Le figure retoriche

user profile picture

anna

21 Followers
 

Italiano

 

2ªl/3ªl

Appunto

Le figure retoriche

 Figure di Suono
Allitterazione, la ripetizione degli stessi suoni di parole successivo "ScivoLa SuL falSo Sorriso" (Se
L).
onomatopea, è l'

Commenti (1)

Condividi

Salva

6

le figure retoriche di suono, di posizione e di significato

Non c'è niente di adatto? Esplorare altre aree tematiche.

Figure di Suono Allitterazione, la ripetizione degli stessi suoni di parole successivo "ScivoLa SuL falSo Sorriso" (Se L). onomatopea, è l'imitazione di un suono, "il gracidare", "gre gre di ranelle". Paronomasia, l'accostamento di parole dal suono simili ma dal significato diverso, "fatto disfatto". Figure di posizione Anastrofe, due o più parole sono disposte in modo invertito (rimescolamento della frase), "Movesi il vecchiarel canuto e bianco". Iperbato, inserimento di una o più parole nella frase in modo da dividere due elementi uniti, "Vidi il volto della fanciulla stupito" (aggiunta di fanciulla). Anafora, una o più parole sono ripetute all'inizio del verso successivo, "Tu amica Tu compagna". EPifora, le parole ripetute si trovano a fine verso, "Respira lentamente Sorridi lentamente" AnadiPLOSi, si ripete la parola nel verso successivo, "Invece camminiamo Camminiamo io e te". Iterazione, ripetizione di una o più parole all'interno del testo senza una disposizione precisa. Parallelismo, disposizione delle parole in modo che abbiano un rapporto simmetrico,"colle brune o colle bianche" sostantivo + aggettivo + sostantivo + aggettivo. Chiasmo, disposizione incrociata di parole o espressioni. "Albero Profumato X verde fiore" sostantivo + aggettivo + aggettivo + sostantivo. Accumulazione, accostamento intenso e sovrabbondante di termini senza segni di punteggiatura (con congiunzioni polisindeto), “E trapani e paletti e lime sorde". Climax, accumulazione di termini disposti in scala dal maggiore al minore "Brivido, timore, terrore". Anticlimax, climax decrescente dal maggiore al minore "Male, speranza, bene". Hysteron...

Con noi per un apprendimento più divertente

Aiuto per i compiti

Con la funzionalità Domande, è possibile porre domande e ricevere risposte da altri studenti in qualsiasi momento.

Imparare insieme

Unisciti a migliaia di studenti per condividere conoscenze, scambiare idee e aiutarvi a vicenda. Un'applicazione interattiva all-in-one.

Sicura e testata

Che si tratti di riassunti, esercizi o appunti delle lezioni, Knowunity garantisce che tutti i contenuti siano verificati e crea un ambiente di apprendimento sicuro a cui il vostro bambino può accedere in qualsiasi momento.

Scarica l'applicazione

Didascalia alternativa:

