le statue in Grecia

user profile picture

C

52 Followers
 

Storia dell'arte

 

1ªl

Appunto

le statue in Grecia

 LE STATUE IN GRECIA
La scultura fece la sua comparsa solo in età arcaica in particolare a Creta. Lo stile
più antico della statuaria greca

Commenti (1)

Condividi

Salva

6

statue in Grecia, scultura, Cleobi d bitone, l'artemide dell'acropoli

Non c'è niente di adatto? Esplorare altre aree tematiche.

LE STATUE IN GRECIA La scultura fece la sua comparsa solo in età arcaica in particolare a Creta. Lo stile più antico della statuaria greca è chiamato “dedalico", dal nome dello scultore cretese Dedalo leggendario architetto del labirinto di Cnosso. Tra la fine del VII secolo e l'inizio del VI a.C. in Grecia fiorì, la produzione delle grandi statue. I soggetti raffigurati sono sostanzialmente due: giovani uomini (koùroi) e giovani donne (kòrai), sempre raffigurati in posizione eretta. La figura maschile è sempre completamente nuda per celebrarne la bellezza. Quella femminile, invece, è rigorosamente vestita perché si preferì evidenziare il ruolo di moglie e madre della donna. Le statue più antiche risultano molto alte, con il passare del tempo, però, le loro dimensioni si ridussero. Si deduce che in Grecia fu elaborato un tipo scultoreo unico, con il quale si rappresentarono indifferentemente uomini, eroi e divinità. CLEOBI E BITONE Forno ritrovate nel santuario di Delfi due koùroi arcaici, quasi identici, alti più di 2 metri, identificati come Cleobi e Bitone. Secondo la mitologia greca erano figli di Cidippe, una sacerdotessa di Era. Non essendo disponibili i buoi del carro che doveva portare la madre al tempio i due fratelli trainarono Il veicolo per circa 8 km. La madre, commossa da tanta filiale devozione, prego la dea di premiare i...

Con noi per un apprendimento più divertente

Aiuto per i compiti

Con la funzionalità Domande, è possibile porre domande e ricevere risposte da altri studenti in qualsiasi momento.

Imparare insieme

Unisciti a migliaia di studenti per condividere conoscenze, scambiare idee e aiutarvi a vicenda. Un'applicazione interattiva all-in-one.

Sicura e testata

Che si tratti di riassunti, esercizi o appunti delle lezioni, Knowunity garantisce che tutti i contenuti siano verificati e crea un ambiente di apprendimento sicuro a cui il vostro bambino può accedere in qualsiasi momento.

Scarica l'applicazione

Didascalia alternativa:

figli. Era allora concesse loro un sonno eterno che li preservò all'invecchiamento e dalla morte. L'ARTEMIDE DELL'ACROPOLI Fu ritrovata a pezzi nella colmata persiana dell'Acropoli di Atene. In seguito fu ricostruita e si scoprì che la donna portava un epèndytes, cioè una sopravveste cerimoniali di origine asiatica adottata come insegna di potere riservata alle divinità protettrici di città. L'Artemide presenta una modulazione dei piani assai più elaborata, ma ha il potere di comunicare un senso di protezione rassicurante.

le statue in Grecia

user profile picture

C

52 Followers
 

Storia dell'arte

 

1ªl

Appunto

le statue in Grecia

Questo Contenuto è disponibile solamente nell' app di Knowunity

 LE STATUE IN GRECIA
La scultura fece la sua comparsa solo in età arcaica in particolare a Creta. Lo stile
più antico della statuaria greca

Aprire l'app

Condividi

Salva

6

Commenti (1)

R

Fantastico, imparerò da questo appunto oggi. Saluti 👍👍

statue in Grecia, scultura, Cleobi d bitone, l'artemide dell'acropoli

Contenuti simili

5

arte preistorica

Know arte preistorica thumbnail

1282

 

2ªm/1ªl

12

Arte Romana

Know Arte Romana  thumbnail

1189

 

3ªl

4

arte Mesopotamica

Know arte Mesopotamica  thumbnail

1853

 

1ªm/1ªl/3ªl

di più

LE STATUE IN GRECIA La scultura fece la sua comparsa solo in età arcaica in particolare a Creta. Lo stile più antico della statuaria greca è chiamato “dedalico", dal nome dello scultore cretese Dedalo leggendario architetto del labirinto di Cnosso. Tra la fine del VII secolo e l'inizio del VI a.C. in Grecia fiorì, la produzione delle grandi statue. I soggetti raffigurati sono sostanzialmente due: giovani uomini (koùroi) e giovani donne (kòrai), sempre raffigurati in posizione eretta. La figura maschile è sempre completamente nuda per celebrarne la bellezza. Quella femminile, invece, è rigorosamente vestita perché si preferì evidenziare il ruolo di moglie e madre della donna. Le statue più antiche risultano molto alte, con il passare del tempo, però, le loro dimensioni si ridussero. Si deduce che in Grecia fu elaborato un tipo scultoreo unico, con il quale si rappresentarono indifferentemente uomini, eroi e divinità. CLEOBI E BITONE Forno ritrovate nel santuario di Delfi due koùroi arcaici, quasi identici, alti più di 2 metri, identificati come Cleobi e Bitone. Secondo la mitologia greca erano figli di Cidippe, una sacerdotessa di Era. Non essendo disponibili i buoi del carro che doveva portare la madre al tempio i due fratelli trainarono Il veicolo per circa 8 km. La madre, commossa da tanta filiale devozione, prego la dea di premiare i...

Non c'è niente di adatto? Esplorare altre aree tematiche.

Con noi per un apprendimento più divertente

Aiuto per i compiti

Con la funzionalità Domande, è possibile porre domande e ricevere risposte da altri studenti in qualsiasi momento.

Imparare insieme

Unisciti a migliaia di studenti per condividere conoscenze, scambiare idee e aiutarvi a vicenda. Un'applicazione interattiva all-in-one.

Sicura e testata

Che si tratti di riassunti, esercizi o appunti delle lezioni, Knowunity garantisce che tutti i contenuti siano verificati e crea un ambiente di apprendimento sicuro a cui il vostro bambino può accedere in qualsiasi momento.

Scarica l'applicazione

Knowunity

Scuola. Finalmente semplice.

Aprire l'app

Didascalia alternativa:

figli. Era allora concesse loro un sonno eterno che li preservò all'invecchiamento e dalla morte. L'ARTEMIDE DELL'ACROPOLI Fu ritrovata a pezzi nella colmata persiana dell'Acropoli di Atene. In seguito fu ricostruita e si scoprì che la donna portava un epèndytes, cioè una sopravveste cerimoniali di origine asiatica adottata come insegna di potere riservata alle divinità protettrici di città. L'Artemide presenta una modulazione dei piani assai più elaborata, ma ha il potere di comunicare un senso di protezione rassicurante.