoltori ANALFABETI a cui va aggiunta l'arretratezza

Aprire l'app

appuntii su Italia post unità, approfondimento sulle differenze tra nord e sud, operato della destra storica in politica interna ed estera e approfondimento sulla sinistra storica di Depretis e Crispi

Contenuti simili

user profile picture

3

ľitalia postunitaria

Know ľitalia postunitaria thumbnail

7

 

5ªl

M

5

la sinistra al potere

Know la sinistra al potere thumbnail

3

 

3ªm

user profile picture

5

La Destra e la Sinistra Storica

Know La Destra e la Sinistra Storica thumbnail

2

 

5ªl

user profile picture

1

La Destra storica e la questione meridionale- Italia

Know La Destra storica e la questione meridionale- Italia  thumbnail

19

 

2ªm

In Italia la povertà era diffusa e la maggioranza della popolazione era composta da agricoltori ANALFABETI a cui va aggiunta l'arretratezza dal punto di vista tecnologico rispetto a Francia, Inghilterra e Germania Emergono due principali schieramenti politici POLITICA INTERNA Destra storica (1861-1876) Erede di Cavour ed espressone della BORGHESIA LIBERALE -Piemontesizzazione Italia post unità Divario tra NORD e SUD ✓ -estensione del libero scambio DESTRA = conservatori →→Difendere le tradizioni SINISTRA = rivoluzionari Portare uomini liberi al potere e puntare alla giustizia sociale e al'emancipazione Legislazione Piemontese a tutta la penisola Creazione delle prefetture per il controllo del territorio -maggiore produzione industriale -maggiore reddito pro capite -maggiore alfabetizzazione → Composta da latifondisti, imprenditori e militari Abbattimento delle barriere doganali Declino delle imprese del sud che non potevano reggere il confronto con quelle estere -riforma del sistema scolastico e unificazione a quello Piemontese -obbligo del servizio militare Fa aumentare la ricchezza dello stato e si arriva al PAREGGIO DI BILANCIO il 16 marzo 1876 -aumento pressione fiscale voluto da Quintino Sella Tassa sul macinato ↓ Obbligo scolastico per sostituire la chiesa cattolica -presenza di latifondi -tecniche agricole arretrate -mercantilismo Violenta repressione che spesso causa morti Violente proteste popolari che danno luogo ad assalti ai mulini, invasioni di municipio e al fenomeno del BRIGANTAGGIO POLITICA ESTERA -il 3 ottobre 1866 viene firmato il trattato di Vienna Veneto e Friuli ceduti dall'Austria alla Francia che li avrebbe dati all'Italia...

Non c'è niente di adatto? Esplorare altre aree tematiche.

Con noi per un apprendimento più divertente

Aiuto per i compiti

Con la funzionalità Domande, è possibile porre domande e ricevere risposte da altri studenti in qualsiasi momento.

Imparare insieme

Unisciti a migliaia di studenti per condividere conoscenze, scambiare idee e aiutarvi a vicenda. Un'applicazione interattiva all-in-one.

Sicura e testata

Che si tratti di riassunti, esercizi o appunti delle lezioni, Knowunity garantisce che tutti i contenuti siano verificati e crea un ambiente di apprendimento sicuro a cui il vostro bambino può accedere in qualsiasi momento.

Scarica l'applicazione

Knowunity

La Scuola Resa Facile

Aprire l'app

Didascalia alternativa:

tramite un PLEBISCITO -cercano di risolvere la questione con lo stato pontificio con la diplomazia Opposizione di Papa Pio IX appoggiato da Napoleone III ↓ Cade dopo la guerra franco-prussiana Si dichiara prigioniero e lancia violenti attacchi contro lo stato italiano SOLUZIONE MILITARE → Lo stato pontificio cade il 20 settembre 1870 a seguito della BRECCIA DI PORTA PIA ↓ Roma capitale del regno nel 1871 Costretto a dare le dimissioni per la RIVOLUZIONE PARLAMENTARE Į Emanuele II fa fondare il governo a Depretis (maggiore esponente dell' opposizione) Nel 1876 il governo Minghetti viene in minoranza in parlamento perchè non volevano nazionalizzare le ferrovie dello stato 22 ottobre 1866 LEGGE DELLE GUARENTIGE ↓ -riconoscevano la figura del pontefice -assegnavano un introito 3 milioni di lire -esentava dal pagamento delle imposte -riconosceva l'indipendenza del clero Non riconosciuto dal papa che vieta ai cattolici di entrare nella vita Politica "NON EXPEDIT" Capo del governo esautorato per il volere del parlamento e non del re Sinistra storica Leader del governo AGOSTINO DEPRETIS. POLITICA INTERNA (1876-1896) -legge Zanardelli (1882, riforma elettorale) -Legge Coppino (1877)→→ Scuola elementare gratuita, composta da 5 anni di cui 3 obbligatori -prime misure a difesa dei lavoratori POLITICA ESTERA. Consenso anche da una parte della destra FRANCESCO CRISPI (1887-1896) - CODICE ZANARDELLI → Diritto di voti a tutti i maschi di 21 anni, che abbiano versato 19,8 lire in tasse o che sappiano leggere e scrivere -abolizione della tassa sul macinato -politica di sgravi fiscali -investimenti sul sistema industriale- → Salvaguardare le industrie tramite riforme di tipo PROTEZIONISTICO -TRIPLICE ALLEANZA (1882) -Colonialismo con l'occupazione di Massaua nel 1884 Trasformismo Studi per esaminare le condizioni di vita dei lavoratori POLITICA INTERNA. -repressione della rivolta dei fasci operai in Sicilia e scioglimento partito socialista -riduzione giornata lavorativa -sussistenza sociale Abolizione pena di morte Diritto di sciopero INCHIESTA JACINI Aumenta il numero di elettori ma continua a favorire le città e il settentrione Rivela malnutrizione, alta mortalità infantile, situazioni di estrema povertà e scarse condizioni igieniche Emigrazione Tariffe doganali POLITICA ESTERA. -alleanza con la Germania e tentativo di guerra contro la Francia -politica coloniale fallimentare DISFATTA DI ADUUA ↓ critiche per la spegiudicatezza ↓ Dimissioni e fine del periodo della sinistra storica