Proteon, inversione delle parole rispetto al loro ordine temporale "Moriamo e cadiamo" (prima cadiamo e poi moriamo). Figure di significato Similitudine, paragonare o confrontare due elementi con nessi logici, "Sto solo COME un chiodo". Metafora, similitudine abbreviata, paragone privo di nessi logici (senza il come), "Desolata foresta di ricordi". Analogia, (metafora condensata) due termini lontani messi in relazione eliminando ogni passaggio logico "Già sento il tuo miele" (il miele dei tuoi giorni) Sineddoche, sostituzione di una parola con un'altra quantitativamente, può indicare: La parte per indicare il tutto, “arrivò con una potente quattroruote"; Il singolare per indicare il plurale, "la massaia italiana spende molto per gli alimenti"; ● ● Il genere per indicare la specie, “il felino assalì la zebra". Metonimia, sostituzione di un termine con un altro che ha con il primo un rapporto logico, i principali casi di sostituzione sono: ● La causa per l'effetto, "ho acquistato questa casa con il sudore della fronte"; ● Il contenente per il contenuto, “ho mangiato un piatto caldo"; Il concreto per l'astratto, "hai l'occhio per le misure"; Lo strumento per chi lo adopera, "Marco è una buona forchetta"; ● L'autore per l'opera, "mercoledì portate Manzoni"; La materia per l'oggetto, "impugnò il ferro per affrontare il nemico". Antitesi, accostamento di due frasi opposte per ottenere un contrasto, "Mi aspettano giorni amari e giorni dolci". Ossimoro, accostamento di due parole di senso opposto, “Un silenzio assordante". - Iperbole, amplificazione della realtà, “Te l'ho detto cento volte". Sinestesia, accostamento di termini di sfere sensoriali diverse, "Caldo sorriso" (tatto e vista). Adynaton, affermazione impossibile, “Il Sole si raffredda". Perifrasi, dire una cosa con un giro di parole, "Colui che tutto move" (indica Dio). Antonomasia, si designa con un nome proprio e non un nome comune, una persona o una cosa, "La Signora è un personaggio complesso nei Promessi Sposi" (indica la monaca di Monza) Personificazione/ProSOPOPea, cose inanimante vengono trattate come se lo fossero, "Venne Amore e mi rapì al primo sguardo" (amore: concetto astratto). IPallage, attribuzione a una parola una caratteristica di un'altra parola, “Ci fermammo nella fiorita pace del prato" (fiorita è un aggettivo di prato, ma si trova vicino a pace). Ironia, si afferma qualcosa per intendere l'opposto, “Sei stato proprio un genio a presentarti impreparato!" Figura etimologica, accostamento di due o più parole con la stessa radice, "Vivere la vita!" APOStrofe, un discorso diretto con l'interlocutore, in seconda persona, “Ascolta, tu, mio buon amico". Preterizione, dichiarare di non voler dire qualcosa ma che subito dopo viene detta, "Non ti dico la fatica che ho fatto". Reticenza, interruzione del discorso, per sottintendere qualcosa, “La vide, la seguì, e...”. Litote, consiste nell'affermare un concetto negando il suo opposto, “è un libro non interessante" (invece di è un libro noioso),

Le figure retoriche

user profile picture

anna

21 Followers
 

Italiano

 

2ªl/3ªl

Appunto

Le figure retoriche

Questo Contenuto è disponibile solamente nell' app di Knowunity

 Figure di Suono
Allitterazione, la ripetizione degli stessi suoni di parole successivo "ScivoLa SuL falSo Sorriso" (Se
L).
onomatopea, è l'

Aprire l'app

Condividi

Salva

6

Commenti (1)

K

Un appunto così carino per la scuola 😍😍, è davvero utile!

le figure retoriche di suono, di posizione e di significato

Contenuti simili

2

Poesia e figure retoriche

Know Poesia e figure retoriche  thumbnail

3514

 

2ªl

8

Decadentismo, Pascoli, D'Annunzio

Know Decadentismo, Pascoli, D'Annunzio thumbnail

1732

 

5ªl

6

Giovanni Pascoli vita e opere

Know Giovanni Pascoli vita e opere thumbnail

1224

 

5ªl

3

complementi

Know complementi thumbnail

3647

 

3ªm/1ªl

di più

Figure di Suono Allitterazione, la ripetizione degli stessi suoni di parole successivo "ScivoLa SuL falSo Sorriso" (Se L). onomatopea, è l'imitazione di un suono, "il gracidare", "gre gre di ranelle". Paronomasia, l'accostamento di parole dal suono simili ma dal significato diverso, "fatto disfatto". Figure di posizione Anastrofe, due o più parole sono disposte in modo invertito (rimescolamento della frase), "Movesi il vecchiarel canuto e bianco". Iperbato, inserimento di una o più parole nella frase in modo da dividere due elementi uniti, "Vidi il volto della fanciulla stupito" (aggiunta di fanciulla). Anafora, una o più parole sono ripetute all'inizio del verso successivo, "Tu amica Tu compagna". EPifora, le parole ripetute si trovano a fine verso, "Respira lentamente Sorridi lentamente" AnadiPLOSi, si ripete la parola nel verso successivo, "Invece camminiamo Camminiamo io e te". Iterazione, ripetizione di una o più parole all'interno del testo senza una disposizione precisa. Parallelismo, disposizione delle parole in modo che abbiano un rapporto simmetrico,"colle brune o colle bianche" sostantivo + aggettivo + sostantivo + aggettivo. Chiasmo, disposizione incrociata di parole o espressioni. "Albero Profumato X verde fiore" sostantivo + aggettivo + aggettivo + sostantivo. Accumulazione, accostamento intenso e sovrabbondante di termini senza segni di punteggiatura (con congiunzioni polisindeto), “E trapani e paletti e lime sorde". Climax, accumulazione di termini disposti in scala dal maggiore al minore "Brivido, timore, terrore". Anticlimax, climax decrescente dal maggiore al minore "Male, speranza, bene". Hysteron...

