Storia dell'arte /

creta e micene

creta e micene

user profile picture

C

63 Followers
 

Storia dell'arte

 

1ªl

Appunto

creta e micene

 CRETA E MICENE
Civiltà cicladica:
Si affermò nel tardo Neolitico nell'Arcipelago delle Cicladi nel Mar Egeo;
I cicladici svilupparono un fi

Commenti (1)

Condividi

Salva

14

civiltà cicladica, cretese, micenea. arte e ceramica cretese, architettura micenea.

Non c'è niente di adatto? Esplorare altre aree tematiche.

CRETA E MICENE Civiltà cicladica: Si affermò nel tardo Neolitico nell'Arcipelago delle Cicladi nel Mar Egeo; I cicladici svilupparono un fiorente commercio con le città della fascia costiera; Non furono mai particolarmente ricchi; avevano uno stile di vita semplice e sobrio, infatti furono prevalemente contadini, pescatori e agricoltori. Seppe produrre un linguaggio figurativo, molto stilizzato ma immediato. Il suo scopo era quello di proiettare il mondo divino nel mondo terreno e dunque di confondere l'immagine del dio con quella umana. Le testimonianze sono sculture di piccole dimensioni realizzate in marmo e poste nelle tombe per proteggere i defunti e accompagnarli nell'aldilà. Civiltà cretese: Si affermò nell'isola di Creta (più grande isola greca); E' detta anche civiltà minoica dal nome del leggendario re Minosse; Verso il 2000 a.C. sull'isola fiorirono importanti centri abitati (Cnosso, Festo e Mallia), erano città-Stato organizzate come potenze autonome; La popolazione aveva un alto livello di qualità della vita: le classe agiate vivevano nel benessere e le donne godevano di libertà e considerazione ignote ad altre civiltà antiche; Intorno al 1627 a.C. tutte le principali città cretesi furono distrutte da una serie di cataclismi e incendi causati dal vulcano della vicina isola di Thera; I sopravvissuti ricostruiscono le case e i palazzi e la civiltà cretese visse un nuovo periodo di splendore; Nel 2000 a.C. risalgono i primi palazzi...

Con noi per un apprendimento più divertente

Aiuto per i compiti

Con la funzionalità Domande, è possibile porre domande e ricevere risposte da altri studenti in qualsiasi momento.

Imparare insieme

Unisciti a migliaia di studenti per condividere conoscenze, scambiare idee e aiutarvi a vicenda. Un'applicazione interattiva all-in-one.

Sicura e testata

Che si tratti di riassunti, esercizi o appunti delle lezioni, Knowunity garantisce che tutti i contenuti siano verificati e crea un ambiente di apprendimento sicuro a cui il vostro bambino può accedere in qualsiasi momento.

Scarica l'applicazione

Didascalia alternativa:

dell'isola, grandiosi nell'impianto e ricchi nelle decorazioni. I palazzi cretesi erano privi di fortificazioni e possedevano tutti un cortile rettangolare porticato che era concepito come una sorta di piazza. Tutti gli elementi architettonici e persino alcune tecniche costruttive testimoniano la buona conoscenza dell'architettura egizia e mesopotamica. Palazzo di Cnosso→ architettura cretese meglio conservata; ricopriva un ruolo centrale nella vita sociale della comunità; Civiltà micenea: Verso l'inizio del secondo millennio gli Achei si stabilirono nel Peloponneso e fondarono importanti centri urbani tra cui Micene, da cui prese il nome l'intera civiltà; Intorno al 1450 a.C. la civiltà minoica decadde con misteriose catastrofi, i micenei ne approfittarono: occuparono l'isola, distrussero i palazzi e da quel momento furono loro a dominare sul Mediterraneo; Il loro declino iniziò dopo la conquista e distruzione di Troia da parte dei re del Peloponneso, Agamennone e Menelao, che strinsero alleanza per una comune spedizone verso la città; ARTE CRETESE E EGIZIA L'arte cretese, a differenza di quella egizia, non fu esclusivamente al servizio dei sacerdoti o del sovrano, non ebbe il compito di celebrare o di magnificare le istituzioni: essa voleva testimoniare lo splendore della vita di corte. L'arte Egizia è del tutto priva del carattere profano che domina invece l'arte Cretese. CERAMICA CRETESE Sono stati individuati due stili principali di pittura vascolare(decorazione pittorica di vasi): 1) Stile di Kamares: fortemente geometrico; i vasi sono realizzati grazie a un tornio girevole, si tratta di ceramica di lusso molto ricercata per la sua alta qualità tecnica e la sua eleganza. 2) Stile di Gurnià: privilegia soggetti di tipo più naturalistico; all'inizio soggetti floreali e poi marini. ARCHITETTURA MICENEA E' ispirata a quella minoica, ma riflette il carattere di una civiltà chiusa e rigidamente strutturata. I palazzi e le città micenee avevano l'aspetto di fortezze compatte, protette da spesse mura. I Micenei appresero dai Cretesi le tecniche costruttive e ne riprodussero lo stile nelle decorazioni.

Storia dell'arte /

creta e micene

creta e micene

user profile picture

C

63 Followers
 

Storia dell'arte

 

1ªl

Appunto

creta e micene

Questo Contenuto è disponibile solamente nell' app di Knowunity

 CRETA E MICENE
Civiltà cicladica:
Si affermò nel tardo Neolitico nell'Arcipelago delle Cicladi nel Mar Egeo;
I cicladici svilupparono un fi

Aprire l'app

Condividi

Salva

14

Commenti (1)

E

Fantastico, imparerò da questo appunto oggi. Saluti 👍👍

civiltà cicladica, cretese, micenea. arte e ceramica cretese, architettura micenea.