Non c'è niente di adatto? Esplorare altre aree tematiche.

Con noi per un apprendimento più divertente

Aiuto per i compiti

Con la funzionalità Domande, è possibile porre domande e ricevere risposte da altri studenti in qualsiasi momento.

Imparare insieme

Unisciti a migliaia di studenti per condividere conoscenze, scambiare idee e aiutarvi a vicenda. Un'applicazione interattiva all-in-one.

Sicura e testata

Che si tratti di riassunti, esercizi o appunti delle lezioni, Knowunity garantisce che tutti i contenuti siano verificati e crea un ambiente di apprendimento sicuro a cui il vostro bambino può accedere in qualsiasi momento.

Scarica l'applicazione

Knowunity

Scuola. Finalmente semplice.

Aprire l'app

Didascalia alternativa:

Proteon, inversione delle parole rispetto al loro ordine temporale "Moriamo e cadiamo" (prima cadiamo e poi moriamo). Figure di significato Similitudine, paragonare o confrontare due elementi con nessi logici, "Sto solo COME un chiodo". Metafora, similitudine abbreviata, paragone privo di nessi logici (senza il come), "Desolata foresta di ricordi". Analogia, (metafora condensata) due termini lontani messi in relazione eliminando ogni passaggio logico "Già sento il tuo miele" (il miele dei tuoi giorni) Sineddoche, sostituzione di una parola con un'altra quantitativamente, può indicare: La parte per indicare il tutto, “arrivò con una potente quattroruote"; Il singolare per indicare il plurale, "la massaia italiana spende molto per gli alimenti"; ● ● Il genere per indicare la specie, “il felino assalì la zebra". Metonimia, sostituzione di un termine con un altro che ha con il primo un rapporto logico, i principali casi di sostituzione sono: ● La causa per l'effetto, "ho acquistato questa casa con il sudore della fronte"; ● Il contenente per il contenuto, “ho mangiato un piatto caldo"; Il concreto per l'astratto, "hai l'occhio per le misure"; Lo strumento per chi lo adopera, "Marco è una buona forchetta"; ● L'autore per l'opera, "mercoledì portate Manzoni"; La materia per l'oggetto, "impugnò il ferro per affrontare il nemico". Antitesi, accostamento di due frasi opposte per ottenere un contrasto, "Mi aspettano giorni amari e giorni dolci". Ossimoro, accostamento di due parole di senso opposto, “Un silenzio assordante". - Iperbole, amplificazione della realtà, “Te l'ho detto cento volte". Sinestesia, accostamento di termini di sfere sensoriali diverse, "Caldo sorriso" (tatto e vista). Adynaton, affermazione impossibile, “Il Sole si raffredda". Perifrasi, dire una cosa con un giro di parole, "Colui che tutto move" (indica Dio). Antonomasia, si designa con un nome proprio e non un nome comune, una persona o una cosa, "La Signora è un personaggio complesso nei Promessi Sposi" (indica la monaca di Monza) Personificazione/ProSOPOPea, cose inanimante vengono trattate come se lo fossero, "Venne Amore e mi rapì al primo sguardo" (amore: concetto astratto). IPallage, attribuzione a una parola una caratteristica di un'altra parola, “Ci fermammo nella fiorita pace del prato" (fiorita è un aggettivo di prato, ma si trova vicino a pace). Ironia, si afferma qualcosa per intendere l'opposto, “Sei stato proprio un genio a presentarti impreparato!" Figura etimologica, accostamento di due o più parole con la stessa radice, "Vivere la vita!" APOStrofe, un discorso diretto con l'interlocutore, in seconda persona, “Ascolta, tu, mio buon amico". Preterizione, dichiarare di non voler dire qualcosa ma che subito dopo viene detta, "Non ti dico la fatica che ho fatto". Reticenza, interruzione del discorso, per sottintendere qualcosa, “La vide, la seguì, e...”. Litote, consiste nell'affermare un concetto negando il suo opposto, “è un libro non interessante" (invece di è un libro noioso),