Contenuti simili

5

arte egizia

Know arte egizia thumbnail

140

 

2ªm/3ªm/1ªl

4

Arte Mesopotamica

Know Arte Mesopotamica thumbnail

134

 

1ªm/2ªm/1ªl

4

arte Mesopotamica

Know arte Mesopotamica  thumbnail

164

 

1ªm/1ªl/3ªl

2

Gli antichi egizi

Know Gli antichi egizi thumbnail

240

 

1ªl

di più

CRETA E MICENE Civiltà cicladica: Si affermò nel tardo Neolitico nell'Arcipelago delle Cicladi nel Mar Egeo; I cicladici svilupparono un fiorente commercio con le città della fascia costiera; Non furono mai particolarmente ricchi; avevano uno stile di vita semplice e sobrio, infatti furono prevalemente contadini, pescatori e agricoltori. Seppe produrre un linguaggio figurativo, molto stilizzato ma immediato. Il suo scopo era quello di proiettare il mondo divino nel mondo terreno e dunque di confondere l'immagine del dio con quella umana. Le testimonianze sono sculture di piccole dimensioni realizzate in marmo e poste nelle tombe per proteggere i defunti e accompagnarli nell'aldilà. Civiltà cretese: Si affermò nell'isola di Creta (più grande isola greca); E' detta anche civiltà minoica dal nome del leggendario re Minosse; Verso il 2000 a.C. sull'isola fiorirono importanti centri abitati (Cnosso, Festo e Mallia), erano città-Stato organizzate come potenze autonome; La popolazione aveva un alto livello di qualità della vita: le classe agiate vivevano nel benessere e le donne godevano di libertà e considerazione ignote ad altre civiltà antiche; Intorno al 1627 a.C. tutte le principali città cretesi furono distrutte da una serie di cataclismi e incendi causati dal vulcano della vicina isola di Thera; I sopravvissuti ricostruiscono le case e i palazzi e la civiltà cretese visse un nuovo periodo di splendore; Nel 2000 a.C. risalgono i primi palazzi...

Non c'è niente di adatto? Esplorare altre aree tematiche.

Con noi per un apprendimento più divertente

Aiuto per i compiti

Con la funzionalità Domande, è possibile porre domande e ricevere risposte da altri studenti in qualsiasi momento.

Imparare insieme

Unisciti a migliaia di studenti per condividere conoscenze, scambiare idee e aiutarvi a vicenda. Un'applicazione interattiva all-in-one.

Sicura e testata

Che si tratti di riassunti, esercizi o appunti delle lezioni, Knowunity garantisce che tutti i contenuti siano verificati e crea un ambiente di apprendimento sicuro a cui il vostro bambino può accedere in qualsiasi momento.

Scarica l'applicazione

Knowunity

Scuola. Finalmente semplice.

Aprire l'app

Didascalia alternativa:

dell'isola, grandiosi nell'impianto e ricchi nelle decorazioni. I palazzi cretesi erano privi di fortificazioni e possedevano tutti un cortile rettangolare porticato che era concepito come una sorta di piazza. Tutti gli elementi architettonici e persino alcune tecniche costruttive testimoniano la buona conoscenza dell'architettura egizia e mesopotamica. Palazzo di Cnosso→ architettura cretese meglio conservata; ricopriva un ruolo centrale nella vita sociale della comunità; Civiltà micenea: Verso l'inizio del secondo millennio gli Achei si stabilirono nel Peloponneso e fondarono importanti centri urbani tra cui Micene, da cui prese il nome l'intera civiltà; Intorno al 1450 a.C. la civiltà minoica decadde con misteriose catastrofi, i micenei ne approfittarono: occuparono l'isola, distrussero i palazzi e da quel momento furono loro a dominare sul Mediterraneo; Il loro declino iniziò dopo la conquista e distruzione di Troia da parte dei re del Peloponneso, Agamennone e Menelao, che strinsero alleanza per una comune spedizone verso la città; ARTE CRETESE E EGIZIA L'arte cretese, a differenza di quella egizia, non fu esclusivamente al servizio dei sacerdoti o del sovrano, non ebbe il compito di celebrare o di magnificare le istituzioni: essa voleva testimoniare lo splendore della vita di corte. L'arte Egizia è del tutto priva del carattere profano che domina invece l'arte Cretese. CERAMICA CRETESE Sono stati individuati due stili principali di pittura vascolare(decorazione pittorica di vasi): 1) Stile di Kamares: fortemente geometrico; i vasi sono realizzati grazie a un tornio girevole, si tratta di ceramica di lusso molto ricercata per la sua alta qualità tecnica e la sua eleganza. 2) Stile di Gurnià: privilegia soggetti di tipo più naturalistico; all'inizio soggetti floreali e poi marini. ARCHITETTURA MICENEA E' ispirata a quella minoica, ma riflette il carattere di una civiltà chiusa e rigidamente strutturata. I palazzi e le città micenee avevano l'aspetto di fortezze compatte, protette da spesse mura. I Micenei appresero dai Cretesi le tecniche costruttive e ne riprodussero lo stile nelle decorazioni.